LILLI NON RUSSA - MENTANA TAGLIA A METÀ UN SERVIZIO SU LUKASHENKO E NAVALNY PER NON LANCIARE IN RITARDO LA PRIMA PUNTATA DI ''OTTO E MEZZO''. DI RITORNO DALLA PUBBLICITÀ, HA LETTO TUTTO D'UN FIATO I DATI DELLA BORSA PER DARE SUBITO LA LINEA ALLA GRUBER. LA STESSA FRETTA NON C'ERA FINO ALLA SETTIMANA SCORSA, QUANDO TELESE E PARENZO INIZIAVANO SEMPRE IN RITARDO PERCHÉ CHICCO ANDAVA LUNGO. MA ORA È TORNATA LA FELDMARESCIALLA DIETLINDE…

-

Condividi questo articolo


Massimo Falcioni per www.tvblog.it

 

Un servizio stoppato a metà e sfumato senza il minimo preavviso. Al Tg La7 Enrico Mentana ha interrotto senza troppi giri di parole un filmato per lanciare rapidamente la pubblicità: “Stasera riprende Otto e mezzo”, ha detto con foga il direttore che aveva lasciato in coda non un servizio sul calcio o sullo spettacolo, bensì un approfondimento di Frediano Fenucci sulle condizioni di salute di Alexei Navalny e sulla bollente situazione in Bielorussia, dove da settimane sono in corso proteste contro il dittatore Lukashenko.

 

urbano cairo enrico mentana urbano cairo enrico mentana

Nella giornata di lunedì l’esponente di spicco dell’opposizione Maria Kolesnikova è stata rapita da un commando di uomini incappucciati e, proprio mentre si stava dando conto della misteriosa sparizione della donna, la cronaca si è interrotta lasciando di stucco gli spettatori.

 

Al rientro dalla pubblicità, Mentana ha confermato la fretta leggendo tutto d’un fiato i dati della Borsa per poi dare subito la linea a Lilli Gruber.

Che il tg potesse prendersi qualche secondo in più lo dimostra la durata complessiva del notiziario, pari a 32 minuti, inferiore di un minuto e quaranta rispetto all’edizione delle venti di venerdì 4 settembre e addirittura di due minuti e quindici se paragonata al notiziario di mercoledì 2.

 

Probabile a questo punto che l’impazienza di Mentana fosse legata alla necessità di passare il testimone alla prima puntata di Otto e mezzo. In tal caso, si sarebbe potuto provvedere anzitempo ad asciugare una scaletta che, oltretutto, non ospitava le tradizionali intenzioni di voto del lunedì.

lilli gruber urbano cairo lilli gruber urbano cairo

 

 

Condividi questo articolo

media e tv

CHE FA LORENZETTO DI NOTTE? LE PULCI AI GIORNALI! - FLAVIO VANETTI, PARLANDO SUL “CORRIERE DELLA SERA” DELLA TERZA CLASSIFICATA NEL SUPERG DI LAKE LOUISE, MIRIAM PUCHNER, SCRIVE CHE HA “RIMEDIATO SOLO UN PODIO MINORE”. CREDEVAMO CHE LA TERZA SALISSE SUL GRADINO PIÙ BASSO, NON CHE AVESSE UN PODIO, IL PIÙ PICCINO, TUTTO PER LEI - PUBBLICITÀ DI UN JEANS PER UOMO SULLA “GAZZETTA DI MANTOVA”: “LISTINO 19,90. PROMO 39,90. 48,72% DI SCONTO”. QUESTE SÌ CHE SONO PROMOZIONI!

politica

"CONTE CI AVEVA FATTO CREDERE CHE VOLEVA IL SEGGIO E INVECE HA FATTO IL BLUFF" - LA ROSICATA NEL PD PER IL NO DI PEPPINIELLO APPULO A CORRERE PER IL SEGGIO LIBERATO DA GUALTIERI - I DEM SONO INCAZZATI ANCHE CON CALENDA CHE, MINACCIANDO LA SUA CANDIDATURA, HA SBARRATO LA STRADA A CONTE - IL LEADER DI AZIONE ORA INVOCA "UN NOME CONDIVISO" MA LETTA DEVE SCEGLIERE QUALE SPONDA ACCONTENTARE: IL M5S O I CENTRISTI? - GODONO I RENZIANI: "CHE FIGURA IL PD CHE BACIA LA PANTOFOLA AI 5 STELLE E SI FA ANCHE DIRE DI NO…"

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute