business

TE LO DO IO IL DECOUPLING! – ALT! NON SONO LE AZIENDE AMERICANE A LASCIARE LA CINA, MA IL CONTRARIO: DIVERSE SOCIETÀ STATALI DI PECHINO, TRA CUI I COLOSSI PETROLIFERI “SINOPEC” E “PETROCHINA”, STANNO DICENDO ADDIO A WALL STREET – IN NOTE SEPARATE, HANNO ANNUNCIATO DI AVER RICHIESTO IL DELISTING DALLA BORSA DI NEW YORK. DICONO CHE SI TRATTA DI “DECISIONI VOLONTARIE”. SARÀ DAVVERO COSÌ O È UNA RITORSIONE PER LA TENSIONE SU TAIWAN PROVOCATA DALLA VISITA DI NANCY PELOSI?

CON QUESTI NUMERI, A CDP CONVIENE FARE UN’OPA SU TUTTA TIM! – L’ANNUNCIO DELLO SPIN-OFF DELLA RETE AVREBBE DOVUTO FAR EMERGERE IL VALORE INTRINSECO DEI VARI PEZZETTI DELL’EX TELECOM. A NON È SUCCESSO, ANZI: AI VALORI ATTUALI DI MERCATO TUTTA LA COMPAGNIA VALE 4,5 MILIARDI, MENTRE VIVENDI SPARA CIFRE MONSTRE SULLA RETE (PIÙ DI 30 MILIARDI) – CON LA CADUTA DI DRAGHI E L'USCITA DI SIRAGUSA E DI STEFANO, IL PROGETTO DI RETE UNICA FINISCE NELLA PALUDE. PER FORZA: COME SI FA A FARE UN'OFFERTA SE NON È BEN DEFINITO L'OGGETTO DELLA VENDITA?

VOI PERDETE LE SCOMMESSE E LEI GUADAGNA – DENISE COATES È L’AMMINISTRATORE DELEGATO DELLA SOCIETÀ “BET365” E GUADAGNA UN MILIONE DI EURO AL GIORNO. NEL 2021 LA SUA BUSTA PAGA È STATA TAGLIATA DA 542 A 355 MILIONI. MA È SOLO UN TRUCCHETTO CONTABILE: LA SFORBICIATA HA FATTO BALZARE IL REDDITO DEL GRUPPO E L’UTILE SARÀ REDISTRIBUITO SOTTO FORMA DI DIVIDENDO – NEL FRATTEMPO LO STOKE CITY, DI PROPRIETÀ DELLA SUA FAMIGLIA, ANNASPA NELLA SERIE B INGLESE NELLA SUA TOTALE INDIFFERENZA…

L'OCCIDENTE CERCA UN TESORO TRA I GHIACCI PER NON DIVENTARE SCHIAVO DELLA CINA – UN GRUPPO DI MILIARDARI, TRA CUI JEFF BEZOS, BILL GATES E MICHAEL BLOOMBERG, HA FINANZIATO UNA COSTOSISSIMA MISSIONE DI SCIENZIATI IN GROENLANDIA PER TROVARE NUOVI GIACIMENTI DI MINERALI RARI – UN TENTATIVO PER CONTRASTARE LA CINA, CHE DA TEMPO SI È PRESA TUTTA L'AFRICA CON LE SUE STERMINATE MINIERE DI COBALTO E NICHEL E, CON IL MONOPOLIO DELLE TERRE RARE, HA LANCIATO UN'OPA SUL FUTURO ENERGETICO E TECNOLOGICO DEL PIANETA...

L’INFLAZIONE USA RALLENTA E LE BORSE TIRANO UN SOSPIRONE DI SOLLIEVO – I PREZZI AL CONSUMO NEGLI STATI UNITI CRESCONO DELL’8,5%, MENO DELL’8,7 ATTESO DAGLI ANALISTI E DEL 9,1% DI GIUGNO – È UNA BUONA NOTIZIA PER I MERCATI INTERNAZIONALI, E INFATTI LE PIAZZE FINANZIARIE DI TUTTO IL MONDO VIRANO IN POSITIVO. IN CALO IL RENDIMENTO DEI TITOLI DI STATO ITALIANI, SCENDE ANCHE LO SPREAD – LA FED, VISTO IL DATO, POTREBBE RIALZARE I TASSI DELLO 0,5% E NON DELLO 0,75 INIZIALMENTE STIMATO

