LA NAZIONALE ALL'ATTACCO DELLA PANDEMIA - LA FIGC E LA FONDAZIONE DI LAPO ELKANN RACCOLGONO SOLDI PER LA CROCE ROSSA E IL BANCO ALIMENTARE, PER DONARE BENI DI PRIMA NECESSITÀ ALLE FAMIGLIE IN DIFFICOLTÀ PER LA CRISI ECONOMICA. CHIELLINI: ''ABBIAMO TUTTI LA RESPONSABILITÀ DI MOBILITARCI'' - SARA GAMA: ''ZZURRE E AZZURRI, ITALIANE E ITALIANI, FIANCO A FIANCO PER AIUTARE''

-

Condividi questo articolo


 

 

 

Elvira Erbì per www.tuttosport.it

 

nazionale italiana e fondazione laps nazionale italiana e fondazione laps

Lapo Elkann lo aveva preannunciato in un video: una squadra mai vista per aiutare chi ne ha bisogno, ovvero Italia, Portogallo e Israele in campo per contrastare i problemi causati dalla pandemia. Ecco il tweet del nipote dell'Avvocato che sancisce l'accordo con la federcalcio: «Forza AZZURRI per Bosnia-Italia e GRAZIE x l'Impegno nella Campagna #EilNostroDovere. TUTTI Insieme Raccoglieremo Cibo e soldi per chi in è in difficoltà. La Nazionale ha SEMPRE potuto contare sugli italiani. Ora tutti UNITI per una squadra di 60milioni di persone #OurDuty».

 

La Figc e la Fondazione LAPS, onlus nata nel 2016 grazie a Lapo, insieme dunque per una nuova iniziativa di solidarietà. #ÈIlNostroDovere - #OurDuty questo il nome della raccolta fondi, ideata da LAPS e Indipendent Ideas, che vuole contribuire, attraverso il coinvolgimento delle Nazionali di calcio, a fare squadra insieme a tutti gli italiani per affrontare l'attuale crisi socio-economica causata dalla pandemia.

LAPO ELKANN FONDAZIONE LAPS LAPO ELKANN FONDAZIONE LAPS

 

Per donare basta collegarsi al sito fondazionelaps.org e accedere alla piattaforma offerta da TINABA o, per i clienti TIM, inviare un sms al numero 45506. I fondi raccolti fino al 6 gennaio 2021 saranno destinati alla Croce Rossa Italiana e al Banco Alimentare, che li utilizzeranno per donare alle famiglie più fragili beni di prima necessità. La Figc ha voluto sostenere questa nuova iniziativa di raccolta fondi schierando in campo gli Azzurri e le Azzurre, che si troveranno per la prima volta a "fare il tifo per chi li ha sempre tifati".

 

LAPO ELKANN FONDAZIONE LAPS LAPO ELKANN FONDAZIONE LAPS

Un'intenzione che viene evidenziata da una mano sul cuore, con i colori della bandiera italiana e dagli hashtag #ÈIlNostroDovere - #OurDuty, secondo l'idea creativa sviluppata da Lapo Elkann, Presidente e Fondatore di Independent Ideas, e dal team di Independent Ideas, boutique agency di Publicis Groupe. Il commento del presidente della Figc, Gabriele Gravina: «Siamo felici di poter contribuire alla campagna solidale promossa da LAPS, ringrazio Lapo Elkann per aver pensato alla Figc, alle azzurre e agli azzurri come amplificatori di un messaggio di solidarietà tanto importante. Sentiamo forte la responsabilità che ci impone il ruolo che ha il calcio nella società civile».

 

E ancora il capitano Giorgio Chiellini, totem dell'Italia e della Juventus: «L'impatto economico e sociale provocato dalla pandemia ha assunto contorni drammatici per tante famiglie, e impone a ciascuno di noi di assumersi la responsabilità di mobilitarsi». La capitana azzurra Sara Gama: «Azzurre e azzurri, italiane e italiani, fianco a fianco per aiutare. E' nostro dovere essere in prima fila in questo momento. Partecipando con noi, la vostra è una scelta, ancora più importante».

CROCE ROSSA ITALIANA CROCE ROSSA ITALIANA croce rossa italiana 5 croce rossa italiana 5 sara gama foto di bacco (4) sara gama foto di bacco (4) sara gama sara gama giorgio chiellini giorgio chiellini

 

 

Condividi questo articolo

media e tv

“IN RAI NON C'È CENSURA, MA RICERCA DEL PROFITTO E DELL’AUDIENCE” - FRECCERO INFILZA LUTTAZZI CHE LO HA ACCUSATO DI AVER CASSATO IL SUO PROGRAMMA SU RAI 2 NEL 2019 APPLICANDO “UNA CENSURA”: “LUTTAZZI CHIEDEVA UN COMPENSO DI BASE DI 100 MILA EURO A PUNTATA COME CONDUTTORE/AUTORE. ERA TROPPO, AL DI FUORI DELLA POSSIBILITÀ DELLA RETE. OGGI IL PROBLEMA PRINCIPALE DELLA RAI È QUELLO DI QUALSIASI AZIENDA CHE DEVE ESSERE PRODUTTIVA. PUÒ PAGARE COMPENSI ELEVATI SOLO IN PRESENZA DI UN RITORNO ECONOMICO” – E SULLA LINEA EDITORIALE…

politica

“OCCORRONO DISCIPLINA E CONTINUITÀ NEL COLTIVARE L'ODIO” -  PAOLO GUZZANTI RANDELLA GLI ODIATORI CHE GIOISCONO PER I MALANNI DI BERLUSCONI: “GODONO A ESERCITARE LA LORO PERVERSIONE, TRATTANDO LA SUA SOFFERENZA E MALATTIA COME PRETESTI DI UN FURBO SCOLARO CHE CERCA SCUSE PER NON PRESENTARSI ALLA MILIONESIMA UDIENZA. NON SCRIVO CERTO PER BERLUSCONI, MA PER I MIEI COMPATRIOTI PIÙ GIOVANI CHE NON HANNO LA PIÙ PALLIDA IDEA DELLA TERRIBILE STORIA DI UN PAESE CRESCIUTO NELLA CULTURA DEL DISPREZZO…”

 

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute