LAPO PREPARA IL RITORNO - SUI MONTI DI SANKT MORITZ, LAPONE FA LA RIABILITAZIONE DOPO L'INCIDENTE IN ISRAELE CHE LO AVEVA MANDATO IN COMA: LE FOTO DI ''CHI'' - MA NON È SOLO FISIOTERAPIA E PASSEGGIATE: NEL WEEKEND C'ERA IL MEGA-MATRIMONIO DI STAVROS NIARCHOS E DELLA EX SIGNORA ABRAMOVICH, E NON SE L'È MICA PERSO…

-

Condividi questo articolo

LAPO ELKANN RIABILITAZIONE IN SVIZZERA LAPO ELKANN RIABILITAZIONE IN SVIZZERA

Da ''Chi''

 

E' passato un mese e mezzo dall'incidente d'auto che ha coinvolto Lapo Elkann in Israele, il 7 dicembre scorso, mentre viaggiava tra Gerusalemme e Tel Aviv. Uno schianto, due giorni di coma. Tante ammaccature nel corpo e profonde ferite nell'anima. Che stanno guarendo. Con tanto impegno, una incrollabile voglia di riprendersi e l’assistenza di speciali angeli custodi che lo incentivano a tirare fuori la sua grinta innata.

 

Le foto esclusive che il settimanale Chi pubblica nel numero in edicola da mercoledì 22 mostrano Lapo Elkann intento a fare riabilitazione con la fisioterapista Marit Pasig, che a Sankt Moritz dirige un centro specializzato. Tre ore di seduta  alla settimana, nell'ambito di un percorso iniziato appena i danni più invalidanti glielo hanno consentito.

 

Oggi Lapo sta meglio, sta recuperando i dieci chili persi dopo l'incidente, il bastone ha sostituito la sedia a rotelle nei momenti in cui è più affaticato, il sorriso è sempre più presente sul suo viso che è sempre meno scavato. Con la dottoressa Pasig lavora sul recupero del tono muscolare, sulla coordinazione, sull’equilibrio. 

LAPO ELKANN RIABILITAZIONE IN SVIZZERA LAPO ELKANN RIABILITAZIONE IN SVIZZERA

 

LAPO ELKANN A ST MORITZ IN RIABILITAZIONE LAPO ELKANN A ST MORITZ IN RIABILITAZIONE LAPO ELKANN SU TWITTER LAPO ELKANN SU TWITTER

 

 

Condividi questo articolo

business

IL CORONAVIRUS È IL NOSTRO "CIGNO NERO"? – I RISCHI REALI PER L’ECONOMIA ITALIANA SCATENATI DAL PANICO PER L’EPIDEMIA SONO INCALCOLABILI. LA LOMBARDIA DA SOLA VALE IL 22% DEL PIL E NON È PENSABILE DI TENERLA BLOCCATA A LUNGO – SENZA CONSIDERARE LA MANIFATTURA, IL TURISMO E IL LUSSO, DOVE L’APPORTO CINESE È FONDAMENTALE - GLI ECONOMISTI DANNO PER SCONTATO CHE ANCHE IL PRIMO TRIMESTRE DEL 2020 SARÀ NEGATIVO, IL CHE SIGNIFICA RECESSIONE TECNICA E UNA PROIEZIONE DEL -1% PER TUTTO L’ANNO...

BERGAMO NON TROVA L'INTESA - I SOCI BERGAMASCHI DI UBI (1,6% DEL CAPITALE) VALUTANO ''NEGATIVAMENTE'' L'OFFERTA PUBBLICA DI SCAMBIO LANCIATA DA CARLO MESSINA. IN REALTÀ TUTTI ASPETTAVANO IL PARERE DEL ''SINDACATO AZIONISTI'' CHE HA UN BEL PIÙ SAPORITO 8,4% E NEL QUALE C'È LA FAMIGLIA BAZOLI, MA IL LORO INCONTRO È SALTATO A CAUSA DEL VIRUS - MA LA MOSSA DI BOSATELLI, CHE PRIMA DICE DI NON VENDERE E POI CEDE 1,1 MILIONI DI AZIONI, DIMOSTRA CHE QUELLE DEI SOCI PATTISTI SONO POSIZIONI DI PARTENZA IN ATTESA DI VEDERE LE CARTE. LA BOZZA DI OFFERTA ARRIVERÀ IL 6 MARZO