politica

I "KAMICAZZONI" DELLA MELONI - L'"IDEOLOGO" SOTTOSEGRETARIO ALLA PRESIDENZA FAZZOLARI ATTACCA LA BANCA D'ITALIA. IL PRESIDENTE DEL SENATO LA RUSSA TRA IL SERIO E IL FACETO SE LA PRENDE CON IL CAPO DELLO STATO. CROSETTO INVOCA "IL MACHETE" PER DISBOSCARE GLI ALTI RAMI DELLA BUROCRAZIA. URSO TRATTA CON I BENZINAI E QUELLI SCIOPERANO LO STESSO. SONO I CAMPIONI DEL "TIRO ALLA GIORGIA". MIRANO, TIRANOE CENTRANO LA PREMIER-BERSAGLIO. A CUI TOCCA DALL'INDOMANI METTERSI PAZIENTEMENTE A RAMMENDARE…"

RENZI, SEGNATI QUESTA: “LA SATIRA È ESPRESSIONE DI LIBERTÀ DEMOCRATICA E UN UOMO POLITICO DEVE SEMPRE TOLLERARLA” – MATTEUCCIO PERDE LA CAUSA E DOVRÀ RISARCIRE CON 42MILA EURO MARCO TRAVAGLIO PER IL CELEBRE ROTOLO DI CARTA IGIENICA CON SOPRA LA FACCIA DELL’EX PREMIER COMPARSO IN DIRETTA TV ALLE SPALLE DEL DIRETTORE DEL FATTO - RENZI AVEVA CHIESTO 500MILA EURO PER DANNI. IL TRIBUNALE GLI HA DATO TORTO ACCUSANDOLO ANCHE DI AVER ABUSATO DELLO STRUMENTO PROCESSUALE – COSA DICE LA CORTE DI GIUSTIZIA EUROPEA: "LA SATIRA AI POLITICI E' L'ANIMA DELLA DEMOCRAZIA" - VIDEO

IL CARROCCIO NON RUSSA! L'INCHIESTA CHE INGUAIA ALCUNI LEGHISTI VENETI: VIAGGI E SOGGIORNI A 5 STELLE PER SOSTENERE L'OCCUPAZIONE DELLA CRIMEA DA PARTE DI MOSCA - AL CENTRO DEGLI ARTICOLI PUBBLICATI DALLA RIVISTA INTERNAZIONALE "OCCRP", IL CONSIGLIERE REGIONALE VENETO DEL CARROCCIO STEFANO VALDEGAMBERI, IL COLLEGA ROBERTO CIAMBETTI E IL SENATORE PAOLO TOSATO. DALL'INDAGINE, CHE IMBARAZZA LA LEGA DI ZAIA E IL CONSIGLIO REGIONALE VENETO, EMERGEREBBE L'OPERA DEI POLITICI ITALIANI A FAVORE DI PUTIN - LA DIFESA DI VALDEGAMBERI: “TUTTE CAZZATE”

DELMASTRO& DONZELLI, TUTTO E’ PERDONATO! GIORGIA MELONI INTERVIENE SUL CASO COSPITO: “NON ESISTE NESSUN PRESUPPOSTO PER LE DIMISSIONI DI DELMASTRO. LE INFORMAZIONI (PASSATE DA DELMASTRO A DONZELLI, NDR) CHE IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA HA CHIARITO NON ESSERE OGGETTO DI SEGRETO, SONO STATE ADDIRITTURA ANTICIPATE DA TALUNI MEDIA” – IL BUFFETTO AI SUOI FEDELISSIMI: “ORA TUTTI ABBASSINO I TONI, COMPRESA FRATELLI D’ITALIA” - LE BORDATE AL PD PER LA VISITA DI ORLANDO, SERRACCHIANI, VERINI A COSPITO

SANGIULIANO, MA DA CHI TI FAI CONSIGLIARE?FRANCESCO GIUBILEI, CONSULENTE DEL MINISTRO DELLA CULTURA, PER ANDARE IN CULO A TUTTI I COSTI ALLA “NUOVA IDEOLOGIA LIBERAL” CHE LO TERRORIZZA, ATTACCA UN ARTICOLO DEL “GUARDIAN” IN CUI L’AUTRICE PARLA DI QUANTO AMI DONARE I LIBRI UNA VOLTA LETTI. GIUBILEI TRAVISA IL SENSO DEL PEZZO PENSANDO CHE IN BALLO CI SIA "L'ESISTENZA DELLE BIBLIOTECHE PRIVATE" MA VIENE SPERNACCHIATO DAI SOCIAL, AUTRICE COMPRESA: “AHAH, CHE STUPIDITÀ, MA NON HANNO UN TRADUTTORE..."

