1 - APPENA DIGERITO IL PRANZO DI NATALE I LETTORI DEL QUOTIDIANO DI EZIO MAURO TRASECOLANO - 2 - MA DOVE SONO FINITE LE RELAZIONI PERICOLOSE TRA QUEL FIGLIO DI PUTIN E IL CAINANO? E I LOSCHI AFFARI DEL GOVERNO E DELL’ENI SULLO SFONDO DELL’AMICIZIA TRA SILVIO E VLADIMIR? - 3 - SPAZZATI, COME FOGLIE AL VENTO, DAL MAGNIFICO INSERTO “RUSSIA OGGI”, CHE PRESENTA SORRIDENTI FOTO DEI LEADER E TITOLI AL VETRIOLO COME: “SI CHIUDE UN 2010 DI RINNOVATA INTESA SULL’ASSE ROMA-MOSCA” O “ALLEANZE DALL’ENERGIA AI SERVIZI” FINO ALL’IMPIETOSO “IL POLSO FERMO DI MEDVEDEV” - 4 - DIECI PAGINE PREPARATE DA “ROSSIYSKAYA GAZETA” (FOGLIO DI proprietà DEL GOVERNO RUSSO) DOVE IN CORPO PIUTTOSTO PICCOLO SI LEGGE CHE L’INSERTO “NON COINVOLGE LE STRUTTURE GIORNALISTICHE ED EDITORIALI” DI “REPUBBLICA” -

Condividi questo articolo


Marco Valerio Lo Prete per \"Il Foglio.it\"

linsertolinserto pro russia di Repubblica


C\'era una volta Rep., nemmeno 20 giorni fa a dire il vero, che dedicava pagine e pagine di inchieste alle \"relazioni pericolose\" (sic, da titolo dell\'inserto Affari&Finanza sull\'interscambio commerciale tra Italia e Russia) ai rapporti tra Roma e Mosca. Al centro dell\'indagine, ovviamente, c\'era soprattutto il Cav., poi nell\'ordine il gruppo Eni, e quindi i presunti loschi affari con Vladimir Putin e soci. Ma per qualche giorno tutto divenne \"pericoloso\", incluso, appunto, l\'interscambio del settore tessile. Questo era 20 giorni fa.

ilil polso fermo di Medvedev

(Ieri), 27 dicembre, Rep. esce in edicola con allegato un bell\'inserto dal titolo: \"Russia Oggi\". Non si tratta di pubblicità pagata dal governo di Mosca (non c\'è scritto da nessuna parte) ma di 10 pagine preparate da Rossiyskaya Gazeta e distribuite in Italia da Rep. In corpo piuttosto piccolo si legge che l\'inserto \"non coinvolge le strutture giornalistiche ed editoriali\" di Repubblica (poi però basta scorrere i nomi degli autori dei pezzi per vedere che alcuni sono giornalisti del gruppo Espresso). Ma insomma, fatta questa premessa, cosa c\'è di male nell\'inserto?

VivaViva il legame Russia Italia Dallinserto sulla Russia di Repubblica

Nulla di male. Però i toni sono quantomeno distanti dalle inchieste di 20 giorni fa. Qualche titolo. Apertura di pagina: \"Alleanze dall\'energia ai servizi. Avanza su più fronti la collaborazione tra Italia e Russia\". Taglio basso (corredato con foto sorridente del Cav e di Medvedev): \"Si chiude un 2010 di rinnovata intesa sull\'asse Roma-Mosca\".

VivaViva SIlvio e Vladimir Dallinserto sulla Russia di Repubblica

All\'interno altre foto sorridenti degli esponenti dell\'esecutivo italiano e di quello russo, alternate a titoli piuttosto roboanti. Vi starete chiedendo: e i cablogrammi di Wikileaks che furono all\'origine delle scottanti inchieste di Rep. sull\'\"asse segreto tra Roma e Mosca\" solo 20 giorni fa? Liquidate così in un sommarietto ben visibile, in alto, sempre sulla prima pagina: \"Oltre a danneggiare le relazioni bilaterali, le rivelazioni di Wikileaks rischiano di scoraggiare gli investitori\". Punto. Addirittura.

 

 

Condividi questo articolo

FOTOGALLERY

media e tv

politica

business

“È STATA SUZANNE HEYWOOD, PUPILLA DI JOHN ELKANN, A COSTRUIRE LA TRAPPOLA IN CUI È CADUTO ANDREA AGNELLI” – GIGI MONCALVO RICOSTRUISCE IL SILURAMENTO DEL PRESIDENTE DELLA JUVENTUS: “NON SI È DIMESSO, È STATO ‘DIMESSO’, LO HANNO COSTRETTO AD ANDARSENE, SI È TROVATO IN MINORANZA NEL CONSIGLIO (SI PARLA DI SEI VOTI CONTRO, UN INDECISO A TUTTO, PAVEL NEDVED, E SOLO DUE A FAVORE, LO STESSO AGNELLI E IL SUO FEDELE FRANCESCO RONCAGLIO). SI ERA PRESENTATO PIENO DI CERTEZZE E SICURO DI SFANGARLA UN'ALTRA VOLTA. CONTAVA SUL FATTO CHE IL CUGINO JOHN ELKANN NON VOLESSE AFFONDARE IL COLPO DECISIVO. MOLTI DEI CONSIGLIERI COVAVANO DENTRO DI SÉ DA MESI, FORTI DI AUTOREVOLI PARERI LEGALI, IL TIMORE DI FINIRE NEI GUAI CON LA MAGISTRATURA PER AVER ‘ACCOMPAGNATO’ ANDREA NELLE SUE ‘ACROBAZIE’ ED ERANO PRONTI AD ABBANDONARLO…”

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute