A SORPRESA L'ECONOMIA DEL GIAPPONE ENTRA IN RECESSIONE TECNICA, A FRONTE DI CONSUMI INTERNI CHE CONTINUANO A RIMANERE DEBOLI. NEL PERIODO TRA OTTOBRE E DICEMBRE IL PIL HA REGISTRATO UNA CONTRAZIONE DELLO 0,1%, DAL -0,7% DEL TRIMESTRE PRECEDENTE, E BEN AL DI SOTTO DELLE ASPETTATIVE DEGLI ANALISTI, CHE PREVEDEVANO UN AUMENTO DELLO 0,4% - TOKYO VIENE SORPASSATA DALLA GERMANIA, CHE DIVENTA LA TERZA ECONOMIA MONDIALE DIETRO A STATI UNITI E CINA…

-

Condividi questo articolo


tifosa giapponese tifosa giapponese

(ANSA) - TOKYO, 15 FEB - A sorpresa l'economia del Giappone entra in recessione tecnica, a fronte di consumi interni che continuano a rimanere deboli. Nel periodo tra ottobre e dicembre il Pil ha registrato una contrazione dello 0,1%, dal -0,7% del trimestre precedente, e ben al di sotto delle aspettative degli analisti, che prevedevano un aumento dello 0,4%. Su base tendenziale il prodotto interno lordo ha visto una flessione dello 0,4%. In base ai dati odierni il Paese del Sol Levante cede il terzo gradino del podio su scala globale e si vede sorpassare dalla Germania, che diventa la terza economia mondiale dietro a Stati Uniti e Cina.

giappone 7 giappone 7

 

Il Pil nominale del Giappone su base annuale - che tiene conto dei prezzi correnti - si è assestato a 591.048 miliardi di yen, equivalenti a 4.210 miliardi di dollari, rispetto al valore aggregato di 4.460 miliardi prodotti dalla Germania. Nel quarto trimestre, la spesa per consumi - che compone oltre la metà del prodotto interno lordo - ha evidenziato un calo dello 0,2%, a dispetto di una crescita prevista dello 0,1%, mentre gli investimenti aziendali registrano una flessione dello 0,1%.

 

giappone 6 giappone 6

Nel breve e medio termine gli analisti si mostrano cauti sulla prevista inversione di tendenza della politica monetaria accomodante, fin qui adottata dalla Banca centrale del Giappone (Boj), a fronte dell'insufficiente adeguamento dei salari, come auspicato dall'esecutivo e dallo stesso governatore dell'istituto, Kazuo Ueda. Per il trimestre in corso gli economisti prevedono un ulteriore frenata dell'espansione, come conseguenza del rallentamento globale della crescita, dei consumi ancora fiacchi e dell'impatto del terremoto verificatosi nel centro-ovest del Giappone a inizio anno.

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT - E DIVORZIO FU! CON UN ACCORDO SULLA PROPRIETÀ DI UNA VILLA A FIESOLE, OMOLOGATO DALLA PROCURA DI FIRENZE QUESTA MATTINA, È SCESO DEFINITIVAMENTE IL SIPARIO: FRANCESCA PASCALE E PAOLA TURCI HANNO SCIOLTO LA LORO UNIONE CIVILE - ORA GLI ATTI DEL DIVORZIO VERRANNO TRASFERITI AL COMUNE DI MONTALCINO, DOVE, APPENA DUE ANNI FA. FU CELEBRATO IL “MATRIMONIO” DELL'EX FIRST LADY DEL BERLUSCONISMO CON LA CANTAUTRICE - PURTROPPO, ANCHE I MIRACOLI LESBO SONO COME QUELLI ETERO: NON DURANO. FINITA L’INIZIALE PASSIONE, DA ALMENO UN ANNO L’ALCHIMIA EROTICA TRA PAOLA E FRANCESCA ERA ALLA DERIVA CON L’ENTOURAGE DELLA COPPIA CHE SUSSURRAVA DI “CADUTA DEL DESIDERIO”, “CRISI”, “SCAZZI”, “ALLONTANAMENTI”, LITIGI E RIPICCHE. QUESTA MATTINA, L’ULTIMO ATTO…

DAGOREPORT - "BENVENUTI A PAMPLONA, TURISTI DEL CAZZO"! - CRONACHE DALLA FOLLE FESTA DI SAN FERMIN, DOVE ALLE 8 DI MATTINA MIGLIAIA DI PERSONE SCAPPANO PER QUASI UN CHILOMETRO SPERANDO DI NON FARSI INCORNARE DAI TORI: NON TUTTE CI SONO RIUSCITE, DAL 1910 IL BILANCIO DELLE VITTIME E' DI 16 PERSONE - L'ARRIVO DEI BESTIONI NELL'ARENA GREMITA DI GENTE UBRIACA CHE CANTA I RICCHI E POVERI. LE NOTTI A LUCI ROSSE DEI TURISTI AMERICANI. LA FINALE DEGLI EUROPEI IGNORATA COMPLETAMENTE ("GLI SPAGNOLI? DEI FIGLI DI PUTTANA") - VIDEO

DAGOREPORT - LA DISAVVENTURA CHE VIDE GIANNI AGNELLI E IL PLAYBOY GIGI RIZZI FINIRE PER TRE GIORNI IN UNA GALERA FRANCESE - UNA BOMBASTICA STORIA RACCONTATA DA UN EX DIRIGENTE FIAT CHE, VA AMMESSO, NON È SOSTENUTA DA UN DOCUMENTO O INDISCREZIONI GOSSIP - IL FATTACCIO AVVENNE NEL1969 A CAP FERRAT: LA TRUPPA SBRONZA E SU DI GIRI CAPITANATA DA GIGI RIZZI, RINFORZATA DALLA PRESENZA CHIC DELL’AVVOCATO, MISE SOTTOSOPRA UN NIGHT CLUB. CI VOLLE L'INTERVENTO DELLA POLIZIA PER FRENARE LA BABILONIA DEGLI "ITALIENS” - RIZZI E AGNELLI FURONO BECCATI IN POSSESSO DI DOSI DI COCAINA E FINIRONO IN GATTABUIA...

DAGOREPORT – ANCHE ROBERTA METSOLA VA IN PRESSING SU GIORGIA MELONI: LA PRESIDENTE DEL PARLAMENTO EUROPEO, RIELETTA CON UNA MAGGIORANZA RECORD DI 562 VOTI, COMPRESI QUELLI DI ECR, OGGI TELEFONERÀ ALLA DUCETTA PER CONVINCERLA A SMETTERLA DI NICCHIARE E APPOGGIARE APERTAMENTE URSULA VON DER LEYEN – LA DUCETTA È CONSAPEVOLE DELL’IMPORTANZA DI NON AUTOESCLUDERSI, MA È TERRORIZZATA DI PERDERE ECR, DALLA REAZIONE DI SALVINI PRONTO A URLARE ALL’INCIUCIO CON I SOCIALISTI E DALLO ZOCCOLO POST-FASCIO DEL SUO ELETTORATO, DA SEMPRE EURO-SCETTICO – BIDEN O TRUMP? CHIUNQUE VINCA, PER L’UE È FINITA LA PACCHIA DELLA SICUREZZA MILITARE PAGATA DAGLI USA...

DAGOREPORT – LA RESA DEI CONTI TRA BIDEN E OBAMA ARRIVERÀ A FINE LUGLIO, QUANDO SI TIRERANNO LE SOMME SULLA PENURIA DI DONAZIONI: ANCHE UN EVENTUALE SUCCESSO IN POLITICA INTERNAZIONALE (LA TREGUA A GAZA) RISCHIA DI NON ESSERE RISOLUTIVO PER “SLEEPY JOE” – I SONDAGGI CONTINUANO A FOTOGRAFARE UN TESTA A TESTA CON TRUMP: L’ATTENTATO AL TYCOON NON HA SMOSSO TROPPI CONSENSI. ORMAI L’AMERICA, SEMPRE PIÙ POLARIZZATA, RAGIONA SU ALTRI SCHEMI - IN UN PAESE CON 330 MILIONI DI ABITANTI E 450 MILIONI DI ARMI PUO' SUCCEDERE DI TUTTO…