PIPPITEL – “IL PATRIARCA” DI CLAUDIO AMENDOLA DOMINA LA SERATA E SU CANALE 5 RAGGIUNGE IL 19,2% DI SHARE – IL FIORE DI GABBANI FA APPASSIRE IL KING DEGLI ASCOLTI COLETTA, AL 13,5% - MAURIZIO CROZZA BATTE IL SALOTTINO DE’ SINISTRA DI ZORO: LE IMITAZIONI DEL COMICO RACCOLGONO PIÙ DI UN MILIONE DI SPETTATORI (5,6%), “PROPAGANDA LIVE” IL 5,3% - IL TRIO TRAVAGLIO-SOMMI-SCANZI (3,6%)

-

Condividi questo articolo


Marco Zonetti per Dagospia

 

claudio amendola in una scena de il patriarca claudio amendola in una scena de il patriarca

Prima serata televisiva movimentata quella di ieri, venerdì 14 aprile 2023. Su Rai1 è per esempio tornato lo show "ecologista" Ci vuole un fiore, prodotto da Ballandi e condotto questa volta in solitaria da Francesco Gabbani. E il programma del cantante scopertosi presentatore si è scontrato direttamente con la nuova fiction di Canale5, Il Patriarca, interpretata da Claudio Amendola e Antonia Liskova, e con la terza puntata di Rocco Schiavone V con Marco Giallini su Rai2, in onda eccezionalmente di venerdì.

 

E sono state note assai dolenti per Ci Vuole un Fiore, appassito a 2.223.000 spettatori con il 13.5% di share, ampiamente distaccato da Il Patriarca che ha dominato la serata con i suoi 3.216.000 spettatori pari al 19.2%. 

FRANCESCO GABBANI - CI VUOLE UN FIORE FRANCESCO GABBANI - CI VUOLE UN FIORE

 

Ennesimo risultato deludente, dopo Benedetta PrimaveraIl Cantante Mascherato e StraMorgan, per uno show di Stefano Coletta, autonominatosi - un po' troppo in fretta - "king degli ascolti". Da segnalare che, l'8 aprile 2022, la prima edizione di Ci vuole un fiore nella sua unica puntata conquistò 2.701.000 spettatori con il 15.20% di share, non un successo epocale ma sufficiente a vincere contro Il Big Show di Enrico Papi su Canale5 (2.216.000 - 13.7%).

 

Tornando agli ascolti di ieri sera, su Rai2 cala invece Rocco Schiavone assestandosi a 1.638.000 affezionati (8.8%), mentre su Rete4 Quarto Grado con Gianluigi Nuzzi Alessandra Viero segna 1.185.000 individui all'ascolto (8.1%).

 

Su La7 Propaganda Live ne totalizza invece 743.000 (5.3%), battuto da Fratelli di Crozza che sul Nove ha divertito 1.083.000 appassionati (5.6%). Qui la classifica dei programmi di prima serata per numero di spettatori:

1) Il Patriarca (Canale5): 3.216.000

2) Ci vuole un fiore (Rai1): 2.233.000

FRANCESCO GABBANI - CI VUOLE UN FIORE FRANCESCO GABBANI - CI VUOLE UN FIORE

3) Rocco Schiavone V (Rai2): 1.638.000

4) Quarto Grado (Rete4): 1.185.000

5) Fratelli di Crozza (Nove): 1.083.000

6) Bloodshot (Italia1): 990.000

7) Propaganda Live (La7): 743.000

8) Lui mi parla ancora (Rai3): 554.000

9) 4 Ristoranti (Tv8): 468.000

 

In access prime timeBruno Vespa con i suoi Cinque Minuti su Rai1 raccoglie 4.090.000 spettatori (21.4%), Amadeus I Soliti Ignoti 4.375.000 (21.6%), mentre su Canale5 Striscia la Notizia sigla 3.919.000 fan (19.4%). Nella guerra dell'approfondimento, Damilano (7%) prevale su Gruber (6.6%), Palombelli (4.3% e 3.6%) e Tg2 Post (4%). 

