MENO PIPPONI, PIU’ ZALONE - PER GLI INSULTI RAZZISTI DI 4 STRONZI SUI SOCIAL LA LORENA CESARINI CI INFLIGGE UN PREDICOZZO ANTI-RAZZISTA - STA SUL PALCO DELL’ARISTON A FARE LA CO-CONDUTTRICE SMOCCIOLANTE PERÒ DICE CHE “NON È ITALIANA COME TANTE” - ZALONE SEPPELLISCE I TROMBONI. PERCULA GLI OMOFOBI CHE VANNO A TRANS E I TRAPPER MILANESI CON IL BRANO STRACULT “POCO RICCO”, POI VESTITO DA VIROLOGO CANTA "PANDEMIA NON ANDAR VIA" – SELVAGGIA: “L’HO TROVATO INSOLITAMENTE MORALEGGIANTE. NON MI HA CONVINTA” – EMMA E IL TRIANGOLO MISTERIOSO, LA STANDING OVATION PER IVA E MAGALLI STRONCA I LOOK DEI CANTANTI: “ALL’ARISTON SI AGGIRA UN SARTO TOSSICO” – VIDEO
 
 

Condividi questo articolo


 

LORENA CESARINI

Da liberoquotidiano.it

 

zalone amadeus zalone amadeus

La co-conduttrice italo-senegalese Lorena Cesarini racconta la sua vita dal palco dell'Ariston. A scuola e all'università non aveva mai subito razzismo, spiega. «E ora a 34 anni scopro che non è vero che sono un'italiana come tante, che resto una nera», prosegue riferendosi ai messaggi di odio ricevuti sui social dopo la notizia della sua partecipazione a Sanremo, «nessuno prima aveva sentito l'urgenza di dirmelo, da quando Amadeus mi ha chiamato ho scoperto che evidentemente il colore della pelle è ancora un problema». Se esistesse veramente il razzismo però lei non sarebbe a Sanremo... Ennesima predica.

 

CHECCO ZALONE

Fabrizio Biasin per Libero Quotidiano

lorena cesarini 2 lorena cesarini 2

 

Doveva essere il giorno di Checco Zalone e, infatti, così è stato. Anzi, di più. Ieri sera non è andato in scena il Festival della canzone italiana, bensì il Festival di Luca Medici, unico e solo. Era una previsione facile, ma si trattava della sua prima volta sul palco che tanti e tanti ha fatto tremare e, quindi, pensavamo «chissà se riuscirà ad essere se stesso». Ci è riuscito, e pazienza se qualcuno non ha apprezzato (è impossibile piacere a tutti, figuratevi nel 2022). "L'altro Fiorello" (quello originale in teoria non tornerà. In teoria...) appare per la prima volta che sono da poco passate le 21.30. Amadeus lo presenta come se fosse Iddio sceso in terra e non ha mica tutti i torti. È lì, in mezzo al pubblico, in galleria, gli dice «tu vorresti un altro Bugo eh?» e «io parto da qui perché amo il popolino!».

 

rettore ditonellapiaga rettore ditonellapiaga

Finge di commuoversi («qui piangono tutti», stilettata alle precedenti lacrime della Cesarini), dice al presentatore «non so se mi merito tutto questo, poi vedo te...», azzanna la co-conduttrice del giorno prima («bellissima l'idea della Muti doppiata dalla De Filippi»), sfida le femministe («manca una scema, di quelle che vanno a prendere l'acqua»), parla apertamente di «terroni», racconta una fiaba simil-Cenerentola in salsa calabrese con la/il protagonista che deve tornare a casa entro mezzanotte perché altrimenti le/gli rispunta il pomo d'Adamo e «non so cosa accade là sotto» e ha addirittura una scarpa numero 48.

mika pausini cattelan mika pausini cattelan

 

SUONA AL PIANO E, niente, Checco se ne fotte delle possibili accuse di omofobia, si mette al piano e suona "Almeno tu nell'universo" tira in mezzo pure Lapo, sfotte i padri di famiglia che «insegnano greco di giorno e si piegano in avanti alla sera» e se ne va ben sapendo che qualcuno si sarà offeso e gli darà dell'animale insensibile. Ne ha dette abbastanza per ringraziarlo, ma si tratta solo dell'antipasto, perché il nemico giurato del politicamente corretto torna in scena alle 22.45 per esibirsi ancora una volta al pianoforte. Titolo della canzone: "Poco Ricco". Si ride, si riflette, si ride ancora. E tu dici «ok, ha finito».

