CHI HA 10 NOMINATION AGLI OSCAR DEL PORNO 2023? IL NOSTRO INAFFONDABILE ROCCO SIFFREDI - BARBARA COSTA: “CI SONO GRANDI RITORNI COME MANUEL FERRARA, TONI RIBAS, ANGELA WHITE. TUTTI MOSTRI SACRI, SUPERSTAR DA ANNI E ANNI CHE BRILLANO IN PERFORMANCE DEGNE DI PREMIO. SE LA VEDONO E SE LA BATTONO COI NUOVI A CACCIA DELLA LORO PRIMA STATUETTA. CHI SARÀ BEST NEW STARLET? QUEL BEL "BIMBETTO" DI JOSHUA LEWIS? E COME CONTROPARTE FEMMINILE…”

-

Condividi questo articolo


Barbara Costa per Dagospia

 

martina smeraldi 3 (2) martina smeraldi 3 (2)

Chi ha 10 nomination agli Oscar del Porno 2023? Lui, solo lui, il nostro inaffondabile, inarrestabile Rocco Siffredi, che quest’anno, come ogni anno, fa la sua sfolgorante p*rca figura agli Oscar del Porno, edizione 2023, ed edizione numero 40, ed eccezionalmente spostata, non più l’ultimo sabato di gennaio, come di tradizione, ma prima, la notte del 7, di gennaio, e sempre a Las Vegas. Rocco innalza i nostri ormoni nazionali e non solo, noi italiani ci facciamo pornograficamente riconoscere, porno bravi che siamo, comandiamo il giusto, e infatti: chi ha le sue 10 nomination come Rocco?

 

kenzie anne playboy kenzie anne playboy

Il nostro Axel Braun, e solo come regista di "SpideyPool XXX", porno parody d’autore dei lavori Marvel. E ora non sto qui ad elencarvi le innumerevoli nomination che l’italianissimo Axel Braun (all’anagrafe Alessandro Re, e figlio del leggendario Lasse Braun) si becca come direttore creativo di casa "Wicked": non lo faccio perché i fari vanno puntati su un altro stallone del porno, sul suo pene incontenibile, quello di Michael Stefano!

 

avn awards rocco siffredi avn awards rocco siffredi

Nato negli USA, sì, ma da due siciliani lì trasferitisi, Michael Stefano si bea di 5 nomination, e se gran parte sono per il suo trivellare anale, attenti che è in corsa anche quale Miglior Attore! A 53 anni! E con lui festeggia il suo compare, il triestino ma ormai americano  Maestro Claudio Bergamin, porno regista (e come Best tale in nomination) di Stefano, e insieme creatori di "PervCity", porno studios (in nomination). E in odore di premio è "DPDiva", nuovo sito porno di Bergamin, in campo come New Porn Site.

 

clara mia 1 (3) clara mia 1 (3)

Le nomination agli Oscar del Porno 2023 sono quelle dei grandi ritorni: Manuel Ferrara, Mick Blue, Toni Ribas, Angela White, Jonni Darkko, Brandi Love, Keiran Lee, e molti altri, tutti del porno mostri sacri, tutti superstar nel porno da anni e anni, i cui nomi e corpi e menti registiche brillano in performance degne di premio. Se la vedono e se la battono coi nuovi, peni e ani e vagine agguerriti a caccia della loro prima (e magari seconda) statuetta. Chi sarà Best New Starlet? Quel bel "bimbetto" di Joshua Lewis? E come controparte femminile, vediamo…

 

joshua lewis joshua lewis

Nicole Doshi è una che sa il fatto suo, e che sale velocemente in cliccate e gradimento, e però c’è Xxlayna Marie che porna da poco e porna bene, ma può fregarle Kenzie Anne. E io non mi tengo più, devo denunciare il "caso Mick Blue": signori decidenti nomination, nella categoria Best Doppia Penetrazione, sono 10 video, e in 5 v’è protagonista lui??? E va bene che come penetra doppio Mick lo fanno in pochi, e però… Però ne ha 5, e la deve sfangare non solo contro il nostro Michael Stefano, ma pure contro Jax Slayher e Rob Piper, e la vedo dura!

toni ribas 1 toni ribas 1

 