DURIGON? DURA MINGA – TUTTE LE DOMANDE DI “DOMANI” AL SOTTOSEGRETARIO LEGHISTA DURIGON SULL’ACQUISTO (A UN PREZZO STRACCIATO) DELLA SUA CASA DA 170 METRI QUADRI A ROMA NORD – PERCHÉ IL SINDACATO DI CUI ERA VICEPRESIDENTE, “UGL” GLI HA CONTINUATO A PAGARE L’AFFITTO ANCHE QUANDO ERA DIVENTATO SOTTOSEGRETARIO? NON C'È CONFLITTO DI INTERESSI? – DURIGON ERA IN SUBAFFITTO? - IL PROPRIETARIO DELL’IMMOBILE, LA FONDAZIONE “ENPAIA” PUÒ VENDERE SOLO A “UGL”, COME HA FATTO A COMPRARLO DURIGON? – IL RUOLO DELLA COMPAGNA DEL POLITICO…

“HO INCONTRATO LA MORTE E MI HA TOLTO MALCOLM” – ACHILLE OCCHETTO PARLA DELLA SCOMPARSA DEL FIGLIO, COLPITO DA INFARTO NEL SONNO A 52 ANNI: “INSIEME ABBIAMO CAVALCATO MILIONI DI ONDE DA PAURA NEL MEDITERRANEO. LUI SEMPRE UN PO’ PIÙ A SINISTRA DI ME” – LA SVOLTA DELLA BOLOGNINA: “NON SONO STATO IO CHE, UN GIORNO, MI SONO ALZATO E HO CHIUSO IL PCI. IN QUESTI 30 ANNI DI SOLITUDINE, HO ORGANIZZATO DA SOLO LE CELEBRAZIONI” – TIFA PER LA CANDIDATA MULTIGENDER DEL PD ELLY SCHLEIN E LANCIA UNA FRECCIATA A D'ALEMA (“IL LOBBISMO DEI POLITICI MI SCANDALIZZA”)

IL PALLONE-SPIA DI XI JINPING? UN AUTOGOL FINITO NELLA RETE DI PECHINO – FEDERICO RAMPINI: “È UN INFORTUNIO PER I CINESI. LA VECCHIA REGOLA È CHE TUTTI SPIANO TUTTI, MA È MEGLIO NON FARSI BECCARE. AMERICANI E CINESI DISPONGONO DI SATELLITI IN GRADO DI EFFETTUARE RIPRESE DI GRANDE PRECISIONE SENZA VIOLARE LO SPAZIO AEREO DELLA NAZIONE SPIATA. IL PALLONE È UN MEZZO ABBASTANZA RUDIMENTALE...” – PER QUESTA STORIA DEL PALLONE-SPIA IL SEGRETARIO DI STATO AMERICANO, BLINKEN, HA RIMANDATO LA VISITA A PECHINO E IL CASO DIVENTA POLITICO…

E ORA SUL CASO DELMASTRO-DONZELLI COSA FARA’ LA MELONI? DONNA GIORGIA POTREBBE INVITARE AL PASSO INDIETRO IL SOTTOSEGRETARIO ALLA GIUSTIZIA DELMASTRO ACCUSATO DI AVER PASSATO A DONZELLI SULL’AFFAIRE COSPITO INFORMAZIONI SENSIBILI SU CUI INDAGA LA PROCURA DI ROMA - L'ATTENZIONE DEL COLLE PER LA FEROCE FRATTURA POLITICA CHE IL CASO HA GENERATO CON L'OPPOSIZIONE - DELMASTRO E DONZELLI RAPPRESENTANO IL DNA DEL MELONISMO MA CON IL LORO COMPORTAMENTO HANNO COINVOLTO DIRETTAMENTE LA LEADER...