 

lorena cesarini lorena cesarini

COLPI BEN ASSESTATI Neanche un po': il Zalone-ter si manifesta poco prima della mezzanotte, veste i panni del virologo Oronzo Carrisi e, niente, ci siamo capiti: con le risate e colpi ben assestati Zalone ci vendica di due anni di prediche firmate da questo e quel virologo. Quindi ecco l'ennesima chicca, con il mattatore che intona "Pandemia non andare via", altro compendio di sarcasmo e frecciate per nulla indirette. Amadeus gli chiede un ultimo sforzo, vuole ascoltare la mitica "Angela", Zalone esegue, saluta e se ne va. Meno virologi, più Zalone per tutti.

 

iva zanicchi iva zanicchi emma 1 emma 1 checco zalone checco zalone checco zalone 33 checco zalone 33 checco zalone oronzo carris checco zalone oronzo carris amadeus sangiovanni amadeus sangiovanni emma 2 emma 2

 

 

Condividi questo articolo

media e tv

A LUME DI CANDELA - GIORGIA MELONI HA CHIESTO A FUORTES DI RIEQUILIBRARE LA RAI E NUOVI INNESTI: PER IL RUOLO DI DIRETTORE GENERALE CIRCOLA IL NOME DI ROBERTO SERGIO - ARRIVA LA SERIE TV CON LA FAMIGLIA CARRISI - ILARIA D'AMICO HA CONTRATTO BIENNALE BLINDATO CON LA RAI - MORGAN E ASIA ARGENTO INSIEME IN TV - PAURA A MATTINO 5: INCENDIO DIETRO LE QUINTE - TOMMASO ZORZI NON HA PIU’ IL TOCCO MAGICO: FA FLOP SU DISCOVERY CON DUE PROGRAMMI CANCELLATI E UN ALTRO A RISCHIO - SONIA GREY SI INTERROGA SU INSTAGRAM: DAL SEXTING ALLE DIMENSIONI DEL PENE - CONTINUA A SLITTARE IL PROGRAMMA “NON SONO UNA SIGNORA”, IL DRAG SHOW CONDOTTO DA ALBA PARIETTI DESTINATO AL PRIME TIME DI RAI2. PERCHE'?  

politica

business

cronache

sport

DOPO AVER SCASSATO IL BILANCIO DELLA JUVE, CR7 PUO’ DARE LA MAZZATA DEFINITIVA A AGNELLI - RONALDO È PRONTO A PRESENTARE LA “CARTA SEGRETA” IN PROCURA. IL PORTOGHESE È STATO RICONOSCIUTO DAI SINDACI COME “CREDITORE” DI 20 MILIONI DI EURO. LA SUA RICHIESTA DI ACCESSO AGLI ATTI È STATA RESPINTA PERCHÉ "GENERICA". MA PER GLI INQUIRENTI LUI HA IL DOCUMENTO – LA SOCIETA’ DI REVISIONE DELOITTE: "NEI BILANCI MANCANO I DEBITI" – I RISCHI DI “SANZIONI, ESCLUSIONE O LIMITAZIONE ALL'ACCESSO ALLE COMPETIZIONI” PER LE CONTROVERSIE CON LA UEFA…

cafonal

viaggi

salute

“ENTRO FINE ANNO AVREMO 10 MILIONI DI ITALIANI A LETTO CON L'INFLUENZA” - IL VIROLOGO FABRIZIO PREGLIASCO: “NEGLI ULTIMI ANNI DI VIRUS NE È CIRCOLATO POCO PER VIA DI MASCHERINE E DISTANZIAMENTO E PER QUESTO ABBIAMO UNA QUOTA MAGGIORE DI POPOLAZIONE PREDISPOSTA AL CONTAGIO - GLI ANTIBIOTICI NON VANNO MAI PRESI, NEMMENO A SCOPO PROTETTIVO PER I PIÙ ANZIANI, COME QUALCHE VOLTA ERRONEAMENTE SENTO DIRE. UNICA ECCEZIONE LA FANNO LE PERSONE CHE SOFFRONO DI BRONCHITE CRONICA O NEL CASO CI SIA UNA CONTEMPORANEA INFEZIONE BATTERICA. È SCONSIGLIATO FARE DA SÉ..."