ANCHE LE ‘FORMICHE’ SI INCAZZANO (TRA DI LORO) - PAOLO MESSA CI TIENE A FAR SAPERE A DAGOSPIA (O ALLA BOSCHI?) CHE SI DISSOCIA DALL’ARTICOLO SULLA SOTTOSEGRETARIA APPARSO SU ‘FORMICHE.NET’, DI CUI E' EDITORE: ‘E' VERGOGNOSO PERCHÉ METTE IN RELAZIONE IL SUO IMPEGNO ISTITUZIONALE, LA CAMPAGNA IN SICILIA E VALUTAZIONI POLITICHE DEL TUTTO DISCUTIBILI’

-

Condividi questo articolo

QUI L’ARTICOLO ‘INCRIMINATO’

 

http://www.dagospia.com/rubrica-3/politica/boschi-giappone-ivanka-se-non-suicidio-poco-ce-manca-159964.htm

 

Riceviamo e pubblichiamo:

 

paolo messa paolo messa

Caro Dago,

Leggo sul tuo sito un articolo pubblicato da Formiche.net e dedicato alla Sottosegretaria di Stato alla presidenza del Consiglio.

Quale editore di Formiche.net, desidero rendere nota a te ed ai tuoi lettori l'opinione già espressa al direttore responsabile.

 

Considero quell'articolo vergognoso e tanto più perché mette in relazione l'impegno istituzionale dell'onorevole Boschi con la campagna elettorale in Sicilia e valutazioni politiche del tutto discutibili.

 

Penso di aver sempre apprezzato ed incoraggiato la libertà di stampa ma un conto è l'informazione ed un conto sono le opinioni che non riflettono affatto non tanto e non solo la linea editoriale (che non c'è, se non l'attenzione ai contenuti) ma anche lo stile stesso della società editrice.

Mi sembra doveroso farlo notare avendo letto l'articolo dopo la pubblicazione e non prima.

 

Un saluto cordiale

MARIA ELENA BOSCHI IVANKA TRUMP MARIA ELENA BOSCHI IVANKA TRUMP

 

Paolo Messa

Editore di Formiche

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

MENARE IL KEYNES PER L’AIA – L’AMERICA HA RISCOPERTO IL FASCINO DEL DEFICIT: TANTO OBAMA CHE TRUMP, PUR DI CRESCERE, SE NE SONO FREGATI DEL DEBITO PUNTANDO FORTE SU INVESTIMENTI E SGRAVI. E I RISULTATI SI VEDONO – RAMPINI CONTRO “L’ORDO-LIBERISMO GERMANICO”: “PIÙ SIMILE A UNA RELIGIONE FONDAMENTALISTA CHE A UNA SCIENZA. CONDANNATA ANCHE DALL’EX CAPO ECONOMISTA DELL’FMI OLIVIER BLANCHARD”, LANCIATO DA FERDINANDO GIUGLIANO (BLOOMBERG) COME SUCCESSORE DI DRAGHI ALLA BCE

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute