CAFONALINO – ANTI-POPULISTI RIUNITI AL TEMPIO DI ADRIANO PER LA PRESENTAZIONE DI “LE DIECI BUGIE”, IL LIBRO DELL’EX DIRETTORE DEL “MATTINO” ALESSANDRO BARBANO – AL TAVOLO CON L’AUTORE GIANNI LETTA, SABINO CASSESE, CALENDA, PARISI, BENTIVOGLI E L’ATTRICE MARTA BULGHERINI – NEL PUBBLICO PROF, GIORNALISTI E POTENTI TRASVERSALI – È LUI O NON È LUI? CERTO CHE È LUI! DA QUANDO NON È PIÙ IN PARLAMENTO MAURIZIO SACCONI È RINGIOVANITO E SFOGGIA IL PIZZETTO – VIDEO

-

Condividi questo articolo

Foto di Luciano Di Bacco per Dagospia

 

 

alessandro barbano firma le copie del suo libro alessandro barbano firma le copie del suo libro

1 – PRESENTAZIONE DEL LIBRO DI ALESSANDRO BARBANO "LE DIECI BUGIE. BUONE RAGIONI PER COMBATTERE IL POPULISMO"

Da www.radioradicale.it

 

"Presentazione del libro di Alessandro Barbano "Le dieci bugie. Buone ragioni per combattere il populismo" (Arnoldo Mondadori)", registrato a Roma mercoledì 13 marzo 2019 alle 18:14. Dibattito organizzato da Arnoldo Mondadori Editore.

antonio catricala sabino cassese antonio catricala sabino cassese

 

Sono intervenuti: Gianni Letta (presidente della Fondazione Giulio Andreotti), Sabino Cassese (giudice emerito della Corte Costituzionale), Carlo Calenda, Stefano Parisi (fondatore del movimento Energie per l'Italia), Marco Bentivogli (segretario generale della Federazione Italiana Metalmeccanici, Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori), Alessandro Barbano (giornalista e scrittore), Marta Bulgherini (attrice).

 

maurizio sacconi maurizio sacconi

Tra gli argomenti discussi: Africa, Anac, Appalti, Berlusconi, Cittadinanza, Crisi, Democrazia, Demografia, Di Maio, Diritti Umani, Economia, Fisco, Governo, Immigrazione, Informazione, Integralismo, Integrazione, Investimenti, Irpef, Islam, Laicita', Libro, Mercato, Movimento 5 Stelle, Nazionalismo, Politica, Razzismo, Reddito, Religione, Renzi, Salvini, Secolarizzazione, Sicurezza, Societa', Spesa Pubblica, Stato, Stipendi, Tasse, Tecnologia, Unione Europea.

 

2 – LE DIECI BUGIE, IL LIBRO DI ALESSANDRO BARBANO. SE IL POPULISMO UCCIDE LA POLITICA

libro presentato libro presentato

Paolo Travisi per www.leggo.it

 

Il populismo è la nuova malattia della politica, entrata nei palazzi del potere. Ma ha radici storiche. Lo sostiene Alessandro Barbano, 57 anni, docente, giornalista, nel suo saggio Le dieci bugie. Buone ragioni per combattere il populismo (Mondadori) in cui conduce un'analisi critica sulle eredità culturali da cui deriva l'attuale populismo, ragionando sulle falsità che ne avrebbero consentito l'affermazione.

alessandro barbano alessandro barbano

 

Cos'è il populismo?

«Il populismo è l'estremizzazione dei vizi e degli errori delle culture che lo hanno preceduto ed esercita una falsificazione, promettendo ciò che la politica non può mantenere in nome della democrazia diretta».

 

Le dieci bugie del titolo a cosa si riferiscono?

gianfranco rotondi marco follini gianfranco rotondi marco follini

«Sono bugie già presenti nelle culture precedenti, ma che il populismo estremizza. Ne cito alcune: se gli anziani non vanno in pensione i giovani non lavoreranno mai, il contratto nazionale che tutela il lavoro».

 

Il populismo è conseguenza di una sfiducia?

annamaria malato marco follini annamaria malato marco follini

«L'elettorato è sfiduciato dai partiti precedenti e oggi dall'incapacità di governo dei nuovi signori del palazzo. I populisti hanno catalizzato la rabbia sociale, ma non l'hanno trasformata in orgoglio civile».

 

Quale soluzione propone?

ugo intini (2) ugo intini (2)

«Serve una pedagogia civile che promuova la cultura della responsabilità, dell'impegno ed è necessario riavvicinare le generazioni, perché i padri hanno rubato il futuro ai figli».

carlo calenda (2) carlo calenda (2) carlo calenda e massimo teodori carlo calenda e massimo teodori gianni letta giovanni minoli gianni letta giovanni minoli claudio de vincenti claudio de vincenti fabrizio carotti fabrizio carotti carlo calenda carlo calenda intervento di sabino cassese intervento di sabino cassese sabino cassese sabino cassese gianni letta carlo calenda marco bentivogli gianni letta carlo calenda marco bentivogli massimo teodori massimo teodori laura pellegrino laura pellegrino domenico de masi sabino casese domenico de masi sabino casese giovanni maria flick giovanni maria flick gianni letta carlo calenda gianni letta carlo calenda gianni letta alessandro barbano gianni letta alessandro barbano federico fabbretti federico fabbretti giovanni minoli giovanni minoli nicola carnovale nicola carnovale alessandro barbano gianni letta alessandro barbano gianni letta francesco d onofrio francesco d onofrio domenico de masi sabino cassese domenico de masi sabino cassese ugo intini ugo intini stefano parisi sabino cassese gianni letta carlo calenda marco bentivogli alessandro barbano stefano parisi sabino cassese gianni letta carlo calenda marco bentivogli alessandro barbano tiziano onesti tiziano onesti giuseppe gargani maurizio sacconi giuseppe gargani maurizio sacconi intervento di gianni letta intervento di gianni letta giuseppe gargani giuseppe gargani annamaria malato giovanna melandri annamaria malato giovanna melandri stefano parisi sabino cassese stefano parisi sabino cassese ernesto auci ernesto auci invitati alla presentazione libro di barbano invitati alla presentazione libro di barbano maurizio sacconi fabrizio carotti maurizio sacconi fabrizio carotti marta bulgherini marta bulgherini paola vuolo saluta alessandro barbano paola vuolo saluta alessandro barbano alessandro barbano sabino cassese alessandro barbano sabino cassese

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

“DA NOI VANNO IN PIAZZA DIVERSE TIPOLOGIE DI COGLIONI, TIPO LE SARDINE” - MASSIMILIANO PARENTE: “COM’È CHE OGNI VOLTA CHE SI RITROVA IN PIAZZA UN’OPPOSIZIONE DI SINISTRA, DI GIOVANI, DI RIBELLI, DEVONO CANTARE QUELLA CAGATA DI BELLA CIAO? POSSIBILE NON CI SIA NESSUN’ALTRA CANZONE? SE IN ITALIA NON ENTRAVA LA QUINTA ARMATA DEL GENERALE CLARK QUI STAVAMO ANCORA A CAMMINARE CON IL PASSO DELL’OCA, ALTRO CHE PARTIGIANO. FOSSI UN GIOVANE ANTIFASCISTA E ANTICOMUNISTA CANTEREI L’INNO AMERICANO…”

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

BEVI E GODI CON CRISTIANA LAURO - GIANFRANCO VISSANI SARA PAZZARIELLO QUANTO VI PARE, MA QUANDO SI METTE AI FORNELLI RESTA QUEL GRANDE CHEF CHE È SEMPRE STATO. ALLA FACCIA DEI FRANCESI CHE TRATTANO UNO DEI MONUMENTI DELLA TAVOLA ITALIANA (CASA VISSANI A BASCHI, TERNI) COME SE FOSSE UN BISTROT - AL GALA DINNER PER LA NUOVA GUIDA BIBENDA DELLA FONDAZIONE ITALIANA SOMMELIER DI FRANCO RICCI, VISSANI HA TIRATO FUORI SENSIBILITA E CORAGGIO, E UN RISOTTO IMPECCABILE PER OLTRE MILLE PERSONE

salute