GERMANIA KAPUTT – I TEDESCHI UMILIATI DALLA SPAGNA MA LOEW RESTA FINO ALL'EUROPEO - L'OMBRA DI RANGNICK E FLICK CHE SULLA PANCHINA DEL BAYERN HA STRAVINTO BUNDESLIGA E CHAMPIONS - LA RIVOLUZIONE FALLITA DEL 2018 E UNA CRISI CHE VIENE DA LONTANO - MATTHAEUS: “FALLIMENTO ASSOLUTO. SI AVVERTE IN MANIERA DETERMINANTE L'ASSENZA DI CALCIATORI COME HUMMELS E BOATENG IN DIFESA, MÜLLER IN ATTACCO. DOVE SONO I LEADER?” - VIDEO

- -

 

-

Condividi questo articolo

 

CARLOS PASSERINI per il Corriere della Sera

 

LOEW LOEW

La Germania è a pezzi, umiliata, indignata. L'epocale 6-0 rimediato l'altra notte in casa della Spagna in Nations League - risultato che non si verificava dal 1931 - ha scosso il fussball tedesco fin dalle fondamenta, mettendo giustamente in discussione tutto e tutti, uomini e progetti, ma non basterà a far saltare il c.t. Joachim Loew, che resterà al suo posto almeno fino all'Europeo di giugno.

 

A confermarlo, spiazzando quell'enorme parte di stampa e opinione pubblica che ne chiedeva l'allontanamento, è stato Oliver Bierhoff, direttore della Mannschaft : «Questa partita non cambia nulla, abbiamo fiducia in Joachim. Ora pensiamo a ottenere il massimo agli Europei. Con Loew? Assolutamente sì». La decisione di confermarlo è stata presa ieri mattina dopo una riunione all'aeroporto di Monaco tra il presidente della federazione Fritz Keller, Bierhoff e il c.t. stesso, 60 anni, in sella dal 2006.

loew si gratta e poi si annusa 9 loew si gratta e poi si annusa 9

 

I tedeschi, si sa, non amano prendere decisioni sulla scia emotiva, ma la scelta di confermare Jogi sembra dettata ormai più dalla necessità e cioé dalle tempistiche troppo ristrette che da una reale convinzione. Da qui all'Europeo mancano sette mesi, troppo poco per imbastire un nuovo progetto tecnico. Anche perché a stagione in corso non è facile individuare un profilo convincente.

 

bierhoff bierhoff

Si era pensato a Ralf Rangnick, in estate vicinissimo al Milan e poi accostato alla Roma, ma attualmente a casa. Dopo l'estate la sua candidatura potrebbe tornare forte. Se la potrebbe giocare con Hans-Dieter Flick, già vice di Loew nel 2014 (secondo la Bild , fu il vero cervello del successo) e ora sulla panchina di quel Bayern che stravincendo Bundesliga e Champions ha in un certo senso mascherato i guai del calcio tedesco. Il problema, per la Germania, è arrivarci all'Europeo.

 

La stampa non cambierà linea. «Jogi è ancora l'uomo giusto?» si chiedeva la Suddeutsche Zeitung , ponendo una domanda che per la gran parte dei tedeschi ha una risposta scontata e che si fonda sui risultati. Da due anni a questa parte la Germania non fa più paura a nessuno.

Hans Dieter Flick Hans Dieter Flick

 

La vittoria nel 2014, col 7-1 del Mineirazo al Brasile ospitante, è stato il punto più alto prima del crollo, il flash prima del buio. Prima il flop al Mondiale russo 2018, poi la retrocessione nella Lega B di Nations League evitata solo per la modifica del format. Due sole vittorie nelle ultime otto partite. E ora i sei schiaffi spagnoli. Che Loew, apparso confuso, nel dopo partita non ha provato nemmeno a spiegare: «Non so cosa sia successo».

 

ORRICO MATTHAEUS KLINSMANN ORRICO MATTHAEUS KLINSMANN

«Mai vista una cosa del genere, è un fallimento assoluto» ha sentenziato l'ex interista Lothar Matthaeus: «Si avverte in maniera determinante l'assenza di calciatori come Hummels e Boateng in difesa, Müller in attacco. Non è solo una questione di reparto, piuttosto di carenza di carattere in campo».

