IL DIVANO DEI GIUSTI - CHE VEDIAMO STASERA IN CHIARO? IN PRIMA SERATA AVETE IL CAFONE MA COMUNQUE DIVERTENTE “JOHN WICK 3 – PARABELLUM” - IN SECONDA PASSA LO STRACULTISSIMO “VOLEVO I PANTALONI” E UN FILM CHE IN MOLTI ABBIAMO AMATO PER ANNI, “INFANZIA, VOCAZIONE E PRIME ESPERIENZE DI GIACOMO CASANOVA, VENEZIANO” CON UNA PRIMA PARTE VERAMENTE INCREDIBILE E UN NUDO DI SENTA BERGER CHE AVREBBE FATTO PERDERE LA VOCAZIONE A QUALSIASI PRELATO… - VIDEO

-

Condividi questo articolo


Marco Giusti per Dagospia

 

un amore splendido un amore splendido

Che vediamo stasera? In chiaro in prima serata avete un grande classico delle storie sentimentali studiato e copiato per anni come “Un amore splendido” diretto nel 1957 da Leo McCarey con Cary Grant, Deborah Kerr, Cathleen Nesbitt, Richard Denning, Tv2000 alle 20, 55. Andrebbe rivista anche la versione che ne aveva fatto lo stesso Leo McCarey nel 1939 e andrebbe comparato col quasi identico “Insonnia d’amore”.

 

bruce willis codice mercury bruce willis codice mercury

Su iris alle 21 avete un buon thriller con Bruce Willis che i fan dell’attore conoscono fin troppo bene, “Codice Mercury” di Harold Becker con Alec Baldwin, Miko Hughes, Chi McBride. Mi rivedrei invece su Warner tv alle 21 il notevolissimo “10” diretto da Blake Edwards con Dudley Moore, Julie Andrews, una Bo Derek da urlo con le treccine, Robert Webber, Dee Wallace, Sam J. Jones. La storia, che mi ricordo a malapena, vede il musicista quarantenne Dudley Moore che si innamora pazzamente di una ragazza che si sta sposando e la segue in viaggio di nozze a Acapulco, dove qualcosa succede…

10 DI BLAKE EDWARDS 10 DI BLAKE EDWARDS

Dudley Moore sostituì all’inizio delle riprese in interni a Hollywood dopo gli esterni in Messico, George Segal, ma la prima scelta di Edwards era invece il suo amico Peter Sellers, che fece un breve cameo ma venne poi tagliato al montaggio. Non furono invece tagliate le scene con Segal in Messico, che si dovrebbe riconoscere vagamente. Segal si infuriò con Edwards quando scoprì che stava dando troppo spazio alla moglie Julie Andrews. In realtà quella che venne fuori fu invece la ventiduenne Bo Derek.

 

wanted scegli il tuo destino 3 wanted scegli il tuo destino 3

 Su Canale 20 alle 21, 05 non deve essere affatto male il thriller fracassone “Wanted. Scegli il tuo destino” diretto dal regista russo fuori di testa Timur Bekmambetov con James McAvoy, Angelina Jolie, Morgan Freeman, Terence Stamp, Thomas Kretschmann. Su Canale 27 alle 21, 10 trovate una sorta di versione moderna dell’Arca di Noé, “Un’impresa da Dio” di Tom Shadyac con Steve Carell come Noé, Morgan Freeman come Dio, Lauren Graham, Johnny Simmons, Graham Phillips.

l alba del pianeta delle scimmie l alba del pianeta delle scimmie

Su Rai Movie alle 21, 10 è invece la volta di “L’alba del pianeta delle scimmie” di Rupert Wyatt con James Franco, Freida Pinto, Brian Cox, Tom Felton, Tyler Labine, Andy Serkis, il primo film della nuova serie del pianeta delle scimmie. Certo, non si sentiva assolutamente il bisogno di un altro film della saga nata dal romanzo di Pierre Boulle nel 1963 ("La planète des singes") e sviluppato dal celebre film di Franklin J. Schaffner nel 1968 ("Il pianeta delle scimmie"), che dette a sua volta vita a una minisaga cinematografica e a una serie tv.

 

l alba del pianeta delle scimmie l alba del pianeta delle scimmie

Inoltre era stato appena girato, nove anni prima, un ricco e discusso remake da Tim Burton che vantava pure le apparizioni delle due star del primo film, Charlton Heston e Linda Hamilton (bonissima, sposò nello stesso anno il produttore Richard D. Zanuck). Eppure... In questo caso non si tratta proprio di remake, ma di un mischione tra prequel e remake degli ultimi capitoli della saga, che vedevano il personaggio dello scimmione Cesare, interpretato da Roddy McDowall, a capo della rivolta delle scimmie contro gli umani.

l alba del pianeta delle scimmie l alba del pianeta delle scimmie

Pure qui sempre di rivoluzione contro il capitalismo, l'America, l'avidità umana si tratta, ma il nuovo Cesare, cioè il grande Andy Serkis (già Gollum e King Kong), è una scimmia nata in laboratorio, figlio di una scimmia impazzita durante un esperimento alla ricerca di un rimedio contro l'Alzheimer. Cesare, cresciuto sotto gli occhi amorosi dello scienziato Will, James Franco, e del vecchio padre, un John Lithgow strepitoso come malato di Alzheimer, si umanizza e prende rapidamente coscienza di quello che gli è capitato e dell'ottusità della razza umana.

 

l alba del pianeta delle scimmie l alba del pianeta delle scimmie

Costruito in tre parti ben distinte, la prima di pura medicin-fiction, con gli esperimenti in laboratorio e la crescita di Cesare in famiglia come uno Spider Man qualsiasi, la seconda di puro prison-movie, la terza di tattica e guerriglia rivoluzionaria urbana, il film funziona quando abbandona i terreni più facili e si avventura nel dramma dei sentimenti.

l alba del pianeta delle scimmie l alba del pianeta delle scimmie

 

Rispetto al vecchio film di Schaffner qui la chiave di tutto, l'essere che comincia a capire, non è l'umano, l'anonimo James Franco con la fidanzata Frieda Pinto, quanto la scimmia. È Cesare che riesce a comunicare col vecchio nonno, con l'orango del circo, con lo scimmione Buck, che ha una strategia rivoluzionaria alla Che Guevara. Non a caso la sua prima parola è "No". E quando Will gli chiede di tornare a casa, gli risponde che "Cesare è già a casa". Perché come certi personaggi di Melville, da Bartleby al Babo di Benito Cereno, Cesare fa parte di noi.

vin diesel riddick vin diesel riddick

Su Cielo alle 21, 15 torna il super-action con Vin Diesel “Riddick” diretto da David Twohy con Karl Urban, Katee Sackhoff, Jordi Mollà, mentre su Italia 1 alle 21, 20 è la volta di “Harry Potter e i doni della morte. Parte II” di David Yates con Daniel Radcliffe, Ralph Fiennes, Emma Watson, Alan Rickman, Helena Bonham Carter.

femmine contro maschi 3 femmine contro maschi 3

 

Su Rai Due alle 21, 20 è cafone ma comunque divertente “John Wick 2 – Parabellum” di Chad Stahelski con Keanu Reeves, Halle Berry, Laurence Fishburne, Anjelica Huston, Ian McShane. Magari preferite il vistissimo “Femmine contro maschi” di Fausto Brizzi con Claudio Bisio, Francesca Inaudi, Nancy Brilli, Chiara Francini, Paolo Ruffini,  Giorgia Wurth, Canale Nove alle 21, 25.

the prestige 2 the prestige 2

In seconda serata occhio alle repliche. Vi segnalo “L’ultimo boyscout. Missione sopravvivere” diretto da quel genio del film di azione che era Tony Scott con Bruce Willis, Damon Wayans, Chelsea Fields, Danielle Harris, Iris alle 23, 20, il thriller stiloso “Omicidio a New Orleans” di Phil Joanou con Alec Baldwin, Kelly Lynch, Mary Stuart Masterson, Eric Roberts, 7Gold alle 23, 30, l’horror con bestione dentato “Lake Placid” di Steve Miner con la bellissima ma ora un po’ scomparsa Bridget Fonda, Bill Pullman, Oliver Platt, Brendan Gleeson, Rai 4 alle 22, 35, il notevole film di maghi di inizio secolo “The Prestige” diretto da Christopher Nolan con Hugh Jackman, Christian Bale, Michael Caine, Scarlett Johansson e un David Bowie favoloso, Italia 1 alle 23, 55.

