CAFONALISSIMO A MISURA DUOMO - PORTALUPPI CHIAMA, MILANO RISPONDE! IN CINQUECENTO SI SONO SCAPICOLLATI PER FESTEGGIARE L’USCITA DEL LIBRO ‘’PIERO PORTALUPPI’’, L’ARCHITETTO CHE HA CAMBIATO CON I SUOI LAVORI LA FACCIA DELLA CAPITALE LOMBARDA - IN CASA DEGLI ATELLANI, IL GIOIELLO RINASCIMENTALE TRASFORMATO UN SECOLO FA DA PORTALUPPI, PIERO MARANGHI, CURATORE DELL’OPERA, HA ACCOLTO GIBERTO ARRIVABENE E BIANCA D’AOSTA, TOMMASO SACCHI E CHIARA BAZOLI, NICOLA PORRO E STEFANO BARTEZZAGHI, VERONICA ETRO E MARCO BALICH, BARNABA FORNASETTI E MICHELA MORO…

-

Condividi questo articolo


Foto di Alessandro Puppini e Beppe Gallo per Dagospia

 

piero maranghi, paolo gavazzeni piero maranghi, paolo gavazzeni

Cinquecento persone hanno festeggiato l’uscita del libro PIERO PORTALUPPI in Casa Degli Atellani, il gioiello rinascimentale nel cuore di Milano trasformato un secolo fa dall’architetto.  PIERO PORTALUPPI è un progetto a cura di Piero Maranghi e della Fondazione Piero Portaluppi, edito da SKIRA. 

 

tommaso sacchi tommaso sacchi

Celebrato negli anni Trenta, discusso e dimenticato nel dopoguerra, finalmente riscoperto oggi: Piero Portaluppi (1888-1967) è un sicuro protagonista dell’architettura italiana del Novecento. Un protagonista eclettico e agnostico, che si sottrae agli stili e alle scuole; il maestro dell’architettura elettrica, il gran borghese che ha cambiato con i suoi lavori la faccia di Milano. 

 

ildo damiano, amedeo peiron e amici ildo damiano, amedeo peiron e amici

Fra i suoi progetti milanesi, pubblici e privati, si ricordano Villa Necchi Campiglio, il Planetario Hoepli, Casa Corbellini-Wassermann, il Palazzo con l’arco in corso Venezia, la sede della Società Filature Cascami Seta, Casa Radici-Di Stefano e l’Arengario, oggi sede del Museo del Novecento; oltre ai restauri di Casa degli Atellani, della Pinacoteca di Brera, di Santa Maria delle Grazie, e a numerose centrali elettriche lungo l’arco alpino, subito considerate simbolo della modernità. 

 

Ma Portaluppi non è stato solo un architetto, in vita ha interpretato con uguale passione molte parti: vignettista, viaggiatore, collezionista, enigmista, cineamatore, e altro ancora. Le sue 25 carriere, come le chiamava lui.

allegra e nicola porro allegra e nicola porro

 

Avvistati all’evento in Corso Magenta, con Piero Maranghi, curatore del libro, Massimo Vitta Zelman, editore SKIRA, Tommaso Sacchi, Assessore alla cultura, Letizia Castellini, Presidente della Fondazione Piero Portaluppi: Nicola e Allegra Porro, Barnaba Fornasetti, Irene e Matteo Fabiani, Pietro Senaldi, Giulio e Claudia Sapelli, Clementina Scaroni, Veronica Etro, Marco Balich, Tito Canella, Anna Barassi, Benedetta Marietti, Pasquale Leccese, Ildo Damiani, Chiara Bazoli, Lucia Baresi, Chiara e Mattia Romano, Stefano Bartezzaghi, Camilla Baresani, Massimo Bernardini, Fabrizio Corallo, Valentina Da Rold, Michela Moro, Mario e Ippolita Martone, Giberto Arrivabene, Bianca d’Aosta, Giusi Valente, Omar Schillaci…

lucia baresi, tommaso sacchi, chiara bazoli lucia baresi, tommaso sacchi, chiara bazoli

 

Edito da SKIRA, il libro PIERO PORTALUPPI segue, dopo vent’anni, il catalogo della grande mostra in Triennale a Milano che segnò l’inizio della rinascita critica dell’architetto. È un volume di 400 pagine con 200 foto di Ciro Frank Schiappa, un’intervista del regista Luca Guadagnino all’architetto Piero Castellini, nipote di Piero Portaluppi, un saggio inedito di Paolo Portoghesi, una biografia scritta da Jacopo Ghilardotti, un intervento di Annalisa Rossi. Il libro sarà disponibile online e in tutte le librerie a partire da venerdì 3 febbraio 2023, al prezzo di 90,00 euro.

