salute

IN COLOMBIA UN GRUPPO DI PERSONE SI AVVICINA A UN TIR INCIDENTATO PER RUBARE PARTE DELLA BENZINA SVERSATA MA IL MEZZO ESPLODE E FA UNA STRAGE

MA ALLORA ‘STA SECONDA ONDATA ARRIVERÀ DAVVERO? – IL VIROLOGO MASSIMO GALLI: “CREDO SIANO POSSIBILI DUE SCENARI: UNA SECONDA ONDATA A BREVE TERMINE A GENESI LOCALE E UN RITORNO DELL'EPIDEMIA IN STILE SIMIL-INFLUENZALE IN AUTUNNO-INVERNO. LA PRIMA IPOTESI MI SEMBRA ABBASTANZA IMPROBABILE. NEL SECONDO CASO SI VERIFICHEREBBE UN ADATTAMENTO GRADUALE DEL MICRORGANISMO ALL'UOMO” – “IL PROBLEMA È CHE SIAMO INDIETRO SU TEST E TRACCIAMENTO” – E SUL VACCINO ANTINFLUENZALE…

“TRA I NUOVI POSITIVI IN LOMBARDIA MOLTI NON SONO SINTOMATICI” - IL PROFESSOR FRANCO LOCATELLI, PRESIDENTE DEL CONSIGLIO SUPERIORE DI SANITÀ: “SI TRATTA DI SOGGETTI CHE SONO RISULTATI POSITIVI AL TEST SIEROLOGICO E PER QUESTO SOTTOPOSTI AL TAMPONE - VI È CORRELAZIONE TRA IL CARICO VIRALE E LA SINTOMATOLOGIA. DIMINUENDO IL NUMERO DEGLI INFETTI, USANDO LE MASCHERINE, MANTENENDO LE DISTANZE, IL CARICO VIRALE È MINORE E QUESTO SPIEGA PERCHÉ I SINTOMI TRA I NUOVI POSITIVI SIANO MENO GRAVI…”

PERCHÉ SONO COSÌ DIFFERENTI LE REAZIONI AL COVID-19? I RICERCATORI SONO A CACCIA DI RISPOSTE NEL DNA - DUE I FATTORI DI RISCHIO INDIVIDUATI DALLO STUDIO EUROPEO DELL'UNIVERSITÀ DI KIEL, IN GERMANIA, E DI OSLO, IN NORVEGIA PER LE FORME GRAVI DI CORONAVIRUS: APPARTENERE AL GRUPPO SANGUIGNO A (QUELLO 0 SAREBBE INVECE PROTETTIVO) E AVERE UNA VARIAZIONE GENETICA SUL CROMOSOMA 3 - LE DIFFERENZE NEL GRUPPO SANGUIGNO INFLUISCONO SULLA COAGULAZIONE E SULLA RISPOSTA IMMUNITARIA, MENTRE…

PERCHÉ GLI ANTIBIOTICI STANNO PERDENDO FORZA NELLA CURA DELLE INFEZIONI? – MILENA GABANELLI INDAGA SULLA RESISTENZA ALLE TERAPIE CHE FA 10MILA MORTI L’ANNO: “L'INDUSTRIA FARMACEUTICA HA FERMATO LA RICERCA PERCHÉ COSTAVA TROPPO" - "IN EUROPA, L’ITALIA È IL PAESE MESSO PEGGIO CON 21,4 DOSI AL GIORNO OGNI MILLE ABITANTI. GLI OSPEDALI NE SOMMISTRANO IN QUANTITÀ ECCESSIVA” – “E SICCOME VENGONO UTILIZZATI NEGLI ALLEVAMENTI INTENSIVI DI BOVINI, SUINI, POLLI, I RESIDUI ENTRANO NELLA CATENA ALIMENTARE E SVILUPPANO BATTERI RESISTENTI…” - VIDEO