IL DIVANO DEI GIUSTI - CHE VEDIAMO STASERA PER DIGERIRE LE ELEZIONI IN SARDEGNA? IN PRIMA SERATA ARRIVA UN GRANDE CLASSICO DI SPIELBERG, “INCONTRI RAVVICINATI DEL TERZO TIPO” – ALTERNATIVE? L’OTTIMO “AS BESTAS”, CASO DELL’ANNO LA SCORSA STAGIONE, IL FILM CHE TUTTI DOVEVANO VEDERE - NELLA NOTTE NON PERDETEVI IL RECUPERO DI “PARIS PIGALLE”, MA ALLE 3,15 SVEGLIATE I FAN DI PUPI AVATI, IL FELLINI-VISCONTI-ANTONIONI DELLA DESTRA DI GOVERNO (PENSA UN PO’), PERCHÉ PASSA IL SUO FILM PIÙ BIZZARRO, “LA MAZURKA DEL BARONE, DELLA SANTA E DEL FICO FIORONE” … - VIDEO

-

Condividi questo articolo


Marco Giusti per Dagospia

 

incontri ravvicinati del terzo tipo incontri ravvicinati del terzo tipo

Che vediamo stasera per digerire le elezioni in Sardegna? Rai Movie alle 21, 10 propone un grande classico di Steven Spielberg, “Incontri ravvicinati del terzo tipo”, con Richard Dreyfuss, François Truffaut, Teri Garr, Melinda Dillon, Bob Balaban. Tutti alla ricerca degli alieni che stanno sbarcando sulla terra. Lo skyline dell’astronave, è lo skyline rovesciato di New York o sbaglio? Grandiosi gli effetti speciali di Douglas Trumbull, per non parlare della musica di John Williams e della presenza meravigliosa di François Truffaut, unico umano in grado di poter dialogare con gli alieni.

 

Incontri ravvicinati del terzo tipo Incontri ravvicinati del terzo tipo

La sceneggiatura era scritta da Paul Schrader, solo che Spielberg fece tanti di quei cambiamenti che Schraderf tolse il nome. Il primo titolo era "Watch the Skies," che è poi l’ultima frase che si sente nel capolavoro di Howard Hawks, “La cosa da un altro mondo”. Leggo che Stanley Kubrick rimase impresso dalla recitazione del bambino, Cary Guffey, e lo voleva per “Shining”, solo che era già stato messo sotto contratto per far coppia con Bud Spencer in “Uno sceriffo extraterrestre... poco extra e molto terrestre”. L’alieno che vediamo alla fine del film è in parte costruito da Bobby Baker, ma la testa e le mani sono di Carlo Rambaldi.

 

as bestas. 2 as bestas. 2

Alternative? L’ottimo “As bestas” di Rodrigo Sorogoyen con Denis Menochet, Marina Foïs, Luis Zahera, Diego Anido, Machi Salgado, David Menéndez, Rai4 alle 21, 20, caso dell’anno la scorsa stagione, il film che tutti dovevano vedere, dove una coppia di agricoltori illuminati si scontrano con il razzismo, la stupidità degli abitanti del luogo, siamo in Spagna, al confine con la Francia. Strepitoso Denis Menochet.

 

gabriella pession carlo verdone l'amore e' eterno finche' dura gabriella pession carlo verdone l'amore e' eterno finche' dura

Ci sarebbe anche un vecchio action con Jason Statham, “Safe” di Boaz Yakin con Jason Statham, Catherine Chan, Chris Sarandon, Robert John Burke, Reggie Lee, Danny Hoch, Canale 20 alle 21, 05. I critici ne parlarono benissimo quando uscì dieci anni fa, malgrado fosse parecchio trash e violento. Ci sono dei russi cattivissimi che hanno massacrato la famiglia di Jason Statham. E quindi già je rode per quello… Cine 34 alle 21 presenta una commedia un po’ morettiana di Carlo Verdone, “L’amore è eterno finchè dura” con Carlo diviso tra Laura Morante, la moglie, e Stefania Rocca, l’altra, Rodolfo Corsato, Gabriella Pession. Un buon film, molto sincero.

 

way down rapina alla banca di spagna way down rapina alla banca di spagna

Su Cielo alle 21, 15 trovate “Way Down – Rapina alla Banca di Spagna” diretto dallo spagnolo Jaume Balaguero, ottimo film di grandi colpi alle banche con bel cast internazionale, Freddie Highmore, Liam Cunningham, Sam Riley, la deliziosa Astrid Berges-Frisbey. Non vi fidate delle critiche americane davvero freddine, il film funziona perfettamente come action e thriller, Balaguero è uno specialista di horror (“Rec”, “Fragiles”), ma è bravissimo anche nel thriller, come dimostra questa specie di “Sette uomini d’oro” riletta in salsa “Casa di carta” che si svolge tutto durante la finale della Coppa del Mondo del 2010 Spagna-Olanda in quel di Madrid. Chi vinse?

