TU-MORE, IO VINCO - È STATA TROVATA LA CHIAVE CHE POTREBBE PORTARE A NUOVE CURE PER IL TUMORE AL SENO E PERFINO A PREVENIRLO: È UNA PROTEINA, LA MRE11, CHE PROVOCA LA MORTE DELLE CELLULE MALATE PRIMA CHE COMPLETINO IL PROCESSO DI TRASFORMAZIONE IN CELLULE TUMORALI –  LA PROTEINA AGISCE ATTRAVERSO UN PROCESSO INFIAMMATORIO CHE MOBILITA IN MASSA LE DIFESE IMMUNITARIE, RENDENDO PIÙ FACILE LA…

-

Condividi questo articolo


tumore al seno 3 tumore al seno 3

(ANSA) - È stata trovata la chiave che potrebbe portare a nuove cure per il tumore al seno e perfino a prevenirlo: è una proteina che provoca la morte delle cellule malate prima che completino il processo di trasformazione in cellule tumorali. La proteina agisce attraverso un processo infiammatorio che mobilita in massa anche le difese immunitarie, rendendo loro più facile riconoscere ed eliminare le cellule danneggiate.

 

tumore al seno 14 tumore al seno 14

Il risultato, pubblicato sulla rivista Nature, potrebbe aiutare a sviluppare trattamenti che abbiano come obiettivo proprio questa proteina, chiamata Mre11. La ricerca è stata coordinata dall'Università americana del North Carolina a Chapel Hill. Ogni volta che una cellula tumorale si divide, subisce danni al proprio Dna. Queste cellule danneggiate sono solitamente percepite come minacce dall'organismo, che attiva un 'sensore' del Dna rovinato, chiamato cGAS, in grado di chiamare a raccolta le cellule del sistema immunitario per scovare ed eliminare il problema.

 

tumore al seno 16 tumore al seno 16

Nel 2020, però, si è scoperto che questo sensore viene 'rinchiuso', si trova cioè in uno stato sempre disattivato per impedirgli di scatenare risposte infiammatorie a meno che non sia assolutamente necessario. I ricercatori guidati da Min-Guk Cho e Rashmi Kumar hanno quindi cercato la chiave che consente a cGAS di liberarsi dalla sua 'prigione', trovandola nella proteina Mre11.

 

In questo modo hanno anche scoperto che, interagendo tra loro, il sensore e la proteina-chiave danno inizio a una forma specializzata di morte cellulare chiamata necroptosi: a differenza di altre forme di morte cellulare, la necroptosi innesca anche la risposta infiammatoria, e dunque attiva il sistema immunitario che riesce così a individuare le cellule tumorali o quelle che stanno per diventare tali.

tumore al seno 1 tumore al seno 1 tumore al seno 11 tumore al seno 11 tumore al seno 17 tumore al seno 17 tumore al seno 5 tumore al seno 5 tumore al seno 3 tumore al seno 3 tumore al seno 2 tumore al seno 2 tumore al seno 7 tumore al seno 7 tumore al seno 2 tumore al seno 2

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT – L’INSOFFERENZA DI AMADEUS VERSO LA RAI È ESPLOSA DURANTE IL FESTIVAL DI SANREMO 2024, QUANDO IL DG RAI  GIAMPAOLO ROSSI, SU PRESSIONE DEI MELONI DI PALAZZO CHIGI, PROIBI' AI RAPPRESENTANTI DELLA PROTESTA ANTI-GOVERNATIVA DEI TRATTORI DI SALIRE SUL PALCO DELL'ARISTON - IL CONDUTTORE AVEVA GIÀ LE PALLE PIENE DI PRESSIONI POLITICHE E RACCOMANDAZIONI PRIVATE (IL PRANZO CON PINO INSEGNO, LE OSPITATE DI HOARA BORSELLI E POVIA SONO SOLO LA PUNTA DELLA CAPPELLA) E SI È LANCIATO SUI DOLLARONI DI DISCOVERY – L’OSPITATA “SEGRETA” DI BENIGNI-MATTARELLA A SANREMO 2023, CONSIDERATA DAI FRATELLINI D’ITALIA UN "COMIZIO" CONTRO IL PREMIERATO DELLA DUCETTA, FU L'INIZIO DELLA ROTTURA AMADEUS-PRESTA…

DAGOREPORT - DOVE VA IL PD, SENZA LA BANANA DELLA LEADERSHIP? IL FALLIMENTO DI ELLY SCHLEIN È SOTTO GLI OCCHI DI TUTTI. GENTILONI È UNA “SAPONETTA” SCIVOLATA DA RUTELLI A RENZI, PRIVO DI PERSONALITÀ E DI CARISMA. QUALITÀ ASSENTI ANCHE NEL DNA DI FRANCESCHINI, ORLANDO E GUERINI, PER NON PARLARE DI BONACCINI, CHE HA LO STESSO APPEAL DI UNA POMPA DI BENZINA - ECCO PERCHÉ, IN TALE SCENARIO DI NANI E BALLERINI, SOSTENUTO DAI MAGHI DELL’ULIVO BAZOLI E PRODI, BEPPE SALA POTREBBE FARCELA A RAGGRUPPARE LA SINISTRA E IL CENTRO E GUIDARE LE ANIME DIVERSE E CONTRADDITTORIE DEL PD. NELLO STESSO TEMPO TROVARE, ESSENDO UN TIPINO PRAGMATICO, UN EQUILIBRIO CON L’EGO ESPANSO DI GIUSEPPE CONTE E SQUADERNARE COSÌ UNA VERA OPPOSIZIONE AL GOVERNO MELONI IN CUI SCHLEIN HA FALLITO