business

SESSO DAVANTI ALLA STAZIONE DI MILANO

FANTA-FINANZA- COME MAI DEL VECCHIO, SECONDO UOMO PIÙ RICCO D'ITALIA, AVREBBE INIZIATO A CORTEGGIARE IL PRIMO PAPERONE, GIOVANNI FERRERO, CHE FINORA SI È TENUTO ALLA LARGA DALLA FINANZA? IL PROBLEMA STA TUTTO NELLA CARTA D'IDENTITÀ: HA COMPIUTO 85 ANNI A MAGGIO, E SI RITROVA UNA COMPLICATA SUCCESSIONE FAMILIARE DA GESTIRE, AVENDO AVUTO SEI FIGLI DA TRE DONNE DIVERSE - L'EREDE FERRERO HA SOLO 56 ANNI, DUNQUE NESSUNO POTREBBE CERTO METTERE IN MEZZO LA SUA ETÀ COME OSTACOLO AL CONTROLLO DI MEDIOBANCA E GENERALI….

BAZOLI, LA MASSIAH E' FINITA – DOPO MESI DI ASSORDANTE SILENZIO, ORA CHE INTESA HA CONQUISTATO UBI, PARLA PER LA PRIMA VOLTA L’UNICO BANCHIERE ITALIANO CHE HA FONDATO E GUIDATO DUE BANCHE – TUTTO E’ FINITO QUANDO IL SUO VICTOR MASSIAH (MESSO A CAPO DI UBI) SI È UBRIACATO DI POTERE COLLOCANDOLO AI GIARDINETTI (LO STRAPPO AVVENNE CON LA PRESIDENZA DELLA MORATTI E IL PATTO CAR). E ABRAMO BAZOLI LO AMMETTE CANDIDAMENTE: “A ME VIENE QUASI DA PENSARE CHE QUELLO STRAPPO POSSA AVER PROPIZIATO L'OPERAZIONE NON CONCORDATA DI INTESA..."