IL DIVANO DEI GIUSTI - STASERA POTETE CONSOLARVI COL NUDO DI ANDREA DELOGU IN “DIVORZIO A LAS VEGAS”, SENNÒ C'È CASTELLITTO CHE RIFÀ ''NATALE IN CASA CUPIELLO'' CONTRO DON BURO DI ''VACANZE DI AMERICA'' - LA PROPOSTA PIÙ ORIGINALE È CINEFILA È QUELLA DI RAI 5 ALLE 21, 15, CON “TESNOTA” - PER TUTTI I FAN DI EDWIGE RICORDIAMO CHE STASERA POSSIAMO VEDERLA ANCHE NEL PIÙ EROTICHELLO “ANNA, QUEL PARTICOLARE PIACERE”

-

Condividi questo articolo



 

Marco Giusti per Dagospia

 

natale in casa cupiello versione castellitto natale in casa cupiello versione castellitto

Stasera è “Natale in casa Cupiello” versione Sergio Castellitto su Rai Uno contro il Don Buro del “Vacanze in America” doc diretto da Carlo Vanzina su Cine 34. Insomma, “nun me piace’o presepio” di Tommasino detto Nennillo contro il “Beata l’ignoranza si stai bene de mente, de core e de panza” di Don Buro. Già i puristi si sono scagliati contro la nuova versione Rai del classico di Eduardo rivisto da Castellitto, protagonista assieme a Marina Confalone, Adriano Pantaleo e Pina Turco, e da Edoardo de Angelis, regista, e dal mio amico Massimo Gaudioso, sceneggiatore. Uffa! In fondo, neanche la celebre versione tv del 1962 era proprio quella originale, visto che nel ruolo di Tommasino detto Nennillo, accanto al Lucariello di Eduardo, c’era Pietro De Vico.

 

natale in casa cupiello versione castellitto natale in casa cupiello versione castellitto

Bravissimo, lo sappiamo, ma non era il Nennillo di Peppino, che avrà sicuramente avuto una carica maggiore nello sfidare il fratello maggiore sulla scena in quel 25 dicembre del 1931 al Kursaal di Napoli nel pieno del loro maggior momento di creatività. Peppino ha sempre detto che il ruolo se lo era costruito a sua misura. Non solo. Ma che proprio la celebre battuta di Nennillo al padre, “nun me piace ’o presepio” gli “venne spontanea, a soggetto, durante una delle repliche della commedia al Cinema-teatro Kursaal di Napoli”. E tanto altre cose aggiunsero al copione durante le repliche a Napoli.

 

natale in casa cupiello versione castellitto natale in casa cupiello versione castellitto

Se non vi va bene né Eduardo né “’o presepio”, potete consolarvi col nudo di Andrea Delogu in “Divorzio a Las Vegas” di Umberto Carteni in streaming su Amazon. O in chiaro con un doppio John Wayne, i tardivi “Chisum” e “La stella di latta” diretto da Andrew V. McLaglen, Iris dalle 21, o con il primo e migliori film di Sydney Sibilia, “Smetto quando voglio”, Rai Movie alle 21, 10. Canale 5 si presenta con l’ultravisto, ma sempre buono per il pubblico in quarantena, “Harry Potter e i doni della morte – Parte Prima”, La proposta più originale è cinefila è quella di Rai 5 alle 21, 15, con “Tesnota”, opera prima del fenomenale e giovane Kantemir Bagalov, il regista del bellissimo “La ragazza d’Autunno”, già premiatissimo e probabile vincitore dell’Oscar 2020 come miglior film straniero.

vacanze in america vacanze in america

 

In “Tesnota” due amanti ebrei nel Caucaso del 1998 vengono rapiti e si chiede il loro riscatto. Credo che anche “La ragazza d’Autunno” sia visibile  in streaming su Sky. In seconda serata conosciamo a memoria “I nuovi mostri” di Monicelli-Risi-Scola con Tognazzi-Gassman-Muti, Rai Movie alle 23, ma si rivede sempre volentieri. Vi segnalo l’episodio capolavoro diretto da Dino Risi con il grande Gianfranco Barra che viene ucciso dalla mafia in pieno giorno nella piazza del paese e prima di spirare dichiara che non ha visto niente.

