NAVALNY ORA PER PUTIN È UN "TERRORISTA" - L'OPPOSITORE RUSSO È ENTRATO NELLA LISTA DEI "TERRORISTI ED ESTREMISTI" COMPILATA DAL SERVIZIO FEDERALE PER IL MONITORAGGIO FINANZIARIO - NAVALNY STA SCONTANDO UNA CONDANNA A QUASI DUE ANNI E MEZZO DI RECLUSIONE PER UN'ACCUSA CONTROVERSA DI FRODE…

-

Condividi questo articolo


Da www.ansa.it

 

Alexei Navalny Alexei Navalny

L'oppositore russo Alexei Navalny è stato incluso nella lista dei 'terroristi ed estremisti' redatta dall'ente Rosfinmonitoring, il Servizio federale per il monitoraggio finanziario.

 

Lo riferisce il quotidiano Novaya Gazeta. Nella lista sono stati inseriti anche sei collaboratori di Navalny, tra cui il più conosciuto è Lyubov Sobol.

 

alexei navalny in carcere alexei navalny in carcere

Navalny, rientrato un anno fa in Russia dalla Germania, dove era stato curato per un tentativo di avvelenamento subito in Russia nell'estate del 2020, sta scontando da allora una condanna a quasi due anni e mezzo di reclusione per un'accusa controversa di frode.

 

MANIFESTAZIONE PER Alexei Navalny MANIFESTAZIONE PER Alexei Navalny

Il parere della Ue - "Ci siamo pronunciati un sacco di volte, non possiamo che rafforzare la nostra posizione: non è accettabile la repressione delle voci critiche nella società russa". Lo ha detto un portavoce della Commissione Ue interpellato sulla decisione di un ente russo di includere il nome dell'oppositore Alexei Navalny nella lista dei 'terroristi ed estremisti'.

 

Condividi questo articolo

politica

DRAGHI SI È ROTTO IL CAZZO: GOVERNO ALL'ULTIMA SPIAGGIA! – PRIMA ISOLA CONTE SULLE ARMI ALL’UCRAINA, POI METTE SPALLE AL MURO SALVINI E FORZA ITALIA SULLE CONCESSIONI BALNEARI E MANDA UN AVVISO AI NAVIGATI: ENTRO MAGGIO BISOGNA CHIUDERE CON IL DDL CONCORRENZA O SALTANO I FONDI UE - E OTTIENE IL VIA LIBERA DAL CDM A METTERE LA FIDUCIA: "C’È IN GIOCO IL PNRR” (IL SOTTOTESTO: SE QUALCUNO NON E' D'ACCORDO, SI ASSUMA LA RESPONSABILITA' DI STACCARE LA SPINA) - I NODI ANCORA DA SCIOGLIERE: QUALI CONCESSIONI METTERE AL BANDO E COME INDENNIZZARE CHI PERDE IL LIDO...

RENZI E ASSOCIATI - NEL 2016 MATTEUCCIO VOLEVA COPIARE LA STRATEGIA SOCIAL DEL MOVIMENTO CINQUE STELLE PER VINCERE IL REFERENDUM COSTITUZIONALE! PECCATO CHE IL PIANO DEI SUOI CONSULENTI FOSSE, DICIAMO COSÌ, UN PO’ SUPERFICIALE: NON INCLUDEVA INSTAGRAM E LA FERRAGNI, MA PIETRO TARICONE (MORTO NEL 2010) - LA “TASK FORCE” AVEVA SCHEDATO I PROFILI DEGLI INFLUENCER CHE POTESSERO ESSERE UTILI ALLA CAUSA: IN QUOTA BONONE C'ERANO DILETTA LEOTTA, GIULIA E LELLIS E MIRIAM LEONE. TUTTI SOGGETTI ESTRANEI AL MONDO DELLA COMUNICAZIONE,  TRANNE UNO MARCO TRAVAGLIO (INCREDIBILE, MA VERO!)

DRAGHI SI È ROTTO IL CAZZO! - IL CDM CONVOCATO A SORPRESA DA “MARIOPIO” E DURATO APPENA 10 MINUTI: IL TEMPO CHE SERVIVA AL PREMIER PER RIMETTERE IN RIGA I PARTITI DELLA MAGGIORANZA - C’È LA GUERRA IN UCRAINA, L’INFLAZIONE CHE GALOPPA, IL GAS CHE MANCA, E QUESTI SI METTONO A FARE LE FISIME METTENDO A RISCHIO I 200 MILIARDI DELL’EUROPA? ORA BASTA! AL CENTRO DELLA RIUNIONE C’ERA SOPRATTUTTO LA RIFORMA DELLA CONCORRENZA, E LO SBLOCCO DELLE CONCESSIONI AI BALNEARI. IL “GRANDE GESUITA” STA VALUTANDO L’OPPORTUNITÀ DI BLINDARE CON LA FIDUCIA IL PROVVEDIMENTO, CHE COMUNQUE VA CHIUSO ENTRO MAGGIO. ALTRIMENTI, ARRIVEDERCI E GRAZIE…