 

Da segnalare in seconda serata, sul Nove, l'ottimo risultato di Accordi e Disaccordi con Luca Sommi, Andrea Scanzi e Marco Travaglio. Con ospite l'alpinista Mauro Corona e dedicato ampiamente alla guerra tra Matteo Renzi e Carlo Calenda, ha raggiunto quota 509.000 spettatori con il 3.6% di share. 

 

maurizio crozza imita giorgia meloni 5 maurizio crozza imita giorgia meloni 5

Vediamo gli ascolti di tutti i programmi della giornata:

 

Prima serata

Rai1: Ci Vuole un Fiore 2.223.000 spettatori (13.5% di share). Canale5: Il Patriarca 3.216.000 (19.2%). Rai2: Rocco Schiavone 5 1.638.000 (8.8%). Italia1: Bloodshot 990.000 (5.4%). Rai3: Lui mi parla ancora 554.000 (2.9%). Rete4: Quarto Grado  1.185.000 (8.1%). La7: Propaganda Live 743.000 (5.3%). Tv8: 4 Ristoranti 468.000 (2.8%). Nove: Fratelli di Crozza 1.083.000 (5.6%).

 

Access Prime Time

Rai1: Cinque Minuti  4.090.000 (21.4%), Soliti Ignoti – Il Ritorno 4.375.000 (21.6%). Canale5: Striscia la Notizia 3.919.000 (19.4%). Rai2: Tg2 Post 820.000 (4%). Italia1: N.C.I.S. 1.463.000 (7.4%). Rai3: Il Cavallo e la Torre 1.381.000 (7%), Un Posto al Sole 1.736.000 (8.5%). Rete4: Stasera Italia 825.000 (4.3%) nella prima parte, 727.000 (3.6%) nella seconda. La7: Otto e Mezzo 1.311.000 (6.6%). Tv8: 100% Italia 425.000 (2.1%). Nove: Don’t Forget the Lyrics! – Stai sul Pezzo 432.000 (2.2%).

propaganda live 2 propaganda live 2

 

Preserale

Rai1: L’Eredità – La Sfida dei 7 2.926.000 (24.1%), L’Eredità 4.157.000 (26.7%). Canale5: Avanti il Primo 2.215.000 (19.6%), Avanti un Altro 3.373.000 (22.7%). Rai2: Hawaii Five-0 494.000 (3.5%), The Rookie 672.000 (3.9%). Italia1: Studio Aperto Mag 300.000 (2.3%), C.S.I. da 572.000 (3.4%). Rai3: Tg Regione 2.147.000 (13.2%), Blob 887.000 (5%), Generazione Bellezza 920.000 (4.9%). Rete4: Tempesta d’Amore 706.000 (3.9%). La7:, Lingo – La Prima Sfida 111.000 (1%), Lingo – Parole in Gioco 243.000 (1.7%). Tv8: Celebrity Chef 269.000 (1.6%). Nove: Cash or Trash – Chi Offre di Più? 398.000 (2.5%).

 

Seconda Serata

maurizio crozza imita giorgia meloni 1 maurizio crozza imita giorgia meloni 1

Rai1: Tv7 502.000 (8.3%). Canale5: Station 19 726.000 (9.8%). Rai2: ATuttoCalcio 419.000 (3.7%). Italia1: Special Forces – Libera l’ostaggio 322.000 (4.5%). Rai3: CinAmerica 319.000 (2.3%). Rete4: All Rise 198.000 (5.2%). La7: TgLa7 Notte 182.000 (4.9%). Tv8: 4 Hotel 215.000 (3.6%). Nove: Accordi & Disaccordi 509.000 (3.6%).

 

DAYTIME

 

Mattina

Rai1: TgUnomattina – RassegnaStampa 223.000 (8.9%), Tg1 Ore 7.00 405.000 (9.9%), TgUnomattina 694.000 (13.6%), Tg1 Ore 8.00 1.015.000 (19.5%), Unomattina 844.000 (18.3%), Storie Italiane (prima parte) 775.000 (17.2%).