Come è dura superare Manuel Ferrara nelle categorie Best Anal, su tutte quella in cui spicca nella scena con Savannah Blond, e poi, come Best Blow Bang, chi premiamo? Gia Derza nel suo "Blow Bang a 6 Caz*i", o il debutto di Charly Summer in "Il Primo BlowBang di Charly Summer"? Sezione Gang Bang: "High Gear – Orgia a 18", a mio parere, non dovrebbe temere rivali, anche se… eh, se la deve sudare contro le maxi orge di "Climax 2" e di "Going Up", e pure con il in ogni dove pene di Mick Blue orgiasticamente attivo, dominatore di 4 femmine, e pure insieme a altri 3 maschi e 8 donne in "Sesso Senza Amore". La statuetta Best Gang Bang va data a Adriana Chechik, e non solo perché è genere dove è regina, e non solo perché è la migliore, ma perché Adriana, dopo il botto a collo e schiena rimediato fuori dal porno, e relative multiple fratture, dovrà stare ferma un anno, minimo.

manuel ferrara kayden kross manuel ferrara kayden kross

 

Miglior Attore Protagonista: premiamo Mike Chapman, che sta lì per "Introspection", e cioè grazie alla regia di Siffredi? Miglior Attrice Protagonista: eeeh… ragazzi, è difficile: tutte mantidi! Ci provo, a profetare: la statuetta se la litigano Jane Wilde contro Kenzie Taylor, ma mai fidarsi di Maitland Ward e Freya Parker. E nemmeno di Kira Noir e Vanna Bardot. No, non lo so, Miglior Attrice quest’anno è complicato. Ehi!!!!!! Come Best Attrice Non Americana, ci sono tante pornostar che vi ho segnalato io, qui su Dagospia!!!

kira noir kira noir

 

E sono Clea Gaultier, Romy Indy, Eden Ivy (in altre nomination dacché esaltata dalla regia di Siffredi), e Clara Mia, e quello schianto irresistibile di Liya Silver. Come Miglior Attore dell’Anno, ve l’ho detto, c’è il nostro Michael Stefano, e però, mie care, guardate che sfilata di manzi: Dredd (premiate lui! sono 30 cm, anche se lui dice 27), e Manuel Ferrara, Seth Gamble, Ricky Johnson (in lizza per più Oscar per la sua "Ricky’s Room"), Isiah Maxwell, Anton Harden (lui! lui! lui! date un Oscar a lui!!!), e ne sto saltando…

 

axel braun axel braun

Ve l’ho detto che la nostra Martina Smeraldi è in nomination per Best Scena di Sesso di Gruppo non USA? Ora sì. Ancora sugli italiani: Romeo Mancini ha due nomination in Best Sesso Orale. E Valentina Bellucci è in nomination New Best Banner, col suo (e di suo marito) "StepHouseXXX". Bravissimi. Appuntamento al 7 gennaio. Presentano Abella Danger e Reya Sunshine. Che topolone! E agli Oscar le vedremo vestite.

jane wilde jane wilde mick blue 3 mick blue 3 mike chapman martina smeraldi mike chapman martina smeraldi mick blue 2 mick blue 2 maestro claudio 2 maestro claudio 2 rocco siffredi rocco siffredi rocco siffredi rocco siffredi charly summer charly summer reya sunshine reya sunshine manuel ferrara 2 manuel ferrara 2 jonni darkko jonni darkko brandi love brandi love michael stefano michael stefano ricky johnson ricky johnson oscar porno 2023 oscar porno 2023 dredd dredd savannah blond savannah blond axel braun (2) axel braun (2) gia derza gia derza valentina bellucci valentina bellucci michael stefano maestro claudio alexis tae on set michael stefano maestro claudio alexis tae on set clea gaultier clea gaultier jane wilde rocco siffredi jane wilde rocco siffredi manuel ferrara 2 (2) manuel ferrara 2 (2) keiran lee keiran lee reya sunshine abella danger 2 reya sunshine abella danger 2 nicole doshi nicole doshi liya silver liya silver anton harden anton harden mick blue mick blue reya sunshine abella danger reya sunshine abella danger romeo mancini martina smeraldi romeo mancini martina smeraldi romy indy romy indy xxlayna marie xxlayna marie manuel ferrara 4 manuel ferrara 4 manuel ferrara 6 manuel ferrara 6 mick blue 1 mick blue 1 rocco siffredi angela white rocco siffredi angela white eden ivy eden ivy toni ribas toni ribas

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

PER ROMA È LA FINE DI UN’ERA: CHIUDE I BATTENTI “IL BOLOGNESE” (MA NON PER SEMPRE) – ALFREDO TOMASELLI E SUO FIGLIO ETTORE VENDONO LO STORICO RISTORANTE DI PIAZZA DEL POPOLO, DOVE IN OLTRE 60 ANNI SI SONO ATTOVAGLIATE CELEBRITÀ D'OGNI SORTA, CAPI DI STATO E STARLETTE, BOIARDI DELLA PRIMA REPUBBLICA E ASPIRANTI VIP ACCORSI SPERANZOSI DI FARSI VEDERE DALLA PIÙ REMOTA PROVINCIA – I TOMASELLI PASSANO LA MANO MA LA GLORIOSA INSEGNA RESTERÀ AI NUOVI PROPRIETARI: “RESISTERE AL DEGRADO DEL CENTRO DI ROMA ERA DIVENTATO TROPPO FATICOSO” – QUELLA VOLTA CHE GHEDDAFI TEMETTE DI ESSERE AVVELENATO…

