SIETE SICURI CHE RENZI VOGLIA LE ELEZIONI ANTICIPATE? – CHI SEGUE DA VICINO PALAZZO CHIGI È SICURO CHE QUELLE DI MATTEUCCIO SU PRESCRIZIONE E REGIONALI SIANO SOLO USCITE PER RAVVIVARE LE PERCENTUALI DEL PARTITO – I GRUPPI PARLAMENTARI DI ITALIA VIVA NON LO SEGUIREBBERO AL VOTO, SICURI DI FARE LA FINE DEI TACCHINI A NATALE – LE TELEFONATE TRA GRILLO E DI MAIO E IL FASTIDIO DI CASALEGGIO…

-

Condividi questo articolo

Marco Antonellis per Dagospia

 

MATTEO RENZI MATTEO RENZI

“E’ tutto un bluff. Il solito giochetto”. Chi segue da vicino le vicende del governo, soprattutto dalle parti di Palazzo Chigi, è sicuro che quelle di Renzi sulla prescrizione e sulle regionali siano solo uscite per stare sui giornali e tentare di ravvivare le percentuali del partito, degne ormai del monoscopio Rai. Niente elezioni in vista, dunque. “A stento Italia Viva arriva al 3%. Ma quale elezioni. Se va avanti sulla linea del voto Renzi rischia di trovarsi tutto il gruppo parlamentare contro. Ma non avete visto che già questa mattina ha fatto marcia indietro?” raccontano i bene informati.

 

MATTEO RENZI MATTEO RENZI LUIGI DI MAIO INCONTRA BEPPE GRILLO A ROMA 2 LUIGI DI MAIO INCONTRA BEPPE GRILLO A ROMA 2

“Italia Viva va malissimo nei sondaggi. E quindi Renzi prova questa tattica. Aspettatevene altre, di queste uscite”. Il problema è uno solo: i titoli sui giornali equivalgono a voti nelle urne? Ai posteri l’ardua sentenza. Ma a Palazzo Chigi, dalle parti del Premier Conte, si parla anche, e tanto, della diaspora infinita dei 5Stelle e dei problemi di Di Maio a tenere uniti i grillini. Anche in questo caso però da Palazzo Chigi trapela ottimismo. "I 5Stelle potranno anche frantumarsi, ma anche se in ordine sparso, il sostegno al governo non è in discussione. Andiamo avanti senza problemi".  Obiettivo 2023, quindi. Nonostante Renzi e Di Maio. Ognuno dei quali senza  forza (e prospettive) per far cadere il Conte Bis.

ROCCO CASALINO GIUSEPPE CONTE ROCCO CASALINO GIUSEPPE CONTE

 

davide casaleggio luigi di maio davide casaleggio luigi di maio

Ps, a proposito di "Giuseppi" Conte: continuano senza sosta le telefonate tra Beppe Grillo e Giggino Di Maio. L'obiettivo è sempre quello: seguire passo passo il leader politico del Movimento pentastellato nel sostegno al Governo Conte e procedere spediti nel rinnovamento dei 5 Stelle. Nel frattempo però aumentano le distanze con Casaleggio. Dalle parti di Milano non è affatto piaciuta l'idea di mettere sotto "tutela" Rousseau...

luigi di maio beppe grillo luigi di maio beppe grillo GIUSEPPE CONTE E ROCCO CASALINO IN CONFERENZA STAMPA GIUSEPPE CONTE E ROCCO CASALINO IN CONFERENZA STAMPA matteo renzi a l'aria che tira 1 matteo renzi a l'aria che tira 1

 

Condividi questo articolo

politica

PERCHÉ IN FONDO A NOI ITALIANI PIACE VIVERE UNA GRANDE E ROMANZESCA AVVENTURA COLLETTIVA - PERINA: ''COME NEI 'PROMESSI SPOSI', IL FLAGELLO COME GIUSTIZIERE È NEL DNA DEL PAESE. E L’IDEA DI AVERE PREOCCUPAZIONI PIÙ ALTE A SOSTITUIRE LA QUOTIDIANITÀ È UN FATTORE DI FASCINO IRRESISTIBILE'' - STANCANELLI: ''FINIREMO PER DUBITARE DELLA ZIA CHE TI TOSSISCE IN FACCIA, IL FIGLIO CHE STARNUTISCE A TAVOLA E SI PULISCE IL NASO CON LE DITA CON CUI POI AFFERRA IL MIGNON ALLE FRAGOLE. E FINALMENTE SCRIVEREMO IL GRANDE ROMANZO ITALIANO''