 

Per tutti i fan di Edwige ricordiamo che stasera possiamo vederla, oltre che in “Vacanze in America”, anche nel più erotichello “Anna, quel particolare piacere”, Cielo alle 00, 45,thriller-mélo diretto da Giuliano Carnimeo con Corrado Pani cattivissimo, richard Conte e John Richardson.

 

vacanze in america vacanze in america

Nella notte in chiaro c'è proprio pochino, ahimé.

Si va da “Non chiamatemi papà” di Nini Salerno con Jerry Calà, Umberto smaila, Marina Suma, Cine 34 alle 00,45, al vecchio e stravisto “Gastone” di Mario Bonnard con Alberto Sordi, Vittorio De Sica, Anna Maria Ferrero. Le cose migliori arrivano a notte fonda. Il luminoso “Bright Star” di Jane Campion con Ben Whishaw e Abbie Cornish, grande storia d’amore tra il poeta John Keats e la fashion designer Fanny Brawne, Rai Movie alle 2, 55. O “Fanfan le Tulipe” di Christian Jacque con Gérard Philipe e la nostra Gina Lollobrigida, Rete 4 alle 4, 20.

 

anna, quel particolare piacere anna, quel particolare piacere

O “Un delitto quasi perfetto”, commedia gialla diretta da Mario Camerini con Philippe Leroy, Pamela Tiffin e Fernando Sancho, Iris alle 4, 40. Ieri sera mi sono visto l’ottimo “The Sound of Metal” di Darius Marder con Riz Ahmed e Olivia Cooke su Amazon, che sta vincendo già molti premi della critica americana. Un bel dramma ispirato alla vera storia del regista Derek Cianfrance, qui soggettista e produttore, un tempo batterista metal che diventa sordo e questo cambia completamente la sua vita e il rapporto con la sua ragazza e partner. Lo doveva girare proprio Cianfrance con Dakota Johnson e Matthias Schoenarts qualche anno fa, poi ha passato il progetto al suo aiuto e collaboratore Darius Marder. Ve lo consiglio.

i nuovi mostri 1 i nuovi mostri 1 i nuovi mostri 2 i nuovi mostri 2 i nuovi mostri 3 i nuovi mostri 3 i nuovi mostri 4 i nuovi mostri 4

andrea delogu divorzio a las vegas andrea delogu divorzio a las vegas anna, quel particolare piacere anna, quel particolare piacere anna quel particolare piacere anna quel particolare piacere anna, quel particolare piacere anna, quel particolare piacere anna, quel particolare piacere anna, quel particolare piacere andrea delogu divorzio a las vegas andrea delogu divorzio a las vegas divorzio a las vegas 2 divorzio a las vegas 2 divorzio a las vegas 3 divorzio a las vegas 3 Luca Vecchi - Divorzio a Las Vegas Luca Vecchi - Divorzio a Las Vegas divorzio a las vegas 5 divorzio a las vegas 5 divorzio a las vegas 6 divorzio a las vegas 6 giampaolo morelli divorzio a las vegas giampaolo morelli divorzio a las vegas divorzio a las vegas 4 divorzio a las vegas 4 vacanze in america vacanze in america

 

Condividi questo articolo



media e tv

CHRISTIAN RACCONTA VITTORIO DE SICA – “IL GIORNO DEL SUO FUNERALE AL VERANO C’ERA UNA “BUZZICONA”. SI È GIRATA E AVEVA LA MIA FACCIA. MI DISSE CHE ERA LA FIGLIA DI INES, LA SARTA DI MIO PADRE. CHIESI SPIEGAZIONI A MIA MADRE: “E QUESTA CHI È?”. E LEI MI DISSE…” - E POI QUEL “VECCHIO SCEMO” DI CHARLIE CHAPLIN, IL FILM DI ANDY WARHOL E QUEI “QUATTRO FROCI AMERICANI” – ROSSELLINI MI DISSE: “MEGLIO CHE CONTINUI A STUDIARE. FARE L’ATTORE È UN MESTIERE DA FANNULLONE” – LO SHOW DA FAZIO – VIDEO

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute