PE FA' LA VITA MENO A-MARA, CI VUOLE SOLO LA ZIA MARA –SONO RIMASTA LA HIPPY DI CAMPO DE’ FIORI”, LA VENIER FA 70 E SI RACCONTA: "ARBORE ERA GELOSO. ADORAVO SEAN CONNERY, UN'AMICA ORGANIZZA UNA CENA CON LUI. LUI MI GELA: "SE ESCI MI ARRABBIO". E IO, SCEMA, NON SONO ANDATA. DOPO 2 MESI CI SIAMO LASCIATI. POI E'ARRIVATO NICOLA, L'AMORE DELLA VITA - LA "SCENA MUTA" DAVANTI A BAUDO E L’ULTIMO ANNO A DOMENICA IN’- VIDEO

-

Condividi questo articolo

 

 

Estratto dell'articolo di Silvia Fumarola per la Repubblica

 

mara venier foto di bacco mara venier foto di bacco

«Sono settanta, e non me li sento. Sono rimasta la hippy di Campo de' Fiori, il posto delle fragole. Ma non è un periodo facile, ho paura del Covid. Non potrò festeggiare, quanti bisogna essere a casa? Sei? Otto?».

 

Il 20 ottobre Mara Venier compie 70 anni: da Mestre a Roma, dal cinema («Non ho lasciato il segno»), alla tv, primadonna a Domenica in. Non è pronta per la pensione, ma ripete: «È l' ultimo anno».

 

Mara, lo dice tutti gli anni.

mara venier 2 mara venier 2

«Ha ragione ma stavolta è vero, penso seriamente di lasciare. Lavoro da una vita, ho un' età e voglio dedicarmi a Nicola (Carraro, il marito, ndr). Quest' anno con l' emergenza Covid è uno stress: lo studio vuoto, la paura di ammalarmi. Stiamo vivendo un periodo complicato».

 

mara venier mara venier

Torniamo indietro: l' arrivo a Roma?

«A vent' anni, per separarmi dal mio ex marito(Francesco Ferracini, ndr) che voleva fare l' attore e m' aveva lasciato a Mestre con una figlia di due anni senza un soldo.

 

Prima abitavamo a Venezia, dove papà vendeva la frutta a Rialto, poi fu assunto nelle Ferrovie e ci siamo trasferiti. Una tragedia per mia madre. Con i primi soldi volevo comprarle una casa per riportarla a Venezia, ma non ha voluto: "Troppi ricordi"».

Pensare che Berlusconi le chiese di candidarsi sindaco di Venezia.

«La vita è incredibile».

 

(...)

Cenerentola senza principe. Almeno all' inizio.

«Sposata a 17 anni, poi nozze con Jerry Calà per allegria. Avrei voluto sposare Arbore, ma non ci ha mai pensato. Poi è arrivato Nicola, l' amore della vita. Mi sono fatta da sola, ho cominciato col cinema per sbarcare il lunario, senza credere in me».

 

E il negozio di abiti usati a Campo de' Fiori?

mara venier mara venier sean connery sean connery

«Si chiamava "Il tempo perso", per fare il verso a Giorgio Sammartin, che a Piazza Farnese aveva aperto la libreria "Il tempo ritrovato".

 

Tutti intellettuali di sinistra, il padre di mio figlio Paolo, Pier Paolo Capponi, Gian Maria Volontè. La mia grande amica era Gabriella Ferri. Io mi sentivo sempre un po' fuori posto».

 

Difficile credere che fosse timida.

«Giro Testa o croce con Pozzetto e Manfredi, Nanni Loy mi manda a promuovere il film a Domenica in con Nino. In studio scena muta. Alla fine Baudo chiede: "A chi fate gli auguri di Natale?". E io nel panico: "Al presidente Pertini". Pippo saluta Manfredi: "Bella la Venier, peccato non parli».

 

Le ultime parole famose.

venier arbore venier arbore

«Nei dodici anni con Arbore ho capito che la tv è improvvisazione e divertimento.

 

Ringrazio Maria De Filippi perché con Tú sí que vales mi sono liberata: ero me stessa. E sono tornata a Domenica in davvero libera: sono quella che sono, non ho più niente da perdere. Ho vissuto nove vite, con dignità. In amore poco fortunata».

 

Cosa voleva?

«Il matrimonio. Mi commuovo ancora quando Nicola dice "mia moglie". Quando mi corteggiava ero un po' impaurita, voleva farmi conoscere la famiglia a palazzo Rizzoli: "Sei sicuro? Guarda che sono una pesciarola". All' inizio non è stato facile ma dopo vent' anni siamo ancora qua, più uniti che mai. Mi ha presa per quella che sono, gli altri volevano cambiarmi. Renzo non accettava il mio modo di essere».

 

Era geloso?

«Altroché. Adoravo Sean Connery, un' amica organizza una cena con lui.

mara venier 2 mara venier 2

Arbore era in tour, lo chiamo: "Vado dal mio idolo". Gelo: "Se esci mi arrabbio". E io, scema, non sono andata. Dopo due mesi ci siamo lasciati. Nicola giocava a golf con Connery, e mi invita. Non m' importava più».

