ULALA! TRUMP ANNUNCIA DAZI DEL 25% SU BENI FRANCESI PER 1,3 MILIARDI DI DOLLARI. È UNA RITORSIONE PER LA ‘DIGITAL TAX’ VOLUTA DA MACRON CHE HA COLPITO I GIGANTI DELLA SILICON VALLEY – PER ORA È SOLO UN ANNUNCIO: L’AMMINISTRAZIONE AMERICANA NON FARÀ PARTIRE LE “TARIFFS” PRIMA DEL 6 GENNAIO 2021, PER CERCARE UN ACCORDO…

-

Condividi questo articolo

 

 

Da www.agi.it

 

 

 

macron e trump d day in normandia macron e trump d day in normandia

Gli Usa annunciano tariffe del 25% su beni francesi per 1,3 miliardi di dollari ma rinviano la raccolta auspicando una possibile intesa prima della loro entrata in vigore. Lo rende noto l'ufficio del Rappresentante al commercio statunitense.

 

I nuovi dazi Usa del 25% contro la Francia rappresentano una risposta punitiva alla 'digital tax' del 3% sui ricavi delle società che forniscono beni e servizi via internet e che ha colpito anche i colossi tecnologici americani. Tra i prodotti francesi sui quali vengono imposte tariffe all'import, cosmetici e borse mentre vengono risparmiati vini, champagne e formaggi.

macron trump macron trump

 

I nuovi dazi Usa non entreranno in vigore prima del 6 gennaio del 2021 mentre vanno avanti i negoziati commerciali con l'obiettivo di risolvere la disputa. "La Digital service tax ha ingiustamente preso di mira le società tecnologiche digitali statunitensi", sottolinea l'ufficio del Rappresentante al commercio Usa.

TRUMP MACRON TRUMP MACRON trump e macron 1 trump e macron 1 trudeau melania trump donald brigitte macron trudeau melania trump donald brigitte macron macron trump macron trump melania trump e brigitte macron 1 melania trump e brigitte macron 1 trump macron trump macron trump e macron 2 trump e macron 2 melania trump e brigitte macron 2 melania trump e brigitte macron 2 melania trump brigitte macron melania trump brigitte macron TRUMP MACRON 1 TRUMP MACRON 1 trump macron trump macron macron melania trump macron melania trump

 

Condividi questo articolo

politica

“GIUSEPPI” SPARANE UN’ALTRA – SIAMO AL CONTE CHE SMENTISCE CONTE: SUL GIALLO DELLA MANCATA ISTITUZIONE DELLA ZONA ROSSA AD ALZANO E NEMBRO SPUNTA L’INTERVISTA DEL 2 APRILE IN CUI LA VOLPE CON LA POCHETTE DICE DI ESSERE A CONOSCENZA DELL’ALLARME DEL COMITATO TECNICO SCIENTIFICO – UNA VERSIONE SMENTITA DAVANTI AI GIUDICI IL 12 GIUGNO QUANDO HA GIURATO DI NON AVER VISTO IL VERBALE – GLI ALLEATI MOLLANO LO SCHIAVO DI CASALINO: “HA VOLUTO I PIENI POTERI? ORA È UN PROBLEMA SUO…”