salute

“NON SARA’ UN’ONDATA MA UN’ONDA DI CONTAGI” – GLI ITALIANI HANNO ABBASSATO LA GUARDIA CONTRO IL COVID E IL VIROLOGO FABRIZIO PREGLIASCO AVVERTE: “OCCORRE RILANCIARE LA CAMPAGNA VACCINALE PERCHÉ IL NUMERO DI CASI STA RISALENDO. E CON L'INFLUENZA STAGIONALE NON SARÀ FACILE DISTINGUERE TRA LE DUE PATOLOGIE” – POI STRONCA LA LINEA DEL MINISTRO DELLA SALUTE SCHILLACI: “IL RECUPERO DEL PERSONALE MEDICO-SANITARIO NON VACCINATO VEICOLA UN MESSAGGIO DI NONCURANZA…” 

"SARS-COV-2 È ANCORA TRA NOI E BISOGNA RECUPERARE TERRENO SULLA QUARTA DOSE DI VACCINO" - IL DIRETTORE DELL'ISTITUTO MARIO NEGRI, GIUSEPPE REMUZZI, INVITA ANCORA ALLA PRUDENZA E A VACCINARCI CONTRO IL COVID: "STIAMO PER ENTRARE NEL PIENO DELLA STAGIONE INFLUENZALE, CHE SI ANNUNCIA PREOCCUPANTE: NEI PAESI IN CUI È GIÀ TRASCORSO L'INVERNO SI È VISTO CHE LE DUE MALATTIE INSIEME SI ASSOCIANO A MANIFESTAZIONI CLINICHE PIÙ GRAVI. CHI È CONTRARIO AI VACCINI NON DOVREBBE ESSERE MEDICO"

MENO QUARANTENA PER TUTTI! – MENTRE ARRIVA LA NUOVA ONDATA DI CONTAGI DOVUTI ALLA VARIANTE “CERBERUS”, IL MINISTRO DELLA SALUTE SCHILLACI HA DECISO DI ACCORCIARE I TEMPI D’ISOLAMENTO PER I POSITIVI AL COVID: BASTERÀ UN TAMPONE NEGATIVO, SENZA PIÙ ASPETTARE 5 GIORNI DALLA POSITIVITÀ – UNA MISURA CHE NON PIACE AFFATTO AI MEDICI DI FAMIGLIA – IL GOVERNO NON PRESENTERA’ ALCUN EMENDAMENTO PER SOSPENDERE LE MULTE AI 2 MILIONI DI OVER 50 NON VACCINATI PERCHE’ CI SONO DUBBI DI COSTITUZIONALITA’...

“IL SESSO NON PIACE PIU’ PERCHE’ QUANDO TUTTO SI RIDUCE A FENOMENO MECCANICO FINISCE CHE SI PERDE INTERESSE” - LO PSICOANALISTA LUIGI ZOJA: "CRESCE IL NUMERO DEI RAGAZZI CHE ODIANO IL PROPRIO CORPO E NON RIESCONO A VIVERE IN MODO RILASSATO UNA VITA SESSUALE CHE VADA AL DI LÀ DELLA MERA IDRAULICA - L'INDEBOLIMENTO DELL'IDENTITÀ DI GENERE STA CREANDO DISORIENTAMENTO. E A UN'INCERTEZZA PSICOLOGICA SI STA AFFIANCANDO UN'INCERTEZZA A LIVELLO ORMONALE. IL NUMERO DEGLI SPERMATOZOI NEL LIQUIDO SEMINALE MASCHILE NELL'ULTIMO MEZZO SECOLO SI È DIMEZZATO. LA FLUIDITÀ SESSUALE? TUTTO STA AVVENENDO TROPPO RAPIDAMENTE E I RAGAZZI NE RICAVANO UNA SENSAZIONE D'INSICUREZZA”