 

(...)

 

jerry cala mara venier jerry cala mara venier elisabetta ferracini mara venier elisabetta ferracini mara venier MARA VENIER DAGO, RENATO ZERO ELISABETTA FERRACINI MARA VENIER DAGO, RENATO ZERO ELISABETTA FERRACINI

venier arbore venier arbore de filippi venier de filippi venier MARA VENIER MARA VENIER MARA VENIER MARA VENIER venier venier sean connery 31 sean connery 31 mara venier mara venier venier de martino venier de martino MARA VENIER E JERRY CALA MARA VENIER E JERRY CALA morgan ospite di mara venier a domenica in morgan ospite di mara venier a domenica in jerry cala mara venier jerry cala mara venier jerry cala mara venier jerry cala mara venier mara venier e gerry cala' (4) mara venier e gerry cala' (4) JERRY CALA E MARA VENIER JERRY CALA E MARA VENIER mara venier 2 mara venier 2 venier nicola carraro venier nicola carraro mara venier e paolo bonolis 2 mara venier e paolo bonolis 2 mara venier 1 mara venier 1 zero venier zero venier mara venier 1 mara venier 1 mara venier nicola carraro domenica in mara venier nicola carraro domenica in mara venier e nicola carraro mara venier e nicola carraro MARA VENIER MARA VENIER mara venier 1 mara venier 1 mara venier si commuove a domenica in 1 mara venier si commuove a domenica in 1 MARA VENIER MARA VENIER MARA VENIER CON IL PIEDE FASCIATO MARA VENIER CON IL PIEDE FASCIATO mara venier nicola carraro domenica in mara venier nicola carraro domenica in mara venier si commuove a domenica in mara venier si commuove a domenica in giovanna botteri a domenica in giovanna botteri a domenica in patty pravo mara venier patty pravo mara venier cesare romiti bacia mara venier cesare romiti bacia mara venier venier conte venier conte mara venier 4 mara venier 4 mara venier e renzo arbore a domenica in 1 mara venier e renzo arbore a domenica in 1 venier baudo venier baudo

 

Condividi questo articolo

media e tv

‘’MARADONA NON È MORTO, È SOLO ANDATO A GIOCARE IN TRASFERTA” – LA MORTE DEL GENIO DEL CALCIO HA COLPITO PAOLO SORRENTINO MENTRE STA GIRANDO A NAPOLI. “E' STATA LA MANO DI DIO” - A MARADONA SONO STATI DEDICATI NUMEROSI FILM DIRETTI DA REGISTI DIVERSI TRA LORO COME EMIR KUSTURICA, MARCO RISI,  ASIF KAPADIA – NERI PARENTI HA AVUTO L'ONORE DI DIRIGERE IL PIBE DE ORO IN UN CINEPANETTONE: TIFOSI (1999), IN CUI IL CAMPIONE INTERPRETA SE STESSO E SI FA RAPINARE DA NINO D'ANGELO

politica

CONTE È DAVVERO IN BILICO? NON FINCHÉ DURA IL COVID NON SARA’ PIATTO E VACCINATO - A FEBBRAIO, INVIATI I PIANI DEL RECOVERY FUND, CONTE SI TROVERÀ DAVANTI A UN BIVIO: O SI RICORDERÀ CHE È STATO MESSO DA DI MAIO A PALAZZO CHIGI PER MEDIARE TRA I PARTITI DELLA MAGGIORANZA, E NON PER FARE IL MONARCA ASSOLUTO, OPPURE TORNERÀ A FARE L'AVVOCATO – MATTARELLA CHIEDE IL NOME DEL SOSTITUTO DI CONTE MA NON C’E’ ACCORDO (DI MAIO ACCETTARE UN ISCRITTO PD). CERCASI UN ESPONENTE DELLA SOCIETA’ CIVILE O DEL ''DEEP STATE'' - IL PATTO BETTINI/GIANNI LETTA

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

“SERVE IL LOCKDOWN A MILANO, GENOVA, TORINO E NAPOLI” - WALTER RICCIARDI: “LA SEMPLICE RACCOMANDAZIONE A NON MUOVERSI DI CASA RIDUCE DEL 3% L'INCIDENZA DEI CONTAGI, IL LOCKDOWN DEL 25%. SE A QUESTO ACCOPPIAMO LO SMART WORKING, CHE VALE UN ALTRO 13% E IL 15% DETERMINATO DALLA CHIUSURA DELLE SCUOLE SI ARRIVA A QUEL 60% CHE SERVE PER RAFFREDDARE L'EPIDEMIA - IL RINVIO DI RICOVERI E INTERVENTI STA FACENDO AUMENTARE DEL 10 PER CENTO LA MORTALITÀ PER MALATTIE ONCOLOGICHE E CARDIOVASCOLARI”

salute