 

la banda del gobbo la banda del gobbo

Nella notte più fondo si inizia bene con “La banda del gobbo” di Umberto Lenzi con Tomas Milian, Pino Colizzi, Isa Danieli, Guido Leontini, Rete 4 alle 0, 55. E’ piuttosto raro e forse andrebbe visto, “I soldi degli altri”, commedia ambientata a Wall Street diretto nel 1991 da Norman Jewison con un cast strepitoso, Danny DeVito, Gregory Peck, Penelope Ann Miller, Piper Laurie, Iris all’1, 30. “Tre uomini e una pecora” di Stephan Elliott con Xavier Samuel, Laura Brent, Rebel Wilson, Olivia Newton-John, Kris Marshall, Tv8 alle 2, è una perfetta wedding comedy ambientata in Australia con tanto di apparizione di culto di Olivia Newton-John. Lo ricordo molto divertente.

volevo i pantaloni volevo i pantaloni

Confine a nord” di Jay Craven con Bruce Dern, Geneviève Bujold, Seamus Davey-Fitzpatrick, Jessica Hecht sembra un interessante commedia con nonno e nipotino in una fattoria del Vermont, Iris alle 3, 10. Attenzione che su Rete 4 alle 3, 10 arriva lo stracultissimo “Volevo i pantaloni” diretto da Maurizio Ponzi e tratta dall’omonimo best seller di Lara Cardella con Giulia Fossà, Lucia Bosé, Angela Molina, Natasha Hovey, Pino Colizzi. Quando lo vidi lo trovai super comico, perché Ponzi si sforzava di rendere credibile il tutto, cioè la Sicilia maschilista e patriarcale con la quale si scontrò la giovane protagonista, e c’erano attori che esageravano con la recitazione impostata.

infanzia, vocazione e prime esperienze di giacomo casanova, veneziano 1 infanzia, vocazione e prime esperienze di giacomo casanova, veneziano 1

C’è anche il grande Luciano Catenacci, cattivo dei poliziotteschi. Chiudo con un film che in molti abbiamo amato per anni, “infanzia, vocazione e prime esperienze di Giacomo Casanova, veneziano” di Luigi Comencini con Leonard Whiting nei panni di Casanova in versione giovane abate, Maria Grazia Buccella nel ruolo della madre, una incredibile Senta Berger nel ruolo della damigella che fa capire al giovane abate quale sarà il suo futuro, Claudio De Kunert come Casanova bambino, e attori pazzeschi come Lionel Stander, Wilfrid Brambell, Tina Aumont. Grande film. Con una prima parte di Casanova bambino a Venezia veramente incredibile e un nudo di Senta Berger che avrebbe fatto perdere la vocazione a qualsiasi prelato.

un amore splendido un amore splendido infanzia, vocazione e prime esperienze di giacomo casanova, veneziano infanzia, vocazione e prime esperienze di giacomo casanova, veneziano alberto tarallo - LA BANDA DEL GOBBO alberto tarallo - LA BANDA DEL GOBBO infanzia, vocazione e prime esperienze di giacomo casanova, veneziano 1 infanzia, vocazione e prime esperienze di giacomo casanova, veneziano 1 infanzia, vocazione e prime esperienze di giacomo casanova, veneziano 3 infanzia, vocazione e prime esperienze di giacomo casanova, veneziano 3 infanzia, vocazione e prime esperienze di giacomo casanova, veneziano infanzia, vocazione e prime esperienze di giacomo casanova, veneziano un impresa da dio un impresa da dio infanzia, vocazione e prime esperienze di giacomo casanova, veneziano infanzia, vocazione e prime esperienze di giacomo casanova, veneziano volevo i pantaloni 2 volevo i pantaloni 2 tre uomini e una pecora tre uomini e una pecora volevo i pantaloni 1 volevo i pantaloni 1 tre uomini e una pecora 1 tre uomini e una pecora 1 un impresa da dio un impresa da dio confine a nord confine a nord un impresa da dio un impresa da dio un impresa da dio un impresa da dio un impresa da dio un impresa da dio codice mercury 1 codice mercury 1 wanted scegli il tuo destino 1 wanted scegli il tuo destino 1 harry potter e i doni della morte parte 2 harry potter e i doni della morte parte 2 david bowie nei panni di nikola tesla in the prestige david bowie nei panni di nikola tesla in the prestige i soldi degli altri i soldi degli altri the prestige the prestige the prestige 2 the prestige 2 the prestige1 the prestige1 KEANU REEVES JOHN WICK KEANU REEVES JOHN WICK OMICIDIO A NEW ORLEANS OMICIDIO A NEW ORLEANS wanted scegli il tuo destino 4 wanted scegli il tuo destino 4 l’ultimo boyscout 2 l’ultimo boyscout 2 l’ultimo boyscout. missione sopravvivere. l’ultimo boyscout. missione sopravvivere. KEANU REEVES JOHN WICK KEANU REEVES JOHN WICK l’ultimo boyscout. missione sopravvivere l’ultimo boyscout. missione sopravvivere VIN DIESEL IN RIDDICK VIN DIESEL IN RIDDICK harry potter e i doni della morte parte 2 harry potter e i doni della morte parte 2 VIN DIESEL IN RIDDICK VIN DIESEL IN RIDDICK riddick riddick wanted scegli il tuo destino 2 wanted scegli il tuo destino 2 femmine contro maschi 1 femmine contro maschi 1 femmine contro maschi 2 femmine contro maschi 2 VIN DIESEL IN RIDDICK VIN DIESEL IN RIDDICK codice mercury codice mercury

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DOVE ABBIAMO GIÀ VISTO LA VERSIONE SPECIALE DELLA FIAT 500 CON CUI GIORGIA MELONI È ARRIVATA SUL PRATO DI BORGO EGNAZIA? È UN MODELLO SPECIALE REALIZZATO DA LAPO ELKANN E BRANDIZZATO “GARAGE ITALIA”. LA PREMIER L’HA USATA MA HA RIMOSSO IL MARCHIO FIAT – A BORDO, INSIEME ALLA DUCETTA, L’INSEPARABILE PATRIZIA SCURTI E IL DI LEI MARITO, NONCHÉ CAPOSCORTA DELLA PREMIER – IL POST DI LAPO: “È UN PIACERE VEDERE IL NOSTRO PRIMO MINISTRO SULLA FIAT 500 SPIAGGINA GARAGE ITALIA DA ME CREATA...”

SCURTI, LA SCORTA DI GIORGIA - SEMPRE "A PROTEZIONE" DELLA MELONI, PATRIZIA SCURTI GIGANTEGGIA PERSINO AL G7 DOVE È...ADDETTA AL PENNARELLO - LA SEGRETARIA PERSONALE DELLA DUCETTA (LE DUE SI ASSOMIGLIANO SEMPRE DI PIU' NEI LINEAMENTI E NEL LOOK) ERA L’UNICA VICINA AL PALCO: AVEVA L'INGRATO COMPITO DI FAR FIRMARE A BIDEN & FRIENDS IL LOGO DEL SUMMIT - IL SOLO CHE LE HA RIVOLTO UN SALUTO, E NON L'HA SCAMBIATA PER UNA HOSTESS, È STATO QUEL GAGA'-COCCODE' DI EMMANUEL MACRON, E LEI HA RICAMBIATO GONGOLANDO – IL SELFIE DELLA DUCETTA CON I FOTOGRAFI: “VI TAGGO TUTTI E FAMO IL POST PIU'…” - VIDEO

LA SORA GIORGIA DOVRÀ FARE PIPPA: SULL'ABORTO MACRON E BIDEN NON HANNO INTENZIONE DI FARE PASSI INDIETRO. IL TOYBOY DELL'ELISEO HA INSERITO IL DIRITTO ALL'INTERRUZIONE DI GRAVIDANZA IN COSTITUZIONE, E "SLEEPY JOE" SI GIOCA LA RIELEZIONE CON IL VOTO DELLE DONNE - IL PASTROCCHIO DELLA SHERPA BELLONI, CHE HA FATTO SCOMPARIRE DALLA BOZZA DELLA DICHIARAZIONE FINALE DEL G7 LA PAROLA "ABORTO", FACENDO UN PASSO INDIETRO RISPETTO AL SUMMIT DEL 2023 IN GIAPPONE, È DIVENTATO UN CASO DIPLOMATICO - FONTI ITALIANE PARLANO DI “UN DISPETTO COSTRUITO AD ARTE DA PARIGI ”

DAGOREPORT! GIORGIA MELONI È NERVOSA: GLI OCCHI DEL MONDO SONO PUNTATI SU DI LEI PER IL G7 A BORGO EGNAZIA. SUL TAVOLO DOSSIER SCOTTANTI, A PARTIRE DALL’UTILIZZO DEGLI ASSET RUSSI CONGELATI PER FINANZIARE L’UCRAINA - MINA VAGANTE PAPA FRANCESCO, ORMAI A BRIGLIE SCIOLTE – DOPO IL G7, CENA INFORMALE A BRUXELLES TRA I LEADER PER LE EURONOMINE: LA DUCETTA ARRIVA DA UNA POSIZIONE DI FORZA, MA UNA PARTE DEL PPE NON VUOLE IL SUO INGRESSO IN  MAGGIORANZA - LA SPACCATURA TRA I POPOLARI TEDESCHI: C'È CHI GUARDA A DESTRA (WEBER-MERZ) E CHI INORRIDISCE ALL'IDEA (IL BAVARESE MARKUS SODER) - IL PD SOGNA UN SOCIALISTA ITALIANO ALLA GUIDA DEL CONSIGLIO EUROPEO: LETTA O GENTILONI? - CAOS IN FRANCIA: MACRON IN GUERRA CON LE PEN MA I GOLLISTI FLIRTANO CON LA VALCHIRIA MARINE