FLASH! – CONFLITTO TOTALE: SALVINI ACCUSA GIORGETTI DI ESSERE LO ZERBINO DELLA DUCETTA E FIAMMA CANTANTE (ARIANNA, SCURTI, FAZZOLARI) - DAL SUPERBONUS RETROATTIVO AL PONTE SULLO STRETTO, DAL MES A DRAGHI A BRUXELLES, DALLA CANDIDATURA VANNACCI ALLE NOMINE IN CDP, I CONTRASTI NON SI CONTANO PIÙ - IL LEADER DELLA LEGA, SEMPRE PIU’ IN AFFANNO PER LA CRESCENTE DISAFFEZIONE DEGLI ELETTORI DEL CARROCCIO, COL SORPASSO DI FORZA ITALIA SUL COLLO, SI SPARA UN CONDONO AL GIORNO MANDANDO ALL’ARIA LE CORONARIE E LE CASSE VUOTE DEL MINISTRO DELL’ECONOMIA…

FLASH! – A BRUXELLES SI CHIEDONO BASITI: PERCHE’ LE BANCHE ITALIANE (DA INTESA A UNICREDIT) NON FANNO PRESSIONE SUL GOVERNO MELONI PER LA RATIFICA DELLA RIFORMA DEL MES? (L’ITALIA DELLA DUCETTA E’ L’UNICO PAESE SU 27 CHE L’HA RIFIUTATO) - IN FIN DEI CONTI, AGGIUNGONO I PARTNER EUROPEI, E’ UNA RIFORMA CHE TOCCA DA VICINO LE ISTITUZIONI CREDITIZIE PERCHE’, IN CASO DI UN EVENTUALE CRACK BANCARIO, DEVE SERVIRE AD EVITARE CHE I GOVERNI NAZIONALI SIANO COSTRETTI A METTERE LA MANO AL PORTAFOGLIO DEI CITTADINI…

DAGOREPORT – PERCHE' L'"INCIDENTE" HA FATTO FELICI IRAN E ISRAELE - RAISI MIRAVA ALLA SUCCESSIONE DELL’85ENNE KHAMENEI. MA, PER IL RUOLO DI GUIDA SUPREMA, L’AYATOLLAH HA SCELTO IL FIGLIO MOJTABA, 'EMINENZA GRIGIA' DEI PASDARAN CHE HANNO IN MANO IL POTERE POLITICO ED ECONOMICO DELL'IRAN – NON SOLO: RAISI AVEVA INIZIATO A INCIUCIARE CON GLI STATI UNITI PER LA STABILIZZAZIONE DEL GOLFO. L’”AMERIKANO” RAISI HA FATTO IMBUFALIRE NON SOLO I PASDARAN, MA ANCHE NETANYAHU, IL QUALE VIVE IN ATTESA DEL RITORNO DI TRUMP ALLA CASA BIANCA E HA BISOGNO COME IL PANE DI UN NEMICO PER OCCUPARE ANCORA LA POLTRONA DI PREMIER... 

MA DOVE STA ZHANG ZHANG? - IL 32ENNE IMPRENDITORE CINESE, DAL 2018 AZIONISTA DI MAGGIORANZA DELL’INTER, NON SI VEDE IN GIRO DA UN ANNO. NON ERA A MILANO NEMMENO PER LA FESTA SCUDETTO. LA VERITÀ È CHE ZHANG NON PUÒ LASCIARE LA CINA DA OLTRE UN ANNO PER LA CONDANNA DEL TRIBUNALE DI HONG KONG A RISARCIRE CHINA CONSTRUCTION BANK E ALTRI CREDITORI DI 320 MILIONI - A QUESTO PUNTO, NON CI VUOLE IL MAGO OTELMA PER SCOPRIRE IL MOTIVO PER CUI IL MEGA-FONDO AMERICANO PIMCO SI SIA RITIRATO DAL FINANZIAMENTO DI 430 MILIONI DI EURO A UN TIPINO INSEGUITO DAI TRIBUNALI, A CUI PECHINO NON RILASCIA IL VISTO PER ESPATRIARE, COME MISTER ZHANG…