“BIDEN È UN CRIMINALE. STA ALIMENTANDO IL FUOCO IN UCRAINA” – ROGER WATERS SPOSA E DIFFONDE LA PROPAGANDA RUSSA SULLA GUERRA: “È COLPA DELL’AZIONE E DELLA REAZIONE DELLA NATO CHE SI SPINGE FINO AL CONFINE RUSSO” – IL COFONDATORE DEI PINK FLOYD SI SCHIERA POI DALLA PARTE DI PECHINO: “TAIWAN È PARTE DELLA CINA: È SCRITTO IN UN TRATTATO RICONOSCIUTO A LIVELLO INTERNAZIONALE...” – VIDEO

-

Condividi questo articolo


Da www.rainews.it

 

roger waters intervista alla cnn roger waters intervista alla cnn

"Taiwan non è circondata dalla Cina, Taiwan è parte della Cina: è scritto in un trattato riconosciuto a livello internazionale sin dal 1948, prendilo e leggilo!", risponde piccato Roger Waters durante un'intervista esclusiva alla Cnn. Il breve video che riprende la leggenda del rock sottolineare le ragioni cinesi sulla questione Taiwan, viene molto commentato sui social.

 

Il cofondatore dei Pink Floyd attualmente impegnato nel suo tour ‘This Is Not A Drill’ aveva già scritto post su Twitter in merito alla guerra in Ucraina. Nell'intervista integrale rilasciata a Michael Smerconish della Cnn non esita a commentare anche la guerra in Ucraina e la posizione americana con chiari riferimenti alla linea intrapresa dal presidente Joe Biden. La conversazione si sposta poi sulla Cina e Taiwan.

 

roger waters intervista alla cnn roger waters intervista alla cnn

Durante l’intervista, il conduttore ha messo in discussione gli elementi apertamente politici dello spettacolo di Waters, in particolare il momento in cui Waters mostra un montaggio di “War Criminals” con una foto di Joe Biden. “Beh, tanto per cominciare sta alimentando il fuoco in Ucraina“, ha risposto Waters. “È un crimine enorme. Perché gli Stati Uniti d’America non incoraggiano [Volodymyr] Zelensky a negoziare, evitando la necessità di questa orribile, orrenda guerra?”.

 

“Ma lei sta dando la colpa alla parte che è stata invasa“, ha risposto Smerconish. “Ha invertito le cose“.

 

roger waters contro trump roger waters contro trump

“Beh, per qualsiasi guerra si può dire…quando è iniziata? Bisogna guardare alla storia e si può dire: ‘Beh, è iniziata in questo giorno’. Si può dire che è iniziata nel 2008… Questa guerra riguarda fondamentalmente l’azione e la reazione della NATO che si spinge fino al confine russo, cosa che aveva promesso di non fare quando Gorbaciov negoziò il ritiro dell’URSS dall’intera Europa orientale“.

 

“E il nostro ruolo di liberatori?“. Ha replicato Smerconish.

 

immagini durante il concerto di roger waters immagini durante il concerto di roger waters

“Non abbiamo alcun ruolo di liberatori“, ha risposto Waters, poi i due hanno continuato a discutere della storia della Seconda guerra mondiale. “Ti suggerirei, Michael, di andare a leggere un po’ di più e poi cercare di capire cosa farebbero gli Stati Uniti se i cinesi mettessero missili con armamento nucleare in Messico e Canada…“.

 

“La prossima volta che senti i guerrafondai tintinnare e affilare le sciabole sull'Ucraina o da qualche parte, leggi questi "ricordi di famiglia della seconda guerra mondiale”, di questo tipo russo. "La vita è una cosa così semplice, ma crudele" di Vladimir Putin - Ricordi di famiglia della seconda guerra mondiale, ha scritto il chitarrista tra i più famosi della storia del rock su Twitter.

immagini durante il concerto di roger waters 3 immagini durante il concerto di roger waters 3 roger waters contro trump 2 roger waters contro trump 2 roger waters 2 roger waters 2 roger waters 1 roger waters 1 roger waters roger waters

 

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

IN IRAN AMMAZZANO LE RAGAZZE E POI DANNO LA COLPA PER LE PROTESTE AGLI STATI UNITI - DOPO 15 GIORNI DI SCONTRI PER MAHSA AMINI, 22ENNE PRIMA ARRESTATA E POI UCCISA DALLA POLIZIA PER AVER INDOSSATO MALE IL VELO, È INTERVENUTO L'AYATOLLAH ALI KHAMENEI: "QUESTE RIVOLTE SONO STATE PROGETTATE DALL'AMERICA E DAL FALSO REGIME SIONISTA" - NEL MENTRE GLI SCONTRI NON SI FERMANO, LE DONNE SI LEVANO IL VELO IN SEGNO DI PROTESTA E I MANIFESTANTI CONTINUANO AD ESSERE UCCISI PER LA STRADA - VIDEO

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute