business

CLAUDIO COCCOLUTO A 'DAGO IN THE SKY'

ASPI E SPERA – I BENETTON CONTINUANO A TIRARE LA CORDA E DICONO CHE L’OFFERTA DI CDP PER L’88% DI AUTOSTRADE È “INFERIORE ALLE ATTESE” E “NON COERENTE”. L’ENNESIMO PENULTIMATUM LASCIA LA PORTA APERTA A UN’ULTERIORE TRATTATIVA. MA TUTTO DIPENDE ANCHE DAL NUOVO GOVERNO. SALVINI È GIÀ SULLE BARRICATE E I 5 STELLE SI GIOCANO LA FACCIA – INTANTO IL PATRON DEL REAL MADRID E DI “ACS” FLORENTINO PEREZ IERI HA DETTO DI ESSERE INTERESSATO A ENTRARE NEL CAPITALE. SARÀ VERO?

AMARO CARIGE – PAOLO FIORENTINO, EX AMMINISTRATORE DELEGATO DI BANCA CARIGE, È INDAGATO PER AGGIOTTAGGIO. NEL FASCICOLO SONO CONFLUITE PURE LE ACCUSE FORMALIZZATE DA PARTE DI VITTORIO MALACALZA, INDIRETTAMENTE DEL FINANZIERE RAFFAELE MINCIONE (CHE NON RISULTA ISCRITTO AL REGISTRO DEGLI INDAGATI) E DEI COMMISSARI SUBENTRATI IN SEGUITO – L' OBIETTIVO È CAPIRE SE C' È STATA ALTERAZIONE DEL MERCATO, E CONSEGUENTE SOPRAVVALUTAZIONE DEL TITOLO, A SEGUITO DELLA SOTTOSTIMA DEGLI NPL…

MA CHE BEL CASELLO – OGGI ARRIVERÀ LA PROPOSTA “VINCOLANTE” DI CDP PER L’88% DI AUTOSTRADE PER L'ITALIA, CHE VALUTA LA CONCESSIONARIA IN UNA FORCHETTA TRA 8,5-9,5 MILIARDI. QUESTA VALUTAZIONE È GIÀ STATA RESPINTA TRE VOLTE DA ATLANTIA E DAI FONDI, CHE VOGLIONO MASSIMIZZARE IL PROFITTO. QUESTA VOLTA C’È UNA NOVITÀ SULLE MODALITÀ DI PAGAMENTO, MA LA PROPOSTA È CONDIZIONATA ALL'APPROVAZIONE DEL PIANO ECONOMICO FINANZIARIO, FERMO DAL 19 NOVEMBRE AL MINISTERO DEI TRASPORTI