gigliola castellini curiel gigliola castellini curiel toti melzi e renata prevost toti melzi e renata prevost grazia maria dragani grazia maria dragani clementina scaroni, piero maranghi clementina scaroni, piero maranghi nicolo' castellini baldissera nicolo' castellini baldissera piero maranghi, pasquale leccese piero maranghi, pasquale leccese piero maranghi, barnaba fornasetti piero maranghi, barnaba fornasetti francesca turati, aurora totaro, giulia facchini francesca turati, aurora totaro, giulia facchini alessandro puppini alessandro puppini stefano bartezzaghi stefano bartezzaghi anna barassi anna barassi carolina pacchioni carolina pacchioni bartolomeo corsini, giuseppe calabi bartolomeo corsini, giuseppe calabi camilla puppini camilla puppini piero maranghi, claudia e giulio sapelli, vincenzo maranghi, paolo gavazzeni piero maranghi, claudia e giulio sapelli, vincenzo maranghi, paolo gavazzeni libro piero portaluppi libro piero portaluppi tania rizzo tania rizzo benedetta marietti, piero maranghi, fatima e charlotte tavecchio benedetta marietti, piero maranghi, fatima e charlotte tavecchio rocco e rocio d'agostino, piero maranghi 2 rocco e rocio d'agostino, piero maranghi 2 piero maranghi, nicolo' castellini baldissera piero maranghi, nicolo' castellini baldissera gianluca e carolina pacchioni gianluca e carolina pacchioni giberto arrivabene, bianca di savoia aosta, nicolo castellini, paolo gavazzeni giberto arrivabene, bianca di savoia aosta, nicolo castellini, paolo gavazzeni rocco e rocio d'agostino, piero maranghi rocco e rocio d'agostino, piero maranghi giacomo paddeu, greta torresi, alessandro cotroneo giacomo paddeu, greta torresi, alessandro cotroneo claudia sapelli, lia e stefano puppini, giulio sapelli claudia sapelli, lia e stefano puppini, giulio sapelli paolo gavazzeni, marco balich paolo gavazzeni, marco balich omar schillaci, piero maranghi, giusi vIOLANTE, adriano pescetto omar schillaci, piero maranghi, giusi vIOLANTE, adriano pescetto camilla baresani camilla baresani mattia romano mattia romano gianfranco bosisio, grazia maria dragani gianfranco bosisio, grazia maria dragani maddalena maranghi, pierre contartese maddalena maranghi, pierre contartese paolo gavazzeni, davide meretti paolo gavazzeni, davide meretti alessandro frigerio, piero maranghi, veronica etro alessandro frigerio, piero maranghi, veronica etro lia maranghi puppini e stefano puppini lia maranghi puppini e stefano puppini greta torresi, piero maranghi greta torresi, piero maranghi luca de nardo luca de nardo luigi de vecchi, raffaella tondini luigi de vecchi, raffaella tondini massimo bernardini massimo bernardini matteo fabiani, irene grazioli matteo fabiani, irene grazioli giacomo paddeu, alessandro cotroneo giacomo paddeu, alessandro cotroneo claudia e giulio sapelli, paolo gavazzeni claudia e giulio sapelli, paolo gavazzeni 1 libro piero portaluppi 1 libro piero portaluppi ferruccio e giulia luppi ferruccio e giulia luppi stefano bartezzaghi, valentina da rold stefano bartezzaghi, valentina da rold pietro e greta senaldi pietro e greta senaldi casa degli atellani dettaglio casa degli atellani dettaglio marco balich e pietro della lucia marco balich e pietro della lucia fabrizio corallo fabrizio corallo donatella chionetti, luca e sibilla morazzoni donatella chionetti, luca e sibilla morazzoni giulia maranghi giulia maranghi rosalba piccinni rosalba piccinni piero maranghi, massimo vitta zelman, letizia castellini, tommaso sacchi piero maranghi, massimo vitta zelman, letizia castellini, tommaso sacchi pubblico pubblico jozef gjura jozef gjura piero portaluppi shopper piero portaluppi shopper giulio pugno giulio pugno valentino puppini, camilla puppini, claudia ceso valentino puppini, camilla puppini, claudia ceso paolo gavazzeni, ildo damiano paolo gavazzeni, ildo damiano massimo vitta zelman editore skira massimo vitta zelman editore skira davide meretti davide meretti luca morazzoni, donatella chionetti, sibilla morazzoni, bea bertacco, alessandro frigerio luca morazzoni, donatella chionetti, sibilla morazzoni, bea bertacco, alessandro frigerio tommaso sacchi, ottavia casagrande, leonardo piccinini, fabrizio corallo tommaso sacchi, ottavia casagrande, leonardo piccinini, fabrizio corallo chiara e mattia romano chiara e mattia romano matteo orsingher matteo orsingher piero maranghi, tito canella piero maranghi, tito canella francesco fei francesco fei nicola zanardi nicola zanardi vigna di leonardo vigna di leonardo silvia corbetta silvia corbetta