 

La scelta di Loew del 2018 di dare il via a un cambio generazionale prepensionando i trentenni per dare spazio a ragazzi di grande avvenire come Süle, Ginter, Koch, Max non ha pagato. A questa Germania non manca il talento, ma la personalità. Il carattere, appunto. Che, si sa, è sempre stato il suo vero valore aggiunto, la sua differenza. Insieme alla capacità di rinascere e tornare grande.

loew loew MATTHAEUS KLINSMANN MATTHAEUS KLINSMANN loew si gratta e poi si annusa 17 loew si gratta e poi si annusa 17 RANGNICK RANGNICK loew si gratta e poi si annusa 6 loew si gratta e poi si annusa 6 loew si gratta e poi si annusa 13 loew si gratta e poi si annusa 13 loew si gratta e poi si annusa 5 loew si gratta e poi si annusa 5 loew si gratta e poi si annusa 15 loew si gratta e poi si annusa 15 loew si gratta e poi si annusa 16 loew si gratta e poi si annusa 16 loew si gratta e poi si annusa 2 loew si gratta e poi si annusa 2 loew si gratta e poi si annusa 4 loew si gratta e poi si annusa 4 loew si gratta e poi si annusa 3 loew si gratta e poi si annusa 3 loew si gratta e poi si annusa 7 loew si gratta e poi si annusa 7 loew si gratta e poi si annusa 8 loew si gratta e poi si annusa 8

 

Condividi questo articolo

media e tv

SE UN UOMO TROMBA TANTE DONNE È UN DON GIOVANNI. E ALLORA PERCHÉ SE UNA DONNA FA SESSO CON TANTI UOMINI È UNA MIGNOTTA? - SE VI SEMBRA UN DOMANDA RETORICA, CHIEDETEVI PERCHÉ SENTIAMO ANCORA LA NECESSITA' DI PORSI IL PROBLEMA - PER ROMPERE LA LOGICA DEI DUE PESI E DUE MISURE IL REGISTA TEDDY ETIENNE HA REALIZZATO IL CORTO “DITES OUI”, IN GARA AL “MOBILE FILM FESTIVAL”: NELLE IMMAGINI UNA RAGAZZA È A LETTO CON DUE UOMINI, UN’ANZIANA È ABBRACCIATA A UN RAGAZZO E… - VIDEO

politica

LA PACCHIA E' FINITA, CONTE INGOIA IL PRIMO MAXI-ROSPO: ADDIO ALLA GESTIONE IN SOLITUDINE DEL RECOVERY FUND - CON LA LAMA SUL COLLO, “GIUSEPPI” VIENE COSTRETTO A UNA GESTIONE COLLEGIALE DEI FINANZIAMENTI UE: LA GESTIONE SARA' NELLE MANI DI UNA CABINA DI REGIA FORMATA DAL MES DI GUALTIERI, DAL MISE DI PATUANELLI E DA AMENDOLA: 2 DEL PD E UNO DEL M5S, CHE SCEGLIERANNO SEI MANAGER, POI COADIUVATI DA UNA TASK FORCE DI 300 PERSONE - IN ATTESA DI UNA PANDEMIA PIATTA E VACCINATA CHE PERMETTA DI LIQUIDARLO, IL PREMIER PER CASO VIENE "COMMISSARIATO" DAI PARTITI DI GOVERNO

business

cronache

sport

NEL NOME DI DIEGO: IL NAPOLI RIFILA QUATTRO PERE ALLA ROMA. LA DEDICA DI INSIGNE A MARADONA - PROVA DI FORZA DELLA SQUADRA DI GATTUSO CHE CON DEMME HA TROVATO SOSTANZA E EQUILIBRIO, "RINGHIO": "LA SQUADRA DA BATTERE E' L'INTER - LA CITTA' SOFFRE MOLTO PER LA PERDITA DI MARADONA MA IN GIRO C'E' TROPPA GENTE SENZA MASCHERINA..." - FONSECA AMMETTE: “LA ROMA NON HA FATTO NIENTE. LA ROMA NON HA AVUTO IL GIUSTO CORAGGIO PER AFFRONTARE IL NAPOLI” (I GIALLOROSSI HANNO RACCOLTO SOLO 2 PUNTI NELLE SFIDE CON JUVE, MILAN E NAPOLI)

cafonal

viaggi

salute