“SI INFILAVA NEL MIO LETTO MENTRE DORMIVO” – IL RACCONTO DI UNA DELLE VITTIME DI DON GABRIELE MARTINELLI AL PROCESSO SUGLI ABUSI AL PRESEMINARIO SAN PIO X, IN VATICANO: “È STATO UNO SHOCK, MI SENTIVO PARALIZZATO. GLI ABUSI AVVENIVANO NELLA STANZA. GLI ALTRI RAGAZZI O DORMIVANO O FACEVANO FINTA” – “FU UNA COSA STRANA, ERO PICCOLO, PROVAI UN SENSO DI CONFUSIONE. COMINCIÒ A TOCCARMI E…”

-

Condividi questo articolo


Da www.iltempo.it

 

gabriele martinelli accusato di abusi gabriele martinelli accusato di abusi

Oltre sei anni di approcci, molestie, abusi. All’inizio «è stato uno shock, mi sentivo paralizzato». Poi, la richiesta insistente di rapporti, i ricatti, la «rassegnazione». A parlare è L.G., che davanti al tribunale vaticano presieduto da Giuseppe Pignatone racconta la sua versione dei fatti nel processo sul preseminario San Pio X.

 

Nel processo sono imputati il suo ex tutor Gabriele Martinelli, accusato di essere il "carnefice", e l’ex rettore Enrico Radice. Gli abusi denunciati si riferiscono a un periodo di tempo che va dal 2007 al 2012.

 

Precisamente, don Martinelli è accusato di violenza, minaccia e abuso d’autorità, Radice di insabbiamenti e di favoreggiamento. Sia Martinelli che L.G. all’epoca erano minorenni, all’inizio avevano 14 e 15 anni e i rapporti sono andati avanti fino ai 19 e 20 anni.

 

il servizio delle iene sugli abusi ai chierichetti del papa in vaticano 1 il servizio delle iene sugli abusi ai chierichetti del papa in vaticano 1

Secondo la versione di L.G., gli abusi «avvenivano nella stanza»: «Si infilava nel mio letto mentre dormivo», alla presenza di altri ragazzi che «o dormivano o facevano finta di dormire». I rapporti veri e propri avvenivano nella stanza vuota del Preseminario, detta «la farmacia», o negli ultimi anni nella stanza che Martinelli occupava da solo.

 

gabriele martinelli gabriele martinelli

Della situazione, confessa, L.G. aveva riferito al Rettore, parlando del suo «disagio» perché «Gabriele mi infastidiva», senza però «entrare nei dettagli» sessuali. Sono anni che hanno portato l’ex seminarista a provare «schifo, disgusto, nausea» per l’ambiente ecclesiastico.

 

il servizio delle iene sugli abusi ai chierichetti del papa in vaticano 3 il servizio delle iene sugli abusi ai chierichetti del papa in vaticano 3

Oggi L.G. Ha 28 anni. È originario di Sondrio, in Lombardia, e per lui servire il Papa come chierichetto era «motivo di vanto» in paese. Forse anche per questo, rivela, non lasciò subito Roma. «Era la fine del 2006 o l’inizio del 2007, me lo trovai nel letto mentre dormivo, fu una cosa strana, ero piccolo, provai un senso di confusione. Cominciò a toccarmi», sono le sue parole davanti ai giudici. La vergogna, afferma, è stato il primo motivo per cui non ha denunciato: «Non volevo che i miei compagni vedessero, potevo essere tacciato di essere omosessuale».

gabriele martinelli in basso a destra gabriele martinelli in basso a destra

 

La gestione del Preseminario a pochi passi da San Pietro è affidata all’Opera Don Folci e alla diocesi di Como, per questo l’avvocato della vittima ha chiesto di citare in giudizio la diocesi di Como e il Tribunale si è riservato di decidere.

 

il servizio delle iene sugli abusi ai chierichetti del papa in vaticano 8 il servizio delle iene sugli abusi ai chierichetti del papa in vaticano 8

Salta l’udienza di domani, 18 marzo, dedicata al sopralluogo dell’istituto, per motivi di Covid: il Tribunale chiederà la documentazione necessaria e le fotografie della struttura. La prossima udienza è fissata per il 26 marzo per ascoltare, come testimoni, Kamil Jarzembowski, ex allievo che per primo ha parlato della vicenda con il programma "Le Iene", e monsignor Vittorio Lanzani, all’epoca vice del cardinale Angelo Comastri per la Basilica di San Pietro.