 

amadeus i soliti ignoti amadeus i soliti ignoti

Canale5: Prima Pagina Tg5 521.000 (16.4%), Tg5 Mattina 1.225.000 (23.5%), Mattino Cinque News 1.030.000 (21.6%) nella prima parte, 1.009.000 (22.6%) nella seconda, I Saluti 1.057.000 (22.9%).

 

Rai2: Viva Rai2 783.000 (15.9%), …E Viva il Videobox 254.000 (4.9%), Tg2 Ore 8.30 268.000 (5.2%), Radio2 Social Club 268.000 (5.7%), Tg2 Italia 237.000 (5.2%), Tg2 Flash 322.000 (6.6%). Italia1: Chicago Fire 137.000 (2.9%) nel primo episodio, 136.000 (3%) nel secondo, Chicago P.D. 187.000 (3.8%) nel primo episodio.

 

Rai3: Buongiorno Italia 501.000 (12.5%), TgR Buongiorno Regione 567.000 (11.1%), Agorà 313.000 (6.4%), presentazione 332.000 (6.4%), Extra 240.000 (5.4%). 

 

Rete4: Miami Vice 94.000 (2%), Detective in Corsia 108.000 (2.4%). La7: Omnibus  185.000 (3.8%), Coffee Break 184.000 (4.1%).

 

Mezzogiorno

 

propaganda live propaganda live

Rai1: Storie Italiane (seconda parte) 867.000 (16%), E’ Sempre Mezzogiorno 1.758.000 (17.4%).

Canale5: Forum 1.738.000 (23.3%).

 

Rai2: Tg Sport 324.000 (6.6%), I Fatti Vostri 555.000 (9%) nella prima parte, 957.000 (9.8%) nella seconda. Italia1: Chicago P.D. 317.000 (4.6%), Sport Mediaset 774.000 (6%).

 

Rai3: Elisir (presentazione) 160.000 (3.4%), Elisir 276.000 (5%), Tg3 Ore 12.00 818.000 (10%), Quante Storie 691.000 (5.9%), Passato e Presente 522.000 (4.1%). Rete4: Hazzard 156.000 (2.9%, Il Segreto 223.000 (2.2%), La Signora in Giallo 668.000 (5.3%).

La7: L’Aria che Tira 249.000 (4.4%), L'Aria che tira (Oggi) 370.000 (3.6%.

 

nuzzi quarto grado nuzzi quarto grado

Pomeriggio

Rai1: Tg1 Economia 2.328.000 (18.1%), Oggi è un Altro Giorno 1.657.000 (15.4%), presentazione 1.702.000 (13.2%), Il Paradiso delle Signore 1.809.000 (20.5%), Tg1 1.439.000 (17.5%), La Vita in Diretta 2.167.000 (22.5%), presentazione 1.684.000 (19.8%).

 

Canale5: Beautiful 2.562.000 (20%), Terra Amara 2.752.000 (21.5%), Uomini e Donne 2.866.000 (26.9%, Finale 2.337.000 (25.7%), Amici 1.963.000 (22.2%), Un Altro Domani 1.477.000 (17.5%), Pomeriggio Cinque 1.438.000 (16.5%) nella presentazione, 1.718.000 (17.7%), 1.720.000 (16.1%) ne I Saluti.

 

VALERIO STAFFELLI CONSEGNA IL TAPIRO D'ORO A MASSIMO GILETTI VALERIO STAFFELLI CONSEGNA IL TAPIRO D'ORO A MASSIMO GILETTI

Rai2: Ore 14 749.000 (6.3%), BellaMa’ 567.000 (6.3%), Candice Renoir 274.000 (3.1%). Italia1: I Simpson 483.000 (3.7%) nel primo episodio, 627.000 (4.9%) nel secondo, 580.000 (4.9%) nel terzo, I Griffin 344.000 (3.3%), N.C.I.S. New Orleans 295.000 (3.2%) nel primo episodio, 280.000 (3.3%) nel secondo, Person of Interest 261.000 (2.8%).

