GROSJEAN SALVATO DALL’HALO, IL DISCUSSO SISTEMA DI PROTEZIONE POSTO SOPRA L’ABITACOLO – IL PILOTA SOPRAVVISSUTO A UN TERRIBILE INCIDENTE IN BAHRAIN CONFESSA: “E PENSARE CHE QUALCHE ANNO FA ERO CONTRO L'HALO. MA È LA COSA MIGLIORE INTRODOTTA IN F1…” – LA TECNOLOGIA, LE NORME DI SICUREZZA, I SOCCORSI IMMEDIATI E I RIFLESSI DI GROSJEAN CHE E’ RIUSCITO A SALTARE GIU’ DALLA VETTURA IN FIAMME: COSI’ IL CIRCUS DELLA F1 HA EVITATO UN’ALTRA DISGRAZIA – VIDEO

-

Condividi questo articolo

 

Alessandra Retico per “la Repubblica”

 

GROSJEAN 1 GROSJEAN 1

La fortuna forse esiste, i miracoli per chi ci crede, ma a strappare Romain Grosjean alla morte è stato, in ordine sparso: l'abitacolo della sua macchina, i soccorsi immediati, l' aureola in titanio sopra la testa e la sua, di testa. Mezzo secolo fa, la Formula 1 avrebbe pianto un altro François Cevert, un Helmut Koinigg, un Lorenzo Bandini, un Ronnie Peterson, ragazzi uccisi in incidenti diversi o simili a quello del francese, morti per l' amore della velocità ma non altrettanto amati dal motorsport allora privo della tecnologia e delle norme di sicurezza oggi in pista.

 

grosjean grosjean

Romain, 34 anni, nato a Ginevra, una moglie e un figlio, alla sua terzultima gara in F1 e dopo uno strano messaggio come d' addio durante le qualifiche, si schianta frontalmente a 221 km/h contro il guard rail al primo giro del Gp del Bahrain dopo un contatto con l' Alpha Tauri di Daniil Kvyat. La sua Haas è piena di carburante (110 kg), sfonda le barriere di curva 3 e si spezza in due tra le fiamme, forse accese da una scintilla della parte elettrica del motore: un rogo che non si vedeva da tempo e che a lungo la tv non inquadra, ma che ha riportato all' improvviso indietro a Niki Lauda sul Nürburgring nel '76 o a Gerhard Berger a Imola nell' 89.

grosjean grosjean

 

Invece: il posteriore dell' auto si accascia ai bordi della pista, il muso trapassa le lamiere, ma la cellula di sopravvivenza della scocca made in Italy (Dallara) e l' Halo, l' aureola montata sull' abitacolo delle auto dal 2018 dopo tante polemiche perché ritenuta antiestetica ("infradito" era il miglior complimento), proteggono il pilota dall' impatto. Rimane cosciente, Romain, ha la prontezza di districarsi tra le lamiere, slacciare le cinture di sicurezza e uscire dall' incendio in cui abita per circa 10 secondi.

 

I piloti si allenano con procedure specifiche per questo, sperando che rimangano solo teoria. Trentasei secondi dopo il crash, la gara è sospesa, i marshall aprono gli estintori: la medical car guidata dal pilota sudafricano Van der Merwe e il dottore della Fia, Ian Roberts, soccorrono immediatamente Grosjean che scavalca con le proprie gambe il guard-rail con l' apparente conseguenza del solo piede sinistro privo della scarpa. Gli applausi rimbombano forti dalla pit lane piombata nel terrore del passato.

grosjean grosjean

 

Charles Leclerc, prima di rientrare ai box, chiede col cuore in gola informazioni e forse rivede qualcosa: il suo amico Jules Bianchi morto per le conseguenze dell' incidente in Giappone nel 2014? Romain è invece il sopravvissuto: lo sorreggono, poi lo distendono sulla barella verso il centro medico del circuito dove arriva anche il presidente della Fia, Jean Todt, paladino della sicurezza e fervente promotore dell' Halo. Da lì, in elicottero, verso l' ospedale militare di Manama dove rimane per la notte. I raggi X escludono fratture: ha solo delle bruciature alle mani. "Sto bene. Grazie alla Fia e ai medici. E pensare che qualche anno fa ero contro l' Halo: è la cosa migliore introdotta in F1" dirà in un videomessaggio.

