NON TENETE I SOLDI FERMI IN BANCA, VE LI MANGIA L'INFLAZIONE! - L'AUMENTO DEI PREZZI È "UNA TASSA OCCULTA" CHE ERODE 35 MILIARDI DAI RISPARMI DEGLI ITALIANI: IN PRATICA IL PAESE SI STA IMPOVERENDO SENZA CHE CE NE ACCORGIAMO - LA FEDERAZIONE AUTONOMA DEI BANCARI CHIEDE A DRAGHI UN TETTO SUI TASSI DI INTERESSE SUI PRESTITI PER LA CASA, MENTRE I GURU DI WALL STREET METTONO IN GUARDIA: "SI FALLISCE QUANDO VIENE PERSO IL POTERE DI ACQUISTO…"

-

Condividi questo articolo


Cinzia Meoni per "il Giornale"

 

inflazione 4 inflazione 4

Lasciare i 1.143 miliardi di risparmi in giacenza sui conti bancari costa alle famiglie italiane 35 miliardi di euro l'anno. È il prezzo dell'inflazione che in Italia si attesta si attesta al 3,1% rispetto al 4,1% dell'Eurozona e al 6,2% degli Usa (sui livelli più alti dal 1990). Ma i più lo ignorano.

 

inflazione 3 inflazione 3

«Una tassa occulta» la definisce Lando Maria Sileoni, segretario generale della Fabi che, in una intervista a Mattina Cinque, sottolinea la gravità del tema considerando che «impoverisce il Paese e non ce ne accorgiamo».

 

Sileoni, paventando le conseguenze sui mutui di un eventuale rialzo dei tassi di interesse conseguente all'impennata dell'inflazione, lancia un appello al premier Mario Draghi e al presidente dell'Abi Antonio Patuanelli, affinché sia posto «un tetto, per un anno, sui tassi di interesse praticati dalle banche sui prestiti per la casa».

 

inflazione 5 inflazione 5

L'inflazione, come ribadito pochi giorni fa dalla presidente della Bce, Christine Lagarde, è destinata a durare più di quanto inizialmente previsto, a causa dell'impennata dei prezzi delle materie prime e delle strozzature nella catena di approvvigionamento, prima poi di ripiegare, nel medio termine, sul target fissato da Francoforte al 2 per cento.

 

inflazione 2 inflazione 2

Anche se la Bce ha rinviato un eventuale aumento dei tassi di interesse (ovvero del costo del denaro) al 2023, il rally del costo della vita penalizza le famiglie italiane, erodendo il potere di acquisto dei risparmi dei conti corrente.

 

inflazione 1 inflazione 1

Eppure, la pianificazione finanziaria consente di impiegare la liquidità in strumenti che ripagano l'inflazione, almeno in parte, e allo stesso tempo sono velocemente monetizzabili in caso di necessità.

 

Insomma, non è necessario lasciare i soldi sul conto corrente per essere sicuri di poterli utilizzare all'occorrenza. Anzi, potrebbe non essere conveniente in questo particolare momento storico, in cui gli esperti si dividono tra chi vede profilarsi all'orizzonte uno scenario Anni '70 con l'inflazione galoppante e una bassa crescita economica, e i più ottimisti che si attendono una crescita e inflazione moderate con una politica monetaria accomodante.

 

INFLAZIONE STAGFLAZIONE DEFLAZIONE INFLAZIONE STAGFLAZIONE DEFLAZIONE

«Cash is trash» ama ripetere Ray Dalio, fondatore del fondo Bridgewater Associates e tra i guru più ascoltati di Wall Street, che anche recentemente ha ricordato dal suo profilo social che il solo modo di aumentare il benessere è legato alla produttività, mettendo poi in guardia i suoi follower sul fatto che «individui, aziende, Paesi e imperi sono falliti quando hanno perso il loro potere di acquisito».

 

Condividi questo articolo

business

È STATO DAVVERO UN “BLACK FRIDAY” – IERI LE BORSE EUROPEE HANNO BRUCIATO 390 MILIARDI DI CAPITALIZZAZIONE PER LA PAURA CHE LA VARIANTE “OMICRON” DEL COVID PORTI A NUOVE CHIUSURE CHE DISTRUGGEREBBERO L’ECONOMIA – IGNAZIO VISCO: “IL NUOVO INCREMENTO DI CONTAGI SPOSTA IN AVANTI LA PROSPETTIVA POST-PANDEMIA”. CHE FARANNO I BANCHIERI CENTRALI, CHE STAVANO PENSANDO DI RIALZARE I TASSI PER SCONGIURARE L’INFLAZIONE? LA RISPOSTA ARRIVA DAL PETROLIO, CHE IERI È CROLLATO DEL 10%...