THE BOOK OF VISION THE BOOK OF VISION

Rai5 alle 21, 15 propone il sofisticato “The Book of Vision” di Carlo Shalom Hintermann, prodotto da Terrence Malick con Charles Dance, Lotte Verbeek, Sverrir Gudnason, Isolda Dychauk, Filippo Nigro, viaggio alla ricerca di un testo, scritto nel 700 dal medico prussiano Joahn Anmuth, che raccoglie sogni, visioni, speranze di ben 1800 pazienti.

 

la tortura della freccia la tortura della freccia

Passo alla seconda serata con un western contro-corrente di Samuel Fuller, “La tortura della freccia” con Rod Steiger, Sara Montiel, Brian Keith, Ralph Meeker, Charles Bronson, Iris alle 23, dove il protagonista, Rod Steiger, reduce sconfitto della Guerra di Secessione, decide di unirsi ai Sioux e vivere con loro, ma con l’arrivo delle guerre indiane la cosa si complica e dovrà decidersi da che parte stare. Strepitosa, come Yellow Moccasin la star messicana Sara Montiel (doppiata in inglese da Angie Dickinson!), Ralph Meeker è il cattivo, mentre Charles Bronson fa l’indiano Blue Buffalo.

 

paris pigalle paris pigalle

Secondo il critico Bernard Eisenschitz “…per Fuller, che combatte la bigotry, l’eroe vero non è O’Meara (Rod Steiger), soldato limitato e incapace di pensare al di là del proprio odio, ma sono gli indiani, rappresentanti della bellezza fisica, ultimi superstiti di una razza in via di scomparsa. L’integrità è votata alla morte, e Fuller racconta la storia ripetuta, disperata degli incorruttibili”. Occhio a non perdervi stasera il recupero di “Paris Pigalle” di Cédric Anger con Guillaume Canet, Gilles Lellouche, Joséphine de La Baume, Xavier Beauvois, Lucie Debay, cioè avventure piccanti sui set del cinema hard francese dei primi anni ’80. 

 

omicidio all italiana 7 omicidio all italiana 7

Rai4 alle 0, 20 propone il thriller “Doppia colpa” di Simon Kaijser con Guy Pearce, Minnie Driver, Pierce Brosnan, Odeya Rush, Clark Gregg, Alexandra Shipp, Iris alle 0, 50 ripropone il film che lanciò Kevin Costner, “Fandango” di Kevin Reynolds con Kevin Costner, Judd Nelson, Sam Robards, Chuck Bush, Suzy Amis, Brian Cesak. Molto divertente, anche se non ha nessuno status, “Omicidio all’italiana”, opera seconda di Maccio Capatonda con Maccio Capatonda, Herbert Ballerina, Ivo Avido, Gigio Morra e Sabrina Ferilli come esperta di omicidi in tv, parodia delle ricostruzioni televisive dei tanti casi di nera della provincia italiana. Io lo trovavo molto divertente, ma al nostro pubblico non piacciono le black comedy.

 

rebus 1 rebus 1

Fece il suo effetto, quando uscì, “Due fratelli” di Jean-Jacques Annaud con Guy Pearce, Jean-Claude Dreyfus, Freddie Highmore, Philippine Leroy-Beaulieu, Iris alle 2, 20, storia di due tigrotti fratelli che si ritrovano dopo anni l’uno contro l’altro in arena a combattere. Rai Movie alle 3, 15 presenta un vecchio thriller, con un croupier alcolizzato, un colpo grosso a Beirut e un trappolone della polizia, che ricordo aver visto un’estate di tanti anni all’Astor di Genova, oggi chiuso, del tutto vuoto, “Rebus”, opera seconda di Nino Zanchin con Laurence Harvey, Ann-Margret, José Calvo, Ivan Desny, Camilla Horn, Luis Morris.

la mazurka del barone, della santa e del fico fiorone10 la mazurka del barone, della santa e del fico fiorone10

Zanchin era un aiuto regista che aveva esordito poco prima col modesto “La lunga sfida”, altro film di coproduzione un po’ inutile, per poi tornare al ruolo che aveva di assistente. Ann-Margret canta in inglese una canzone di Bacalov, “Take a Chance”. Il film non era bello. Su Cinema 34 alle 3, 15 svegliate i numerosi fan di Pupi Avati, il Fellini-Visconti-Antonioni della destra di governo. (pensa un po’), perché passo il suo film più bizzarro, “La mazurka del barone, della santa e del fico fiorone” con Ugo Tognazzi, Paolo Villaggio, Delia Boccardo, Gianni Cavina, Lucio Dalla.

