È ARRIVATO IL BOLLETTINO! – LA CURVA DEI CONTAGI SI TROVA AL “PICCO SETTIMANALE” DELLA SUA SOLITA ALTALENA – OGGI 4.830 NUOVI CASI E 73 DECESSI, CON 317.666 TAMPONI E IL TASSO DI POSITIVITÀ ALL’1,5% - LE DOSI DI VACCINO SOMMINISTRATE SONO OLTRE 81,4 MILIONI, CON PIÙ DI 40,2 MILIONI DI ITALIANI CHE HANNO RICEVUTO IL RICHIAMO (IL 74,61% DELLA POPOLAZIONE OVER 12) – L’OMS: “NELL’ULTIMA SETTIMANA SI SONO VERIFICATI 4 MILIONI NUOVI CONTAGI. RAPPRESENTA IL PRIMO SOSTANZIALE CALO DEI CASI SETTIMANALI IN PIÙ DI DUE MESI”

-

Condividi questo articolo


Paola Caruso per www.corriere.it

 

bollettino 15 settembre 2021 bollettino 15 settembre 2021

Sono 4.830 i nuovi casi di coronavirus in Italia (ieri sono stati 4.028). Sale così ad almeno 4.618.040 il numero di persone che hanno contratto il virus Sars-CoV-2 (compresi guariti e morti) dall’inizio dell’epidemia. I decessi odierni sono 73 (ieri sono stati 72), conteggiando 22 morti pregressi della Sicilia, per un totale di 130.100 vittime da febbraio 2020. 

 

Le persone guarite o dimesse sono complessivamente 4.369.453 e 8.606 quelle uscite oggi dall’incubo Covid (ieri 7.501). Gli attuali positivi — i soggetti che hanno il virus — risultano essere in tutto 118.487, pari a -3.853 rispetto a ieri (-3.564 il giorno prima).

 

curva contagi 15 settembre 2021 curva contagi 15 settembre 2021

I tamponi e lo scenario

I tamponi totali (molecolari e antigenici) sono stati 317.666, ovvero 927 in meno rispetto a ieri quando erano stati 318.593. Mentre il tasso di positività è 1,5% (l’approssimazione di 1,52%); ieri era 1,3%. 

 

Più contagi in 24 ore rispetto a ieri. La curva in oscillazione potrebbe essere al «picco settimanale» della sua consueta altalena (la scorsa settimana il picco si è verificato proprio nel terzo giorno della settimana). 

 

TERAPIA INTENSIVA CORONAVIRUS TERAPIA INTENSIVA CORONAVIRUS

Buono il confronto con lo scorso mercoledì (8 settembre) — lo stesso giorno della settimana — quando sono stati registrati +5.923 casi con un tasso di positività del 2%: oggi infatti ci sono meno nuove infezioni dell’8 settembre con un rapporto di casi su test inferiore (1,5% contro 2%). Il trend resta in discesa lenta — da almeno due settimane — come mostra anche il grafico della curva in basso.

terapia intensiva coronavirus terapia intensiva coronavirus

 

Secondo l’Oms, pure a livello globale l’epidemia rallenta. Nell’ultima settimana (6-12 settembre) si sono verificati 4 milioni i nuovi contagi: si tratta di un dato che rappresenta «il primo sostanziale calo dei casi settimanali in più di due mesi», spiega il report settimanale. «Tutte le regioni hanno riportato un calo dei nuovi casi rispetto alla settimana precedente», dice l’Oms, evidenziando che «anche il numero di morti segnalati a livello mondiale è diminuito rispetto alla settimana precedente, con poco più di 62mila decessi».

 

Il sistema sanitario

Diminuiscono le degenze. I posti letto occupati nei reparti Covid ordinari sono -37 (ieri -35), per un totale di 4.128 ricoverati. I posti letto occupati in terapia intensiva (TI) sono -14 — si tratta del saldo tra le persone uscite e quelle entrate in TI — (ieri -9), portando il totale dei malati più gravi a 540, con 32 ingressi in rianimazione (ieri 29).

selfie vaccino selfie vaccino

 

I vaccinati

Le dosi di vaccino somministrate sono oltre 81,4 milioni. I cittadini che hanno ricevuto la seconda dose sono oltre 40,2 milioni (74,61% della popolazione over 12).

 

I casi regione per regione

Il dato fornito qui sotto, e suddiviso per regione, è quello dei casi totali (numero di persone trovate positive dall’inizio dell’epidemia: include morti e guariti). La variazione indica il numero dei nuovi casi registrati nelle ultime 24 ore.

 

Lombardia 877.593: +628 casi (ieri +435) 

Veneto 463.207: +525 casi (ieri +427)

Campania 451.519: +394 casi (ieri +301) 

Emilia-Romagna 418.885: +324 casi (ieri +314) 

Lazio 379.988: +371 casi (ieri +326) 

Piemonte 375.916: +306 casi (ieri +204)

Sicilia 290.484: +471 casi (ieri +684)

Toscana 277.652: +373 casi (ieri +279)

Puglia 266.458: +189 casi (ieri +187)

Friuli-Venezia Giulia 112.607: +135 casi (ieri +91)

Marche 112.643: +173 casi (ieri +119)

Liguria 111.585: +117 casi (ieri +98)

Calabria 81.491: +299 casi (ieri +155)

Abruzzo 80.377: +93 casi (ieri +87)

P. A. Bolzano 76.096: +80 casi (ieri +71)

Sardegna 74.428: +104 casi (ieri +68)

Umbria 62.999: +91 casi (ieri +74)

P. A. Trento 47.984: +58 casi (ieri +33)

Basilicata 29.639: +87 casi (ieri +57)

Molise 14.422: +9 casi (ieri +1)

Valle d’Aosta 12.067: +3 casi (ieri +10)

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

DOVE VAI IN VACANZA? A GRADO! – LO STORICO DELL'ARTE LUIGI FICACCI: "PROPRIO DOVE L’ADRIATICO SI CONCLUDE IN UNA LAGUNA SI POSSONO RINTRACCIARE I CARATTERI DELLA PIÙ ELEVATA CIVILTÀ BIZANTINA, IN UN AVORIO CONSERVATO AL BRITISH MUSEUM. E’ MOLTO PROBABILE CHE NEL VII SECOLO, QUELLA TAVOLETTA VENISSE ESEGUITA E INSERITA IN UNA CATTEDRA VESCOVILE EBURNEA, DEDICATA ALL’APOSTOLO PIETRO – E POI LA CATTEDRALE DI SANT'EUFEMIA, LA BELLISSIMA CHIESA DI SANTA MARIA DELLE GRAZIE, IL CAMPO DEI PATRIARCHI, UN ORGANISMO URBANO CHE…" - VIDEO

salute