 

incidente di romain grosjean al gp del bahrein 3 incidente di romain grosjean al gp del bahrein 3

Un' ora e 20 di interruzione. Alla ripartenza, altro schianto: la Racing Point di Lance Stroll si capovolge sollevata sempre da Kvyat (il russo prende 10'' di penalità). Safety car.

Dopo la quale Sebastian Vettel (poi 13°) si sente aggredito in un sorpasso da Charles Leclerc (10°). Lewis Hamilton, che twitta complimenti alla Fia («ci si dimentica dei rischi che prendiamo»), naviga verso il suo 95° trionfo in regime di safety davanti alle Red Bull di Max Verstappen e Alex Albon. Terzo sarebbe stato Sergio Perez, se il retro della sua Racing Point non fosse finita in fiamme all' ultimo. Fuoco spento nel deserto.

grosjean grosjean incidente di romain grosjean al gp del bahrein 4 incidente di romain grosjean al gp del bahrein 4 incidente di romain grosjean al gp del bahrein 7 incidente di romain grosjean al gp del bahrein 7 GROSJEAN GROSJEAN incidente di romain grosjean al gp del bahrein 2 incidente di romain grosjean al gp del bahrein 2 grosjean grosjean

 

Condividi questo articolo

media e tv

DAMNATIO D'URSO! - ENNESIMA SPIA DELLA GUERRA TRA I DUE "PARTITI" MEDIASET: DE FILIPPI-SIGNORINI VS D'URSO - SU "CHI", COSTANZO LODA I PALINSESTI POMERIDIANI DI RAIUNO E CANALE5 CHE HANNO "SALVATO I POMERIGGI DEGLI ITALIANI IN LOCKDOWN" - UNA LUNGA LISTA DI ELOGI IN CUI NON TROVA NEANCHE UNO SPAZIETTO "BARBARIE" D'URSO, CHE TRONEGGIA OGNI GIORNO SUL  BISCIONE - CHISSA' SE DOPO AVERLO LETTO, IN PREDA A UN TRAVASO DI BILE, BARBARELLA SI E' AGGRAPPATA AL TELEFONO PER SFOGARSI CON I VERTICI MEDIASET…

politica

business

cronache

sport

MA NON E’ CHE MORATTI VUOLE RIPRENDERSI L’INTER? –  DIETRO "LA CORDATA DEI VIP" (DA COTTARELLI A BONOLIS, DA VALENTINO ROSSI A FIORELLO) CHE VORREBBE RIPORTARE IN AUGE IL PROGETTO "INTERSPAC", PER AFFIANCARE COME SOCI DI MINORANZA GLI ZHANG, C’È ANCHE L’EX PATRON? L'ASSIST DELL’EX PRESIDENTE RAI ZACCARIA ("CI PIACEREBBE AVERE CON NOI TRONCHETTI E MORATTI") VIENE RACCOLTO DAL PRESIDENTE DEL TRIPLETE: “UN'OPERAZIONE COMPLICATA MA ROMANTICA. SONO INTERISTA, QUINDI…”

cafonal

DINO VIOLA PER SEMPRE – 30 ANNI FA SE NE ANDAVA IL PRESIDENTE CHE HA FATTO GRANDE LA ROMA” (COPYRIGHT BRUNO CONTI) – CAGNUCCI: ("IL ROMANISTA"): “CI SONO UOMINI CHE VOTANO L'INTERA VITA A UNA CAUSA, VIOLA L'HA DEDICATA AL CLUB GIALLOROSSO. CI HA LITIGATO ANCHE, CI HA SOFFERTO. L'ACQUISTO DI MANFREDONIA FU UNA FERITA. COSÌ COME LE CESSIONI DI DI BARTOLOMEI, CEREZO, ANCELOTTI E LA QUERELLE LEGALE CON FALCAO. NON SOPPORTAVA CHE LA ROMA LA CHIAMASSERO ROMETTA…” – ECCO CHI C’ERA ALLA MESSA IN COMMEMORAZIONE DI VIOLA- FOTO+VIDEO

viaggi

salute