SONO FINITI I TEMPI DI MARIO DRAGHI! – IL VIAGGIO DI GIORGIA MELONI IN GERMANIA È STATO UN FALLIMENTO: LA DUCETTA E IL CANCELLIERE TEDESCO SCHOLZ NON SI SONO INTESI SU NULLA - LA GERMANIA NON CEDE IN MERITO AL FONDO SOVRANO, SCHOLZ AL MASSIMO CONCEDERÀ UN PO’ DI FLESSIBILITÀ SUI FONDI DEL PNRR. LA DIVISIONE SUGLI AIUTI DI STATO E SUL DOSSIER IMMIGRAZIONE – LA STRADA INTERNAZIONALE DI “IO SONO GIORGIA” È IN SALITA IN VISTA DEL CONSIGLIO D’EUROPA DELLA PROSSIMA SETTIMANA....

MELONI E IL GOVERNO A DUE VELOCITA’: SPEDITO A LIVELLO INTERNAZIONALE, INCERTO A LIVELLO NAZIONALE – VERDERAMI: "VA RISOLTO SUBITO IL CASO COSPITO. UN CONTO È STIGMATIZZARE LE STRUMENTALIZZAZIONI DELLA SINISTRA SUL TERRORISTA ANARCHICO. ALTRA COSA È INCRINARE IL CORRETTO RAPPORTO CON LE OPPOSIZIONI, DI CUI SI SONO RESI RESPONSABILI ALCUNI DIRIGENTI DI FRATELLI D’ITALIA. MELONI DEVE SUTURARE LO STRAPPO. INTANTO PERCHÉ, SE NON LO FACESSE, L’AFFAIRE ARRIVEREBBE CERTAMENTE FINO AL COLLE..."

ANCHE KISSINGER A VOLTE SBAGLIA, MA ALMENO LO AMMETTE – L’EX SEGRETARIO DI STATO AMERICANO 99ENNE, A UN ANNO DALL’INVASIONE RUSSA DELL’UCRAINA APRE ALLA POSSIBILITÀ DELL’INGRESSO DI KIEV NELLA NATO: “SAREBBE UN ESITO APPROPRIATO. L’IDEA DELLA NEUTRALITÀ IN QUESTE CONDIZIONI NON È PIÙ SIGNIFICATIVA” – SECONDO IL REALISTA KISSINGER BISOGNERÀ DARE A MOSCA ASSICURAZIONI SULLA SUA SICUREZZA, E STABILIRE PRIMA COME EVOLVERÀ LA TRATTATIVA SULLE CONQUISTE TERRITORIALI. QUALE? DI NEGOZIATI ORMAI NON PARLA PIÙ NESSUNO

FLASH! – IL “CUCÙ” DI SEBASTIANO MESSINA: “RICORDATE QUANDO BEPPE GRILLO GARANTIVA CHE GLI ELETTI DEL M5S AVREBBERO TRATTENUTO SOLO L’EQUIVALENTE DEL SALARIO DI UN IMPIEGATO, RESTITUENDO IL RESTO DEI 14 MILA EURO AI CITTADINI? ORA IL NUOVO ‘CODICE ETICO’ OBBLIGA I PARLAMENTARI A “RESTITUIRE” SOLO 500 EURO AL POPOLO, VERSANDONE 2000 A CONTE E TRATTENENDO TUTTO IL RESTO. NULLA DI SCANDALOSO, SIA CHIARO: LO FANNO TUTTI. PERÒ SAREBBE ONESTO METTERE UN CARTELLO ALL’INGRESSO DELLA NUOVA SEDE: ‘DIVERSAMENTE UGUALI’…”

“È RENZI CHE SI DOVREBBE VERGOGNARE, SE SAPESSE COS’È LA VERGOGNA” - TRAVAGLIO SMONTA RENZI CHE HA RIFILATO UNA RICOSTRUZIONE INESATTA DELLA CARRIERA DI SCARPINATO: “NON HA MAI SEGUITO NÉ L’INCHIESTA NÉ IL PROCESSO TRATTATIVA STATO-MAFIA (ERA PG DI CALTANISSETTA E POI DI PALERMO), COME HA DETTO RENZI. E A PROPOSITO DELLE ‘STRANE FREQUENTAZIONI CON PALAMARA’, NELLE MIGLIAIA DI CHAT FRA PALAMARA E CENTINAIA DI MAGISTRATI, NON NE RISULTA NEPPURE UNA CON SCARPINATO, DI CUI PALAMARA (CON ALTRI) PARLAVA MALISSIMO…”

COINQUILINI D’ITALIA - GIOVANNI DONZELLI E ANDREA DELMASTRO DELLE VEDOVE, STRIGLIATI DALLA MELONI, CONDIVIDONO UNA CASETTA NEL CENTRO DI ROMA. È LÌ CHE IL SOTTOSEGRETARIO ALLA GIUSTIZIA AVREBBE PASSATO LE INTERCETTAZIONI RISERVATE SU ALFREDO COSPITO – LA BATTUTA DI UN AMICO DI ENTRAMBI: “IN POLITICA C’È GENTE CHE SI È DIMESSA PER CASE CON VISTA SUL COLOSSEO, GENTE CHE È FINITA IMPELAGATA DENTRO LE AFFITTOPOLI DI SUPER-APPARTAMENTI E VOI 2 NEI GUAI PER DIVIDERE LE SPESE DI UN APPARTAMENTINO COME 2 FUORISEDE”

RAZZISMO AL CONTRARIO – L’AVIAZIONE MILITARE INGLESE, LA “RAF”, È STATA ACCUSATA DI DISCRIMINARE I MASCHI BIANCHI. PUR DI ARRUOLARE PERSONE DI COLORE (IN PARTICOLARE DONNE) I MILITARI BRITANNICI HANNO LASCIATO A TERRA PILOTI MERITEVOLI LA CUI UNICA COLPA ERA QUELLA DI NON APPARTENERE A QUALCHE MINORANZA – QUESTA POLITICA, SECONDO LA COMMISSIONE PARLAMENTARE DELLA DIFESA INGLESE: “RISCHIAVA DI AVERE UN IMPATTO MATERIALE SULLA PERFORMANCE OPERATIVA DELLA RAF” (E AL CREMLINO SE LA RIDONO…)

“CON LA TELEFONATA A ‘STASERA ITALIA’ È PARTITA L’OPERAZIONE PER SALVARE DELMASTRO E DONZELLI, TROPPO VICINI ALLA LEADER PER ESSERE SACRIFICATI” - CAPPELLINI: “SUL CASO, SILENZIO ASSOLUTO DA PARTE DI GIORGIA MELONI. ANCHE SE È LA PRIMA A ESSERE CONSAPEVOLE DI QUANTO SIA UNA DIFESA SCIVOLOSA: ECCO PERCHÉ IERI SERA, OSPITE DI DEL DEBBIO, HA PARLATO DEL CASO COSPITO MA NON DI PARLARE DI DONZELLI E DELMASTRO. FA IMPRESSIONE PENSARE CHE APPENA UN ANNO, DOPO LA RIELEZIONE DI MATTARELLA, DA RETE4 MELONI FU BANDITA PER QUALCHE SETTIMANA, LEI E TUTTI I FRATELLI D’ITALIA”

CARO DELMASTRO, BASTA ARRAMPICARSI SUGLI SPECCHI: QUEL DOCUMENTO NON ANDAVA DIVULGATO – NORDIO PROVA A DIFENDERE IL SOTTOSEGRETARIO, MA IL DAP È STATO CHIARISSIMO: GLI ATTI CITATI IN PARLAMENTO DA DONZELLI ERANO “A DIVULGAZIONE LIMITATA”, CIOÈ CON L’OBBLIGO DI RIMANERE ALL’INTERNO DELL’AMMINISTRAZIONE CHE LO RICEVE. MA SOLTANTO PERCHÉ ERANO STATI TRASMESSI VIA MAIL. IL PROTOCOLLO ORIGINALE DEL PLICO ERA “RISERVATO” – DI SICURO NON POTEVANO ESSERE SPIATTELLATI IN DIRETTA TV…

GIRA E RIGIRA SI TORNA SEMPRE A DRAGHI - NON POTRA’ RESTARE A LUNGO FUORI DAL GIRO CHE CONTA: MARIOPIO E’ IN BALLO PRATICAMENTE PER OGNI CARICA DI RILIEVO - AL POSTO DI CHARLES MICHEL COME PRESIDENTE DEL CONSIGLIO EUROPEO O AL POSTO DI STOLTENBERG ALLA GUIDA DELLA NATO (CHE A DRAGHI NON INTERESSA) - SI E’ IPOTIZZATO ANCHE UNA SUA ASCESA ALLA GUIDA DELLA COMMISSIONE AL POSTO DI URSULA - MA IL VERO SOGNO DI MARIOPIO E’ L'ELEZIONE AL QUIRINALE AL QUALE ASPIRAVA PRIMA CHE I PARTITI SCEGLIESSERO IL MATTARELLA BIS…