I FRANCESI SE SO' MAGNATI PURE LA FCA - I SOCI DANNO IL VIA LIBERA A “STELLANTIS”, FUSIONE TRA FIAT CHRYSLER E PSA - SULLA CARTA L’UNIONE È ALLA PARI, MA IN REALTÀ SARÀ PARIGI A DETTARE LA LINEA. GLI AGNELLI AVRANNO IL 14,4%, MA GLI ALTRI GRANDI AZIONISTI, TRA CUI LO STATO FRANCESE, SARANNO I MAGGIORI SOCI - L’OPERAZIONE, CONTRARIAMENTE A FINCANTIERI-STX (DOVE AVREBBE COMANDATO IL GRUPPO ITALIANO), HA GIÀ INCASSATO IL VIA LIBERA DELL’ANTITRUST EUROPEO. MORALE DELLA FAVA: PARIGI CONTA, ROMA NO...

-

Condividi questo articolo

il cda di stellantis il cda di stellantis

Camilla Conti per "La Verità"

 

Semaforo verde dei soci all' operazione Stellantis che darà vita al quarto costruttore automobilistico al mondo (dietro Volkswagen, Toyota e l' alleanza Renault-Nissan-Mitsubishi) con 8,1 milioni di auto vendute, 400.000 dipendenti e oltre 180 miliardi di fatturato.

 

CARLOS TAVARES EMMANUEL MACRON CARLOS TAVARES EMMANUEL MACRON

Ieri le assemblee straordinarie degli azionisti di Psa e Fca hanno infatti approvato a larghissima maggioranza la fusione che ha già incassato il via libera dell' Antitrust europeo. Il processo di integrazione è iniziato il 31 ottobre 2019 con l' annuncio del progetto «per creare un leader mondiale nella nuova era della mobilità sostenibile» e l' 8 giugno del 2020 l' Antitrust Ue ha acceso un faro sulla eventuale riduzione della concorrenza nel settore dei minivan per poi dare la sua benedizione lo scorso 21 dicembre.

 

CARLOS TAVARES E MIKE MANLEY ANNUNCIANO LA FUSIONE TRA PSA E FCA CARLOS TAVARES E MIKE MANLEY ANNUNCIANO LA FUSIONE TRA PSA E FCA

Con tempi, dunque, assai diversi rispetto a un altro matrimonio italofrancese come quello tra Fincantieri e i cantieri Stx (poi ribattezzati Chantiers de l' Atlantique) che è ancora in attesa del bollino di Bruxelles a quasi tre anni dalle intese e dopo ben cinque proroghe. Fincantieri aveva infatti firmato a febbraio 2018, con lo Stato francese, l' accordo di compravendita per l' acquisizione del 50% del capitale di Stx France.

 

stellantis stellantis

A maggio l' aveva notificato alla Commissione europea, la quale aveva però concluso che la soglia di fatturato dell' operazione non aveva una «dimensione europea» tale da giustificare l' esame di Bruxelles. Il commissario Margrethe Vestager, insomma, aveva rinviato alle autorità nazionali l' esame del delicato dossier.

 

fincantieri stx fincantieri stx

Ma Francia e Germania hanno invece deciso di richiamare in causa l' Antitrust Ue, rifacendosi all' articolo 22 del regolamento europeo sulle concentrazioni: uno o più Stati membri possono chiedere alla Commissione di esaminare una concentrazione che, pur non rivestendo una dimensione europea, incide sugli scambi all' interno del mercato unico e in modo significativo sulla concorrenza negli Stati che presentano la richiesta.

 

fincantieri fincantieri

La Germania si è poi associata alla richiesta trasmessa dalla Francia. E l' 8 gennaio 2019 Bruxelles ha accolto la domanda sottolineando che l' operazione rischia di nuocere «in misura significativa alla concorrenza nel settore della costruzione navale» a livello europeo e mondiale.

 

STELLANTIS STELLANTIS

Nel caso di Fincantieri-Stx, è stato però il colosso cantieristico guidato da Giuseppe Bono a muovere le pedine in territorio francese. Per Stellantis si tratta invece di una fusione «alla pari» almeno sulla carta anche se ai fini contabili dal prospetto depositato dalle due società è la casa automobilistica francese ad acquistare la casa italo-americana (gli International financial reporting standards richiedono infatti l' identificazione dell' acquirente e della società acquisita).

