CI VEDIAMO TOPO – IL MILIARDARIO ISAAC PERLMUTER È STATO SILURATO E NON SARÀ PIÙ PRESIDENTE DELLA "MARVEL" - UFFICIALMENTE IL LICENZIAMENTO RIENTRA NEL PIANO DI TAGLI, CHE HA MANDATO A CASA 7MILA PERSONE – MA TRA PERLMUTTER E L'AD DI DISNEY, BOB IGER, CI SONO VECCHIE RUGGINI: IL PRIMO, NEL 2009, FECE UNA GUERRA CONTRO IL SECONDO, USANDO LE SUE QUOTE (SIGNIFICATIVE) NELLA SOCIETÀ PER SOSTENERE...

-

Condividi questo articolo


Da www.ilsole24ore.com

 

ISAAC PERLMUTTER ISAAC PERLMUTTER

The Walt Disney Company caccia Isaac Perlmutter, il miliardario che ha venduto Marvel all’impero del Topo nel 2009 e si è scontrato con l’amministratore delegato Bob Iger. Secondo indiscrezioni, l’uscita del presidente di Marvel si inserisce nel taglio dei 7mila posti annunciato da Disney.

BOB IGER BOB IGER

 

Perlmutter era presidente della divisione Marvel Entertainment e ha usato le sue quote significative in Topolino per sostenere gli sforzi dell’investitore attivo Nelson Peltz per entrare nel consiglio di amministrazione di Disney, entrando in diretto scontro con Iger.

 

walt disney logo walt disney logo

NELSON PELTZ NELSON PELTZ

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT: IL DELITTO PAGA SEMPRE (PURE IN VATICANO) - IL DUO BERGOGLIO-PAROLIN AVEVA DEPOSTO MONSIGNOR ALBERTO PERLASCA DA RESPONSABILE DELL'UFFICIO ECONOMICO DELLA SEGRETERIA DI STATO, ALL’INDOMANI DELLO SCANDALO DELLA COMPRAVENDITA DEL PALAZZO LONDINESE. ACQUA (SANTA) PASSATA: IL TESTIMONE CHIAVE DEL PROCESSO BECCIU, IN OTTIMI RAPPORTI CON FRANCESCA CHAOUQUI E GENOVEFFA CIFERRI, E’ STATO RINOMINATO PROMOTORE DI GIUSTIZIA AGGIUNTO AL SUPREMO TRIBUNALE DELLA SEGNATURA APOSTOLICA, CHE FUNGE ANCHE DA TRIBUNALE AMMINISTRATIVO PER TUTTA LA CHIESA - DOPO IL CARDINALE BECCIU, CHISSÀ A CHI TOCCHERÀ...

DAGOREPORT – SALUTAME A CINECITTÀ: LA HOLLYWOOD DE’ NOANTRI TRASLOCA IN SICILIA – SE IL TAORMINA FILM FEST CHIAMA MARCO MÜLLER, A SIRACUSA SI APRONO GLI “STATI GENERALI DEL CINEMA”. UNA VACANZA A 5 STELLE PER UNA MAREA DI ADDETTI AI LAVORI (DA BUTTAFUOCO A MONDA, DA MUCCINO A CASTELLITTO, CRONISTI COMPRESI), PAGATA DALLA REGIONE (SCHIFANI) ED ENIT (SANTANCHE'), E SENZA COINVOLGERE QUEI BURINI DI SANGIULIANO E BORGONZONI, CHE HA LA DELEGA IN MATERIA DI CINEMA - SE FOSSE COSTRETTA ALLE DIMISSIONI, LA PITONESSA FA CIAK?...