UN FISCO PER L'ESTATE – NELL'ULTIMO GIORNO PRIMA DELLE LUNGHE VACANZE, LA CAMERA HA APPROVATO LA RIFORMA DELLA GIUSTIZIA TRIBUTARIA CHE HA L'OBIETTIVO DI RIDURRE I TEMPI DELLE CAUSE – È PREVISTO UN SOLO GIUDICE PER I CONTENZIOSI SOTTO I 5 MILA EURO. NASCONO COMMISSIONI SPECIALIZZATE AFFIDATE A 600 MAGISTRATI – ALLA FINE DELLO SCORSO ANNO LE LITI PENDENTI CON IL FISCO ERANO OLTRE 272 MILA PER UN VALORE DI OLTRE 37 MILIARDI – SUL PROVVEDIMENTO, NECESSARIO ALL'ATTUAZIONE DEL PNRR, SI SONO DIVISI LA LEGA, FAVOREVOLE, E FRATELLI D'ITALIA, CONTRARISSIMI…

TEMPI DURI PER SOFTBANK – IL COLOSSO GIAPPONESE NAVIGA DI NUOVO IN ACQUE BURRASCOSE: NEL SECONDO TRIMESTRE DEL 2022 HA BRUCIATO 23 MILIARDI DI EURO E IL VALORE DEGLI INVESTIMENTI È CROLLATO – LA SOCIETÀ INCOLPA L’INFLAZIONE, MA IL PROBLEMA È PIÙ AMPIO: A ESSERE COLPITO MAGGIORMENTE È IL “VISION FUND”, IL FONDO CHE INVESTE IN TECNOLOGIA E STARTUP. LA CINA HA VARATO UNA STRETTA SU BIG TECH E LE VALUTAZIONI, GONFIATE PER ANNI, INIZIANO A MOSTRARE QUALCHE CREPA. INSOMMA, LA BOLLA STA PER SCOPPIARE…

PONTI D’ORO PER I BENETTON – QUATTRO ANNI DOPO IL CROLLO DEL VIADOTTO MORANDI, C’È SOLO UNA CERTEZZA: I BENETTON DA QUELLA TRAGEDIA CI HANNO GUADAGNATO! – IL GIORNO DEL CROLLO IL TITOLO ATLANTIA VALEVA IN BORSA 25 EURO. OGGI NE VALE 23, NONOSTANTE PANDEMIA, GUERRA E CRISI ECONOMICA – LE RESPONSABILITÀ VANNO DIVISE EQUAMENTE TRA I DUE GOVERNI CONTE E QUELLO DRAGHI, CHE HA CONCLUSO L’ACQUISTO DI ASPI PER 8,2 MILIARDI DI EURO – IL RUOLO DI PAOLETTA DE MICHELI E LA BEFFA: ANCHE LE CONSEGUENZE DEL CROLLO SARANNO PAGATE DAGLI UTENTI DELLE AUTOSTRADE…

QUESTO BUSINESS E' UN CRIPTOBLUFF – LA NEW FINANCIAL TECHNOLOGY CHE INVESTE IN CRIPTOVALUTE, CHE HA SEDE LEGALE A LONDRA MA E' NATA A TREVISO, HA COMUNICATO AI PROPRI CLIENTI DI ESSERE A CORTO DI LIQUIDITÀ E DI DOVER SOSPENDERE TUTTI CONTRATTI – PIÙ DI 6.000 INVESTITORI SONO NEL PANICO, ANCHE SE PER IL MOMENTO NON CI SONO DENUNCE: LA CIFRA SPARITA SUPEREREBBE I 100 MILIONI – DUE PROPRIETARI DELLA SOCIETA’ SAREBBERO SCAPPATI A DUBAI, IL TERZO DICE: “NON È UNA TRUFFA O UNO SCHEMA PONZI”

PUTIN CONGELA LE BANCHE STRANIERE! – UN NUOVO DECRETO DEL GOVERNO RUSSO IMPEDISCE AI PAESI “OSTILI” DI VENDERE AZIONI FINO ALLA FINE DELL’ANNO: LA MOSSA È STATA STUDIATA PRINCIPALMENTE PER EVITARE LA FUGA DEL COLOSSO PETROLIFERO USA EXXONMOBIL, MA COMPLICA ANCHE LA EXIT STRATEGY DEGLI ISTITUTI FINANZIARI. COMPRESI INTESA E UNICREDIT. CHE NON SI DISPERANO TROPPO, CONSIDERANDO CHE IL RALLY DEL RUBLO HA FATTO CHIUDERE IL SECONDO TRIMESTRE CON PROFITTI RECORD (400 MILIONI SOLO PER LA BANCA DI ORCEL)

