"NON AVETE LE PALLE" - DOPO LA SCONFITTA CONTRO LO SPEZIA, GATTUSO HA SBROCCATO CON I GIOCATORI DEL NAPOLI NEGLI SPOGLIATOI - IL "CORSPORT" RACCONTA DI URLA E CAZZOTTI AL MURO, UNO SFOGO SENZA FILTRI, INNESCATO DALLA RABBIA E DALLA DELUSIONE: "I GIOCATORI ERANO MORTIFICATI, CON GLI OCCHI ROSSI" - LA CRISI DEL NAPOLI E GLI ACQUISTI TOPPATI DAL DS GIUNTOLI: SONO TUTTI IN PANCHINA I CALCIATORI PRESI UN ANNO FA E PAGATI 90 MILIONI

-

Condividi questo articolo

1 - CORSPORT: LO SFOGO DI GATTUSO NELLO SPOGLIATOIO: “NON AVETE LE PALLE”, PUGNI CONTRO IL MURO

Da www.ilnapolista.it

 

RINO GATTUSO E LA MIASTENIA RINO GATTUSO E LA MIASTENIA

Gattuso ai giocatori del Napoli: «Non avete le palle». Il Corriere dello Sport, a firma Fabio Mandarini, riporta oggi la notizia del duro sfogo di Rino Gattuso nello spogliatoio al termine di Napoli-Spezia 1-2.

 

Urla e cazzotti al muro. Parole in libertà, senza freni e senza filtri, innescate dalla rabbia e dalla delusione: sconfitta incredibile e difficilmente spiegabile. (…) Il concetto base? La mancanza di carattere: «Non avete gli attributi», tanto per usare un eufemismo, è la frase ripetuta da Gattuso a ripetizione. Come un mantra. A qualcuno, per il nervosismo e il dispiacere, gli occhi sono anche diventati rossi, come quando si trattengono le lacrime, e quasi tutti gli azzurri hanno condiviso il sentimento della mortificazione.

 

GIUNTOLI E GATTUSO GIUNTOLI E GATTUSO

2 - CORSPORT: SONO TUTTI IN PANCHINA I 90 MILIONI SPESI DA GIUNTOLI PER GATTUSO

Da www.ilnapolista.it

 

Il Corriere dello Sport, con Antonio Giordano, analizza la situazione del Napoli, che rischia di uscire anche dalla corsa per l’Europa dopo aver visto allontanarsi di buon grado lo scudetto. Il mercato fatto a gennaio da Giuntoli, scrive, è evaporato insieme ai suoi 90 milioni ma nulla è cambiato.

 

GATTUSO SEPE DE LAURENTIIS GATTUSO SEPE DE LAURENTIIS

“Il Napoli ha una squadra che potrebbe permettersi di lottare per uno scudetto già lontano nove punti e trema, perché in questo universo ora così equilibrato la differenza tra il quarto e il settimo posto – quindi tra la Champions e il nulla – è diventata impercettibile. Però, intanto, il mercato dello scorso gennaio, quello che Giuntoli ha utilizzato per imprimere una scossa e (ri)costruire il Napoli a uso e consumo di Gattuso è evaporato, con i suoi novanta milioni circa: Rrahmani (14) ha giocato tre minuti, ma si sta scaldando per Udine, Lobotka (20) è arrivato a 325 senza neanche una da titolare (in campionato), Demme (12) si è issato sino ai 740 minuti, Petagna (20) ha sistemato quattro reti nel registro personale dei suoi 877 minuti, e Politano (20) è atterrato ai 923 minuti. però nessuno gerarchicamente è un titolare. Udine diventa di nuovo un esame (anche di statistica..)

de laurentiis gattuso de laurentiis gattuso

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

DINO VIOLA PER SEMPRE – 30 ANNI FA SE NE ANDAVA IL PRESIDENTE CHE HA FATTO GRANDE LA ROMA” (COPYRIGHT BRUNO CONTI) – CAGNUCCI: ("IL ROMANISTA"): “CI SONO UOMINI CHE VOTANO L'INTERA VITA A UNA CAUSA, VIOLA L'HA DEDICATA AL CLUB GIALLOROSSO. CI HA LITIGATO ANCHE, CI HA SOFFERTO. L'ACQUISTO DI MANFREDONIA FU UNA FERITA. COSÌ COME LE CESSIONI DI DI BARTOLOMEI, CEREZO, ANCELOTTI E LA QUERELLE LEGALE CON FALCAO. NON SOPPORTAVA CHE LA ROMA LA CHIAMASSERO ROMETTA…” – ECCO CHI C’ERA ALLA MESSA IN COMMEMORAZIONE DI VIOLA- FOTO+VIDEO

viaggi

salute