“CATTOLICA” MA NON ORTODOSSA – LA FINANZA HA EFFETTUATO UNA PERQUISIZIONE NELLA SEDE DEL GRUPPO ASSICURATIVO: INDAGATI IL PRESIDENTE DEL CDA BEDONI, IL DG CARLO FERRARESI E IL SEGRETARIO ALESSANDRO LAI - L’ACCUSA È ILLECITA INTERFERENZA SULLE ASSEMBLEE DELL’APRILE 2019, QUANDO C’ERA ANCORA MINALI ED ERA STATA PRESENTATA UNA SOLA LISTA PER LE NOMINE, A QUELLE DI GIUGNO 2020 E QUELLA DI IERI SULLA TRASFORMAZIONE IN SPA…

-

Condividi questo articolo

 

 

Paolo Bedoni Paolo Bedoni

(ANSA) - ROMA, 01 AGO - La Guardia di Finanza ha effettuato ieri una perquisizione nella sede di Cattolica Assicurazioni, per l'acquisizione di documenti in seguito ad accertamenti ispettivi della Consob e su mandato della Procura di Verona, notificando anche tre informative di garanzia al presidente del Cda Paolo Bedoni, al direttore generale Carlo Ferraresi e al segretario del Cda Alessandro Lai sull'ipotesi di reato di illecita influenza sull'assemblea.

 

carlo ferraresi cattolica 1 carlo ferraresi cattolica 1

Gli accertamenti, che seguono l'acquisizione di documenti fatti nel dicembre 2019, fanno riferimento alle assemblee dell'aprile dello scorso anno, quando era ancora alla guida come amministratore delegato Alberto Minali e quando per le nomine era stata presentata una sola lista, e alle assemblee del giugno 2020 e di ieri. Per queste ultime due riunioni era stato predisposto un rappresentante indipendente, Computershare, per la verifica del voto e delle deleghe.

Minali e Bedoni Minali e Bedoni carlo ferraresi cattolica carlo ferraresi cattolica bedoni bedoni alessandro lai cattolica alessandro lai cattolica Bedoni Bedoni bedoni minali bedoni minali CATTOLICA ASSICURAZIONE CATTOLICA ASSICURAZIONE

 

Condividi questo articolo

business