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT – GRANDE È LA CONFUSIONE SOTTO IL CIELO DI BRUXELLES: O IL QUINTETTO AL COMANDO, FORMATO DA MACRON, SCHOLZ, TUSK, SANCHEZ E MITSOTAKIS, TROVA UN ACCORDO IL 28 GIUGNO O SALTA TUTTO - IL BALLO DI SAN VITO SI GIOCA SUL NOME DI URSULA VON DER LEYEN. INVISA A UNA PARTE DEL PPE, CORRE IL RISCHIO DI ESSERE AFFONDATA DAL VOTO SEGRETO DEL PARLAMENTO - URGE AGGIUNGERE UN POSTO A TAVOLA. E QUI IL PPE SI SPACCA: ALLA CORRENTE DI WEBER, CHE VORREBBE IMBARCARE IL GRUPPO ECR GUIDATO DALLA REGINA DI COATTONIA, SI CONTRAPPONE LA CORRENTE DI TUSK. IL LEADER POLACCO CONTA IL MAGGIOR NUMERO DI PARLAMENTARI NEL PPE E ACCETTEREBBE SOLO I FRATELLI D’ITALIA. E PER MAGGIOR TRANQUILLITÀ, ANCHE I VOTI DEI VERDI, MA GIORGIONA NON CI STA - IL GUAZZABUGLIO SI INGROSSERÀ DOMANI, LUNEDÌ, CON L’INCONTRO DI UN IMBUFALITO ORBAN CON LA DUCETTA, REA DI AVER ARRUOLATO I RUMENI ANTI UNGHERESI DI AUR, E PRONTO A SALIRE SUL CARRO DI MARINE LE PEN - ALLA EVITA PERON DELLA GARBATELLA, CHE RISCHIA L’IRRILEVANZA POLITICA NELL’UNIONE EUROPEA, NON RESTA ALTRO CHE FAR SALTARE IL BANCO DEL 28 GIUGNO…

 

FLASH! - VIKTOR ORBÁN ASSUMERÀ IL 1° LUGLIO LA PRESIDENZA DI TURNO AL CONSIGLIO EUROPEO MA HA GIÀ FATTO INCAZZARE MEZZO CONTINENTE: IL MOTTO SCELTO DAL PREMIER UNGHERESE È MEGA (‘’MAKE EUROPE GREAT AGAIN’’). UN'EVIDENTE RIFERIMENTO AL MANTRA MAGA (‘’MAKE AMERICA GREAT AGAIN’’) CHE DA ANNI MARCHIA LE CAMPAGNE ELETTORALI DI DONALD TRUMP – NON BASTA: SFANCULATA LA DUCETTA PRO-KIEV, IL FILO PUTINIANO ORBAN MINACCIA DI ENTRARE NEL GRUPPO DI LE PEN-SALVINI – ASPETTANDO IL CAOS-ORBAN A PARTIRE DA LUGLIO, MACRON-SCHOLZ-TUSK VOGLIONO CHIUDERE LE NOMINE DELLA COMMISSIONE EU ENTRO IL 28 GIUGNO…

DAGOREPORT – COM’È STATO POSSIBILE IDENTIFICARE UNO DEI DUE UOMINI DEI SERVIZI CHE LA SERA DEL 30 NOVEMBRE 2023, UN MESE DOPO LA ROTTURA TRA MELONI E GIAMBRUNO, TENTAVA DI PIAZZARE “CIMICI” NELLA PORSCHE DEL VISPO ANDREA, PARCHEGGIATA DAVANTI CASA DELLA DUCETTA? - LA POLIZIOTTA, DI GUARDIA ALLA CASA DI GIORGIA, HA CHIESTO LORO DI IDENTIFICARSI, E VISTO I DISTINTIVI DEGLI 007 COL SIMBOLO DI PALAZZO CHIGI, HA ANNOTATO NOMI E COGNOMI - PER GLI ADDETTI AI LIVORI, UN “CONFLITTO” INTERNO AI SERVIZI HA FATTO ESPLODERE IL FATTACCIO: UNA PARTE DELL’AISI NON HA GRADITO L’OPERAZIONE “DEVIATA” (LO SCOOP DEL "DOMANI" ARRIVA 20 GIORNI DOPO LA NOMINA DI BRUNO VALENSISE AL VERTICE DELL’AISI)