FISCO PER FIASCO – GLI ITALIANI NON SONO OPPRESSI DALLE TASSE, ANZI: LA STRAGRANDE MAGGIORANZA NON PAGA NULLA E VIVE SULLE SPALLE DEGLI ALTRI – SONO SOLO 30 MILIONI QUELLI CHE PAGANO ALMENO 1 EURO DI IRPEF. E TRA QUESTI, IL 43,68% (26,13 MILIONI), SGANCIA SOLTANTO IL 2,31% DELL’IMPOSTA SULLE PERSONE FISICHE. VA IN CULO SEMPRE E SOLO AI LAVORATORI DIPENDENTI, CHE HANNO LA TRATTENUTA ALLA FONTE E NON POSSONO EVITARE DI PAGARE, COME INVECE FANNO AUTONOMI E LIBERI PROFESSIONISTI (LIBERI DI EVADERE)

BUTTI LA RETE (COMINCIAMO BENE...) – IL RESPONSABILE TELECOMUNICAZIONI DI FRATELLI D’ITALIA ALESSIO BUTTI SMENTISCE "IL FOGLIO" SULLA RETE UNICA - "SIAMO FORTEMENTE CONTRARI AL PIANO DI VENDITA DELLA RETE TIM. LA RETE UNICA DEVE RIMANERE IN CAPO A TIM. MA CON CONTROLLO E GESTIONE DI CDP" – CERASA (DIRETTORE DE "IL FOGLIO"): IL PIANO DI FRATELLI D’ITALIA E’ FAR COMPRARE OPEN FIBER A TIM E POI FAR COMPRARE TIM A CDP. MI PARE ISPIRATO AL MODELLO MADURO (NAZIONALIZZARE TUTTO)…

PREPARATEVI A UN AUTUNNO MOLTO CALDO – L’ULTIMO RAPPORTO DELLA BANCA CENTRALE EUROPEA È UNA DOCCIA FREDDA: NONOSTANTE I DATI POSITIVI DEL PIL, “L’ATTIVITÀ ECONOMICA STA RALLENTANDO”, COME HA SPECIFICATO ANCHE IERI DRAGHI – NEL FRATTEMPO LA BANCA D’INGHILTERRA AUMENTA ANCORA I TASSI, PORTANDOLI ALL’1,75% - I REINVESTIMENTI DELLA LAGARDE, SPACCIATI PER UNA BOCCATA D’OSSIGENO ALL’ITALIA, IN REALTÀ CI RENDONO SEMPRE PIÙ DIPENDENTI DA GERMANIA, OLANDA E FRANCIA…

CIRINÀ? MA PER CARITÀ! – IL CDA DI GENERALI HA RISPOSTO ALLA CONSOB SPIEGANDO I MOTIVI DIETRO AL NO ALL’INGRESSO DELL’EX MANAGER NEL BOARD: IL MANAGEMENT DEL LEONE SI È LIMITATO A RIBADIRE CHE LE REGOLE “FIT&PROPER” ESCLUDONO L’IDONEITÀ IN CASI DI “GRAVI MISURE DISCIPLINARI O AMMINISTRATIVE”, IN SEGUITO A “NEGLIGENZA GRAVE O COMPORTAMENTO DOLOSO”. COME POTEVA ESSERE IDONEO UN MANAGER CHE SI CANDIDA CONTRO IL SUO AD, VIENE SOSPESO, POI LICENZIATO E INFINE FA CAUSA?

LAGARDE NON SPEGNE IL BAZOOKA (FINCHÉ C'È DRAGHI) – A LUGLIO LA BCE HA COMPRATO 10 MILIARDI DI TITOLI DI STATO ITALIANI: SI TRATTA DEI REINVESTIMENTI DEL PROGRAMMA PEPP. SE SI CONTINUA COSÌ, L’ATTIVAZIONE DELLO SCUDO ANTI SPREAD (IL “TPI”) DIVENTA INUTILE – L’EFFETTO SI VEDE: IL DIFFERENZIALE TRA I BOND ITALIANI E QUELLI TEDESCHI, NONOSTANTE LE TURBOLENZE POLITICHE, È STABILE SOTTO I 230 PUNTI BASE. MA CHE SUCCEDERÀ CON L'ARRIVO DEI SOVRANISTI AL GOVERNO? CHRISTINE CHIUDERÀ IL RUBINETTO...