il servizio delle iene sugli abusi ai chierichetti del papa in vaticano 2 il servizio delle iene sugli abusi ai chierichetti del papa in vaticano 2 DON GABRIELE MARTINELLI DON GABRIELE MARTINELLI il servizio delle iene sugli abusi ai chierichetti del papa in vaticano 7 il servizio delle iene sugli abusi ai chierichetti del papa in vaticano 7 DON GABRIELE MARTINELLI DON GABRIELE MARTINELLI il servizio delle iene sugli abusi ai chierichetti del papa in vaticano 9 il servizio delle iene sugli abusi ai chierichetti del papa in vaticano 9 don gabriele martinelli don gabriele martinelli

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

FLASH! – CONFLITTO TOTALE: SALVINI ACCUSA GIORGETTI DI ESSERE LO ZERBINO DELLA DUCETTA E FIAMMA CANTANTE (ARIANNA, SCURTI, FAZZOLARI) - DAL SUPERBONUS RETROATTIVO AL PONTE SULLO STRETTO, DAL MES A DRAGHI A BRUXELLES, DALLA CANDIDATURA VANNACCI ALLE NOMINE IN CDP, I CONTRASTI NON SI CONTANO PIÙ - IL LEADER DELLA LEGA, SEMPRE PIU’ IN AFFANNO PER LA CRESCENTE DISAFFEZIONE DEGLI ELETTORI DEL CARROCCIO, COL SORPASSO DI FORZA ITALIA SUL COLLO, SI SPARA UN CONDONO AL GIORNO MANDANDO ALL’ARIA LE CORONARIE E LE CASSE VUOTE DEL MINISTRO DELL’ECONOMIA…

FLASH! – A BRUXELLES SI CHIEDONO BASITI: PERCHE’ LE BANCHE ITALIANE (DA INTESA A UNICREDIT) NON FANNO PRESSIONE SUL GOVERNO MELONI PER LA RATIFICA DELLA RIFORMA DEL MES? (L’ITALIA DELLA DUCETTA E’ L’UNICO PAESE SU 27 CHE L’HA RIFIUTATO) - IN FIN DEI CONTI, AGGIUNGONO I PARTNER EUROPEI, E’ UNA RIFORMA CHE TOCCA DA VICINO LE ISTITUZIONI CREDITIZIE PERCHE’, IN CASO DI UN EVENTUALE CRACK BANCARIO, DEVE SERVIRE AD EVITARE CHE I GOVERNI NAZIONALI SIANO COSTRETTI A METTERE LA MANO AL PORTAFOGLIO DEI CITTADINI…

DAGOREPORT – PERCHE' L'"INCIDENTE" HA FATTO FELICI IRAN E ISRAELE - RAISI MIRAVA ALLA SUCCESSIONE DELL’85ENNE KHAMENEI. MA, PER IL RUOLO DI GUIDA SUPREMA, L’AYATOLLAH HA SCELTO IL FIGLIO MOJTABA, 'EMINENZA GRIGIA' DEI PASDARAN CHE HANNO IN MANO IL POTERE POLITICO ED ECONOMICO DELL'IRAN – NON SOLO: RAISI AVEVA INIZIATO A INCIUCIARE CON GLI STATI UNITI PER LA STABILIZZAZIONE DEL GOLFO. L’”AMERIKANO” RAISI HA FATTO IMBUFALIRE NON SOLO I PASDARAN, MA ANCHE NETANYAHU, IL QUALE VIVE IN ATTESA DEL RITORNO DI TRUMP ALLA CASA BIANCA E HA BISOGNO COME IL PANE DI UN NEMICO PER OCCUPARE ANCORA LA POLTRONA DI PREMIER... 

MA DOVE STA ZHANG ZHANG? - IL 32ENNE IMPRENDITORE CINESE, DAL 2018 AZIONISTA DI MAGGIORANZA DELL’INTER, NON SI VEDE IN GIRO DA UN ANNO. NON ERA A MILANO NEMMENO PER LA FESTA SCUDETTO. LA VERITÀ È CHE ZHANG NON PUÒ LASCIARE LA CINA DA OLTRE UN ANNO PER LA CONDANNA DEL TRIBUNALE DI HONG KONG A RISARCIRE CHINA CONSTRUCTION BANK E ALTRI CREDITORI DI 320 MILIONI - A QUESTO PUNTO, NON CI VUOLE IL MAGO OTELMA PER SCOPRIRE IL MOTIVO PER CUI IL MEGA-FONDO AMERICANO PIMCO SI SIA RITIRATO DAL FINANZIAMENTO DI 430 MILIONI DI EURO A UN TIPINO INSEGUITO DAI TRIBUNALI, A CUI PECHINO NON RILASCIA IL VISTO PER ESPATRIARE, COME MISTER ZHANG…