FLASH! - LE DIMISSIONI DAL CDA DI TIM (MA NON DAL GRUPPO VIVENDI) DI DE PUYFONTAINE HANNO ORIGINE DALLE DIVERSE VALUTAZIONI STRATEGICHE DELLA FAMIGLIA BOLLORE' PER COME E' STATA MALGESTITA LA PARTECIPAZIONE IN TIM (23%). PERDITE MILIONARIE CHE SI SONO RIVERBERATE SU DE PUYFONTAINE CHE HA PREFERITO METTERSI DA PARTE (CHE FARA' ORA IL SUO FEDELE ANDREA PEZZI?)...

-

Condividi questo articolo


BOLLORE' DE PUYFONTAINE BOLLORE' DE PUYFONTAINE bollore de puyfontaine bollore de puyfontaine ARNAUD DE PUYFONTAINE ARNAUD DE PUYFONTAINE DE PUYFONTAINE BOLLORE DE PUYFONTAINE BOLLORE bollore de puyfontaine assemblea vivendi bollore de puyfontaine assemblea vivendi cyrill vincent e yannick bollore cyrill vincent e yannick bollore vincent bollore dal financial times vincent bollore dal financial times ANDREA PEZZI ANDREA PEZZI Marie Bollore Marie Bollore ARNAUD DE PUYFONTAINE ARNAUD DE PUYFONTAINE

 

Condividi questo articolo

business

UN GOVERNO DI POSTINI – PER LA PRESENTAZIONE DEL PROGETTO “POLIS” DI POSTE ITALIANE, C’ERA SCHIERATO PRATICAMENTE TUTTO IL GOVERNO, OLTRE A MATTARELLA E LA RUSSA. SU TUTTI BRILLAVA IL BOSS DELLA RAI BRUNO VESPA, SVOCIATO DOPO LA PERFOMANCE D'UGOLA AL CAFONAL-PARTY DI SANDRA CARRARO DELLA SERA PRIMA - MATTEO DEL FANTE PUNTA MOLTO SUL PIANO "POLIS", IN CUI VERRÀ INVESTITO 1,2 MILIARDI DI EURO, PER LA RICONFERMA COME AD (IL GRAN VALZER DELLE NOMINE DELLE AZIENDE DI STATO  INIZIERA' A "BALLARE" DOPO L'ESITO DEL VOTO DELLE REGIONALI...)