"LA RAGGI INVECE DI FARE IL SINDACO HA FATTO LO ZOOLOGO IN QUESTI ANNI" - GIORGIA MELONI ATTACCA LA SINDACA: "CINGHIALI, TOPI GRANDI COME LABRADOR, GABBIANI ASSASSINI, IN QUESTI ANNI A ROMA ABBIAMO VISTO DI TUTTO" - MASSIMO LOPEZ RIVELA CHE PER POCO NON FINIVA “UNGULATO”: "IERI SERA SONO STATO INSEGUITO DA UN CINGHIALE SOTTO CASA A ROMA. "NON BISOGNA AMMAZZARE I CINGHIALI, FORSE CI SAREBBE QUALCUN ALTRO DA…" -  - VIDEO

- -

 

- -

 

-

Condividi questo articolo


 

 

Pietro De Leo per iltempo.it

 

ENRICO MICHETTI E GIORGIA MELONI ENRICO MICHETTI E GIORGIA MELONI

Le immagini dei cinghiali che scorrazzano per Roma nord sono ormai il biglietto da visita della Capitale nel mondo. Una vergogna di cui si dovrà occupare il prossimo sindaco. Nel corso del tour elettorale del candidato del centrodestra, Enrico Michetti, che ieri ha fatto tappa a Centocelle, Giorgia Meloni ha attaccato la giunta Raggi proprio sul degrado: «Cinghiali, topi grandi come labrador, gabbiani assassini, abbiamo visto di tutto.

 

Praticamente la Raggi invece di fare il sindaco ha fatto lo zoologo in questi anni». E poi ha sottolineato: «Le altri grandi Nazioni occidentali sulla loro Capitale investono, sapendo che quell’investimento non si fa solo sulla città ma sulla credibilità della Nazione intera.

 

ENRICO MICHETTI GIORGIA MELONI ENRICO MICHETTI GIORGIA MELONI

Oggi noi abbiamo Roma derisa dai quotidiani di mezzo mondo». E ancora: «Roma è il marchio più potente che ha l’Italia, non utilizzarlo è una follia». Dal suo canto, Enrico Michetti ha osservato: «Bisogna ridare dignità a Roma, è una città che ha bisogno di essere amata. Addirittura mi hanno vietato di parlare dell’antica Roma, il nostro orgoglio. A Roma il cittadino era al centro del sistema mentre qui al centro ci sono gli interessi delle grandi banche e non della collettività». Ma non c’è solo il degrado.

 

 

 

LOPEZ

Da la7.it

 

massimo lopez massimo lopez

«Ieri sera sono stato inseguito da un cinghiale qui sotto casa a Roma». Inizia così lo sfogo, pubblicato su Instagram, di Massimo Lopez. «Sono andato a buttare l’immondizia nel cassonetto e il cinghiale mi ha puntato e si è messo a correre verso di me perché avevo il sacchetto in mano racconta l’attore in un video suoi social - Sono scappato e ho lanciato il sacchetto nel cassonetto, ma non entrava perché strabordava di rifiuti che stanno lì da settimane».

 

Lopez quindi racconta di altre aggressioni ad anziani e bambini, sempre nella Capitale, e conclude prendendosela con le istituzioni: «Non ce la possiamo prendere certamente con gli animali, ma ce la dobbiamo prendere con quelle bestie che non si occupano di risolvere questo problema, che è grave».

 

cinghiali via trionfale 18 cinghiali via trionfale 18 roma cinghiali osho roma cinghiali osho roma cinghiali roma cinghiali cinghiali via trionfale 18 cinghiali via trionfale 18 CINGHIALI ROMA CINGHIALI ROMA lo sfogo social di massimo lopez lo sfogo social di massimo lopez cinghiali via trionfale 18 cinghiali via trionfale 18 roma asilo cinghiali roma asilo cinghiali lo sfogo social di massimo lopez lo sfogo social di massimo lopez

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute

BOLLETTINIAMOCI! – OGGI 3.882 NUOVI CASI E 39 DECESSI, CON 487.218 TAMPONI EFFETTUATI E IL TASSO DI POSITIVITÀ CHE RIMANE STABILE ALLO 0,8% - LE DOSI DI VACCINO SOMMINISTRATE SONO OLTRE 88,3 MILIONI, CON PIÙ DI 44,2 MILIONI DI CITTADINI CHE HANNO COMPLETATO IL CICLO VACCINALE (81,84% DELLA POPOLAZIONE OVER 12) – BRUSAFERRO DELL’ISS: “IN ITALIA NON C'È UNA RISALITA DELLA POSITIVITÀ COME IN ALTRI PAESI UE. LA MORTALITÀ MOSTRA UN LIEVE AUMENTO ANCHE SE SI PARLA DI NUMERI LIMITATI”