 

Rai3: Tg Regione 2.147.000 (16.6%), Aspettando… Geo 596.000 (6.9%), Geo 1.075.000 (11%). Rete4: Lo Sportello di Forum 754.000 (6.3%), Tg4 – Diario del Giorno 340.000 (3.7%), Il pistolero 342.000 (3.6%).

 

La7: Tagadà presentazione 314.000 (2.5%), Tagadà 310.000 (3.1%), Tagadà #Focus 274.000 (3.2%), C’era una volta il Novecento 133.000 (1.6%).

 

Principali notiziari della giornata

 

TG1

13.30 - 3.123.000 (24.3%)

20.00 - 4.543.000 (25%)

TG2

13.00 - 1.650.000 (13.4%)

20.30 - 1.105.000 (5.7%)

TG3

14.25 - 1.438.000 (11.4%)

19.00 - 1.816.000 (13.1%)

TG4

11.55 - 251.000 (3.2%)

18.55 - 538.000 (3.8%)

TG5

13.00 - 3.053.000 (24.5%)

20.00 - 4.088.000 (22.2%)

STUDIO APERTO

12.25 - 1.147.000 (11.3%)

18.30 - 412.000 (3.8%)

TGLA7

13.30 - 535.000 (4.2%)

20.00 - 1.047.000 (5.7%)

 

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT - PRIMA DI RISPOLVERARE SECCHIELLI E PALETTE, SLIP E TANGA, IL GOVERNO DUCIONI DEVE SBROGLIARE QUEL CUBO DI RUBIK CATODICO CHE SI CHIAMA RAI. LA FIAMMA TRAGICA È TUTTA D’ACCORDO DI METTERE L’EX “GABBIANO” GIAMPAOLO ROSSI SULLA POLTRONA DI AMMINISTRATORE DELEGATO, AL POSTO DI ROBERTO SERGIO CHE NON CE L’HA FATTA A VINCERE LA DIFFIDENZA TOTALE VERSO GLI “ESTRANEI” DI VIA DELLA SCROFA - MA IL VERO ROMPICOJONI DI GIORGIA È SEMPRE LUI: MATTEO SALVINI CHE TEME DI RESTARE FUORI DALLA SPARTIZIONE TRA FDI, CON ROSSI SULLA POLTRONA DI AD, E FORZA ITALIA CON SIMONA AGNES ALLA PRESIDENZA. OVVIAMENTE NON HANNO NESSUNA INTENZIONE DI DARE AL CARROCCIO LA POLTRONA DI DIRETTORE GENERALE, SULLA QUALE STA SEDUTO ORA ROSSI...

DAGOREPORT - LUGLIO SI CONFERMA IL MESE PIÙ CRUDELE PER IL FASCISMO DI IERI (25 LUGLIO, LA CADUTA DEL DUCE) E PER IL POST-FASCISMO DI OGGI (18 LUGLIO, L’EURO-CAPITOMBOLO DELLA DUCETTA) - IL "NO" A URSULA VON DER LEYEN SEGNA LO SPARTIACQUE DEL GOVERNO MELONI NON SOLO IN EUROPA MA ANCHE IN CASA: SI TROVERÀ CONFICCATA NEL FIANCO NON UNA BENSÌ DUE SPINE. OLTRE ALL'ULTRA' SALVINI, S'AVANZA UNA FORZA ITALIA CON VOLTI NUOVI, NON PIÙ SUPINA MA D’ATTACCO, CHE ''TORNI AD ESSERE RIFERIMENTO DEI TANTI MODERATI DEL PAESE” (PIER SILVIO) - ORA I PALAZZI ROMANI SI DOMANDANO: CON DUE ALLEATI DI OPPOSIZIONE, COSA POTRÀ SUCCEDERE AL GOVERNO DELLA UNDERDOG DELLA GARBATELLA? NELLA MENTE DELLA DUCETTA SI FA STRADA L’IDEA DI ANDARE AL VOTO ANTICIPATO (COLLE PERMETTENDO), ALLA RICERCA DI UN PLEBISCITO CHE LA INCORONI “DONNA DELLA PROVVIDENZA” A PIAZZA VENEZIA - MA CI STA TUTTA ANCHE L’IDEA DI UNA NUOVA FORZA ITALIA CHE RIGETTI L'AUTORITARISMO DI FDI PER ALLEARSI CON IL PARTITO DEMOCRATICO E INSIEME PROPORSI ALL’ELETTORATO ITALIANO COME ALTERNATIVA AL FALLIMENTO DEL MELONISMO DEL “QUI COMANDO IO!”