IL figlio di Bakunin IL figlio di Bakunin

 

Per i fan di Bakunin passa invece su Iris alle 3, 25 “Il figlio di Bakunin” di Gianfranco Cabiddu con Fausto Siddi, Renato Carpentieri, Laura Del Sol, Massimo Bonetti, Paolo Bonacelli. Rete 4 alle 4, 30 propone invece il melo canterino del 1956 “Occhi senza luce” di Flavio Calzavara con Luciano Tajoli, Milly Vitale, Dante Maggio, Franco Silva, Lia Di Leo, Yoka Berretty. La storia vede una ragazza inglese cieca, la Vitale, fan di Tajoli, che lo vuole assolutamente incontrare. Lo incontra e lui la spinge a una operazione miracolosa con la quale lei tornerà a vedere. Può capitare…

la tortura della freccia la tortura della freccia occhi senza luce 3 occhi senza luce 3 la mazurka del barone, della santa e del fico fiorone13 la mazurka del barone, della santa e del fico fiorone13 occhi senza luce 1 occhi senza luce 1 occhi senza luce 2 occhi senza luce 2 la mazurka del barone, della santa e del fico fiorone14 la mazurka del barone, della santa e del fico fiorone14 la mazurka del barone, della santa e del fico fiorone4 la mazurka del barone, della santa e del fico fiorone4 la mazurka del barone, della santa e del fico fiorone5 la mazurka del barone, della santa e del fico fiorone5 la mazurka del barone, della santa e del fico fiorone6 la mazurka del barone, della santa e del fico fiorone6 la mazurka del barone, della santa e del fico fiorone7 la mazurka del barone, della santa e del fico fiorone7 la mazurka del barone, della santa e del fico fiorone8 la mazurka del barone, della santa e del fico fiorone8 la mazurka del barone, della santa e del fico fiorone15 la mazurka del barone, della santa e del fico fiorone15 la mazurka del barone, della santa e del fico fiorone9 la mazurka del barone, della santa e del fico fiorone9 LA MAZURKA DEL BARONE LA MAZURKA DEL BARONE as bestas. 3 as bestas. 3 la mazurka del barone, della santa e del fico fiorone11 la mazurka del barone, della santa e del fico fiorone11 LUCIO DALLA LA MAZURKA DEL BARONE LUCIO DALLA LA MAZURKA DEL BARONE la mazurka del barone, della santa e del fico fiorone12 la mazurka del barone, della santa e del fico fiorone12 rebus rebus due fratelli due fratelli as bestas. 4 as bestas. 4 due fratelli due fratelli omicidio all italiana 2 omicidio all italiana 2 omicidio all italiana 3 omicidio all italiana 3 omicidio all italiana 4 omicidio all italiana 4 omicidio all italiana 5 omicidio all italiana 5 omicidio all italiana 6 omicidio all italiana 6 fandango fandango DOPPIA COLPA DOPPIA COLPA as bestas. 1 as bestas. 1 SAFE SAFE THE BOOK OF VISION THE BOOK OF VISION l'amore e' eterno finche' dura l'amore e' eterno finche' dura l'amore e' eterno finche' dura l'amore e' eterno finche' dura incontri ravvicinati del terzo tipo incontri ravvicinati del terzo tipo

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT - SULLA SCENA POLITICA, FITTA DI SCAPPATI DI CASA, MANCAVANO SOLO LORO: FASCINA E GALLIANI - L’ANTICO “CONDOR” DEL CAVALIERE È DIVENTATO LO CHAPERON POLITICO DELLA “VEDOVA INCONSOLABILE”, CON IL CONTORNO DEI SECOLARI AMICI DELLA BUONANIMA DI SILVIO, CONFALONIERI E DELL’UTRI - IN OGNI USCITA PUBBLICA, I DUE SONO INSEPARABILI. DEL RESTO, SI CONOSCONO, E BENE. LA SCALATA DELLA “MARIA GODETTI” CALABRO-NAPOLETANA ALL’INTERNO DELL’INNER CIRCLE BERLUSCONIANO AVVENNE GRAZIE A GALLIANI, ALL’EPOCA BOSS DEL MILAN - ORA È CHIARO CHE A TAJANI HA SEMPRE FREGATO POCO DI COSA COMBINA IL DUPLEX FASCINA-GALLIANI. FINO ALLO SCORSA SETTIMANA ALLORCHÉ È ESPLOSA FORZA ITALIA AL COMUNE DI MILANO, DIETRO LA QUALE CI SAREBBERO LE UNGHIE DELLA FASCINA, CHE HA MANTENUTO UN OTTIMO RAPPORTO CON MARINA, VEDI IL DUELLO CONTINUO CON IL FRATELLO PIER SILVIO CHE VUOLE FAR SLOGGIARE LA “VEDOVA INCONSOLABILE” DALLA COSTOSISSIMA MAGIONE DI ARCORE - VIDEO

FLASH! - A TORINO, PER IL DOPO PALENZONA ALLA PRESIDENZA DI CRT, SI STANNO SONDANDO LE ISTITUZIONI SUL NOME DI MICHELE VIETTI, MAGISTRATO EX-CSM, OGGI DISOCCUPATO. UN NOME CHE È GRADITO AL SINDACO DI TORINO, STEFANO LORUSSO, CHE NON HA MAI SOPPORTATO LA PRESENZA E SOPRATTUTTO LA DISUBBIDIENZA DI PALENZONA - A DAR VOCE ALLA CANDIDATURA DI VIETTI C'È LA DI LUI CONSORTE, CATERINA BIMA, CHE RICOPRE IL RUOLO DI VICE PRESIDENTE DI CRT ED È STATA TRA GLI OPPOSITORI DELLA GESTIONE PALENZONA...

DAGOREPORT - CONTINUA L’IMBROGLIO-SCHLEIN: ELLY RINCULA SUL NOME NEL SIMBOLO DANDO LA COLPA A BONACCINI (SIC!) E SI RIMANGIA ''CAPOLISTA OVUNQUE": LO SARA' SOLO AL CENTRO E NELLE ISOLE - ALLA DIREZIONE NAZIONALE DEL PD DI IERI LA SVALVOLATA MULTIGENDER HA PERSO LA MAGGIORANZA DEL PARTITO. I VENTI DI RIVOLTA INVESTONO TUTTE LE VARIE ANIME DEL PD - ELLY SI È RIMBOCCATA LA LAPIDE QUANDO HA DETTO: O IL MIO NOME NEL SIMBOLO O MI METTETE CAPOLISTA IN TUTTE LE CIRCOSCRIZIONI. DI TALE PROPOSTA, LA ZARINA DEL PD NE AVEVA PARLATO SOLO CON BONACCINI. IL PRESIDENTE DEL PD HA ACCONSENTITO IN CAMBIO DELLA CANDIDATURA NEL SUD DEL RAS DELLE PREFERENZE, RAFFAELE “LELLO” TOPO, FIGLIO DELL’AUTISTA DI GAVA, CHE OVVIAMENTE FA PARTE DELLA SUA CORRENTE (AH! I CACICCHI…) - ALLA FINE VICINO A SCHLEIN RESTANO SOLO IN DUE, IL MULTI-TRASFORMISTA ZINGAR-ELLY E FRANCESCO BOCCIA, IL VERO ARTEFICE DEL SISTEMA PUGLIA, GARANTE DI DECARO ED EMILIANO - ANCHE SE ALLE EUROPEE IL PD GALLEGGERA' AL 20%, SINESTR-ELLY DOVRA' FARE LE VALIGIE...

DAGOREPORT: 100 SCALFARI MENO UNO - NON È SOLTANTO TELE-MELONI A CENSURARE GLI SCRITTORI: C'E' ANCHE IL GRUPPO GEDI – IL LIBRO SUL CENTENARIO DI SCALFARI CURATO DA SIMONE VIOLA, NIPOTE DI EUGENIO, IN EDICOLA INSIEME A ‘’REPUBBLICA’’, SQUADERNA CENTO INTERVENTI DI ALTRETTANTI TESTIMONIAL, TRANNE QUELLO INNOCUO E DEL TUTTO PERSONALE DI GIOVANNI VALENTINI, EX DIRETTORE DELL’ESPRESSO - LE SUE CRITICHE, MANIFESTATE SUL "FATTO QUOTIDIANO" SULL’OPERAZIONE “STAMPUBBLICA” E POI NEL SUO LIBRO SULLA PRESA DI POSSESSO DEL GIORNALE DA PARTE DI ELKANN, GLI VALGONO L’OSTRACISMO E LA DAMNATIO MEMORIAE – IL TESTO CENSURATO…