 

john elkann exor john elkann exor

Psa, che comprende i brand Peugeot, Citroën e Ds, avrà la maggioranza del cda di Stellantis composto da 11 amministratori, sei dei quali saranno nominati da Psa (tra azionisti, dirigenti e personale). Non solo. A guidare Stellantis sarà Carlos Tavares, l' attuale presidente del cda di Psa (e Ceo di Psa Group), e spetterà a lui preparare in pochi mesi - probabilmente prima dell' estate - il nuovo piano industriale con le mission produttive degli stabilimenti, le piattaforme e i modelli. I

 

STELLANTIS - PSA FCA STELLANTIS - PSA FCA

l presidente di Fca, John Elkann, avrà il ruolo di presidente esecutivo mentre a Mike Manley, attuale ad, saranno affidate le attività delle Americhe. Sul fronte azionario, la cassaforte degli Agnelli, Exor, avrà circa il 14,4% diventando così il primo socio ma gli altri grandi azionisti saranno i maggiori soci di Psa: la famiglia Peugeot avrà il 7,2% con un' opzione a salire sino all' 8,5%, lo Stato francese il 6,2% attraverso la controllata Bpi e i cinesi di Dongfeng il 5,6 per cento. Un assetto che potrebbe modificarsi alla luce degli accordi tra gli azionisti in particolare per le quote detenute da Dongfeng e dal governo Macron.

 

Ai soci di Fca sarà comunque riconosciuto un premio, proprio come avviene nelle normali acquisizioni. Gli azionisti incasseranno 2,9 miliardi di euro di dividendi straordinari (1,84 euro per azione) che sarà distribuito il 15 gennaio. Ovvero il giorno prima del perfezionamento dell' operazione atteso per il 16 gennaio.

EMMANUEL MACRON CARLOS TAVARES EMMANUEL MACRON CARLOS TAVARES

 

Il pagamento - spiega una nota - è condizionato a un ulteriore annuncio previsto entro mercoledì 13 che confermi che tutti i necessari adempimenti societari propedeutici al completamento della fusione sono stati espletati. La negoziazione delle azioni ordinarie di Stellantis avrà quindi inizio lunedì 18 gennaio a Milano e Parigi, martedì 19 a New York. Nel frattempo, ieri in Piazza Affari il titolo Fca ha guadagnato l' 1,5% a 14,8 euro.

Il gruppo ha inoltre registrato a dicembre 2020 un rialzo delle immatricolazioni dell' 1,11% a 31.369 veicoli. Come emerge dai dati diffusi dal ministero dei Trasporti, nell' intero anno le registrazioni di Fca sono state pari a 331.120 unità (-26,76% rispetto al 2019 ma meglio del -27,93% del mercato).

 

Condividi questo articolo

business

COME MAI IL TITOLO DELLA CATENA DI VIDEOGIOCHI “GAMESTOP”, CHE NON SE LA PASSA BENISSIMO, HA FATTO +5000% IN UN MESE A WALL STREET? È TUTTO MERITO DI UN CANALE REDDIT CHE VUOLE FREGARE I COLOSSI DELLA SPECULAZIONE, SPECIALIZZATI NELLO SHORT SELLING, CON IL SUPPORTO DI ELON MUSK – È L’INIZIO DELLA RIVOLTA CONTRO L’ESTABLISHMENT O LA SOLITA BOLLA DI RAGAZZINI DESTINATA A SGONFIARSI? CHI SI RIBELLA AI MERCATI DI SOLITO FINISCE MALE, MA PER ORA LA BATTAGLIA LA STANNO VINCENDO...

L'ITALIA SPROFONDA E IL BANANA FA I QUATTRINI - OGGI SILVIO BERLUSCONI, CON UNA RICCHEZZA SALITA A QUASI 6 MILIARDI, HA ANCORA PIÙ SOLDI RISPETTO ALL’ULTIMA CLASSIFICA STILATA PRIMA DELLA PANDEMIA DA "FORBES", CHE LO HA DESCRITTO COME “COLUI CHE HA PORTATO IN ITALIA IL TELEFILM STATUNITENSE BAYWATCH” - IL TITOLO DI MEDIASET CHE VOLA IN BORSA NONOSTANTE LA GUERRA CON VIVENDI, GLI AFFARI CON MONDADORI E BANCA MEDIOLANUM: ALTRO CHE QUIRINALE, IL CAIMANO SI GODE IL PORTAFOGLI...