DAGOREPORT - ANZICHÉ OCCUPARSI DI UN MONDO SOTTOSOPRA, I NOSTRI SERVIZI SEGRETI CONTINUANO LE LORO LOTTE DI POTERE - C’È MARETTA AL SERVIZIO ESTERO DELL’AISE, IL VICE DIRETTORE NICOLA BOERI VA IN PENSIONE. CARAVELLI PUNTA ALLA NOMINA DEL SUO CAPO DI GABINETTO, LEONARDO BIANCHI, CHE È CONTRASTATA DA CHI HA IN MENTE UN ESTERNO – ACQUE AGITATE ANCHE PER IL CAPO DELL’AISI, BRUNO VALENSISE: IL SUO FEDELE VICE DIRETTORE CARLO DE DONNO VA IN PENSIONE, MENTRE L’ALTRO VICE, GIUSEPPE DEL DEO, USCITO SCONFITTO DALLA CORSA PER LA DIREZIONE, SCALPITA – MENTRE I RAPPORTI CON PALAZZO CHIGI DELLA DIRETTORA DEL DIS, ELISABETTA BELLONI, SI SONO RAFFREDDATI…

DAGOREPORT – GIORGIA VOTA NO E URSULA GODE – VON DER LEYEN È DESCRITTA DAI FEDELISSIMI COME “MOLTO SOLLEVATA” PER IL VOTO DI GIOVEDÌ, SOPRATTUTTO PERCHÉ ORA NON È IN DEBITO IN NESSUN MODO CON LA DUCETTA – LA PRESIDENTE DELLA COMMISSIONE UE ERA DETERMINATA A METTERSI NELLE CONDIZIONI DI NON CHIEDERE L'APPOGGIO DI FDI E AVEVA DATO DISPOSIZIONI DI CALCOLARE IN ANTICIPO IL NUMERO DEI FRANCHI TIRATORI – I DUE CONTATTI TELEFONICI CON MELONI PRIMA DEL VOTO E IL TIMORE CHE, SOTTO LA SPINTA DI TAJANI, LA SORA GIORGIA AVREBBE GIOCATO LA CARTA DEL VOTO FAVOREVOLE DI FDI PER INCASTRARLA POLITICAMENTE…

FLASH! - ALLA DIARCHIA DEI BERLUSCONI NON INTERESSA ASSOLUTAMENTE AVERE UN RUOLO POLITICO (MARINA HA IMPOSTO IL VETO A PIER SILVIO). MOLTO MEGLIO AVERE UN PESO POLITICO - DI QUI L'IDEA DI COMPRARE UN QUOTIDIANO GIA' IN EDICOLA ( "IL GIORNO" DI RIFFESER?), VISTO CHE "IL GIORNALE" DI SALLUSTI E ANGELUCCI SERVE ED APPARECCHIA SOLO PER GIORGIA MELONI - IMPOSSIBILITATI PER RAGIONI DI ANTI-TRUST, L'OPERAZIONE DI MARINA E PIER SILVIO VERREBBE PORTATA A TERMINE DA UN IMPRENDITORE AMICO, FIANCHEGGIATORE DI FORZA ITALIA...