LA RICONOSCETE? E’ STATA UNA BOMBA SEXY ANNI ’80. E’ UN APPASSIONATA DI ASTROLOGIA E DICE DI AMARE LA "SUA" GRECIA, LA LUCE, IL CALDO, I VENTI BOLLENTI, LE SPIAGGE. OGGI LA POTETE INCONTRARE CON UN CAGNOLINO AL GUINZAGLIO DALLE PARTI DEL BORGO DI CALCATA, TERRA DI HIPPIE, STREGHE E ARTISTI…

-

Condividi questo articolo


Francesca Simone per comingsoon.it

 

 

tinì cansino tinì cansino

Tinì Cansino, all'anagrafe Photina Lappa, nasce a Volos, in Grecia, nel 1959; oggi ha quindi 62 anni. Studia danza classica nel suo paese d'origine, e, quando ha 19 anni, in occasione di una vacanza in Italia, viene notata un manager il quale la lancia nel mondo dello spettacolo.

 

La giovane Cansino debutta in televisione con Playgirl, ma raggiunge il successo soltanto nel 1983, quando ha 24 anni, vestendo i panni della "ragazza fast food" nella celebre trasmissione Drive In. Dal 2012 è al fianco di Tina Cipollari e Gianni Sperti: anche lei è un'opinionista di Uomini e Donne.

 

Qui, Tinì, pur esponendosi di rado, a differenza della collega, si distingue per i toni pacati, tanto che non giudica mai superficialmente i protagonisti del programma, bensì prova sempre ad analizzarli, e così a giustificarli. In più, nota è la sua passione per l'astrologia. Tutto ciò, però, la maggior parte delle persone già lo sa. Proviamo invece a scoprire qualcosa in più sulla donna, proprio attraverso le sue stesse parole.

tini cansino in delizia joe d'amato 2 tini cansino in delizia joe d'amato 2

 

In Grecia, dove sono cresciuta, ci sono tanti miti, favole e racconti, che ho tanto amato. Da quando sono in in Italia e ho scoperto le fiabe internazionali, ho un debole per Cenerentola. L'ho letta e riletta con i miei figli. Mi piacciono tanto le favole perché sono fantastiche e insegnano ai bambini a vedere altre realtà. Ma aiutano anche noi adulti a vedere altre cose rispetto all'orizzonte che conosciamo. Ci portano in mondi surreali e ci aiutano a sognare, a vedere la vita in un modo diverso. Io credo ai sogni che diventano realtà, proprio come Cenerentola. Ho amato molto anche La Sirenetta, Pinocchio e Alice nel paese delle meraviglie.

 

La canzone che meglio la rappresenta, invece, quale è?

Non c'è una canzone sola che parla di me. In fondo sono molto greca e direi che nel mio cuore ci sono tutte le canzoni greche, che ascolto spesso grazie a Internet. Tante di quelle canzoni le sento mie; raccontano come una donna greca o un uomo vivono la propria esistenza, la propria filosofia di vita. Parlano di amore, di emozioni, sono un incentivo ad amare sempre di più. Consigliano di continuare a crederci anche dopo le delusioni. Anche perché quando c'è un finale, c'è anche un grande inizio.

Tini? Cansino - Delizia Tini? Cansino - Delizia

 

Se la Cansino fosse un animale, allora, senza alcun dubbio, sarebbe un felino:

Sarei una pantera nera... nera nera nera!

 

Il momento più bello della sua vita?

Ce ne sono stati tantissimi. Posso raccontarne alcuni, come la nascita dei miei tre figli, l'attimo in cui sono venuti al mondo. Tre momenti indimenticabili. E poi... ogni volta che sono innamorata, felice. Ecco perché cerco di esserlo sempre! Oppure quando sono con i miei amici... la vita è costellata di emozioni stupende.

TINI' CANSINO TINI' CANSINO

 

Per finire, l'opinionista torna a parlare della sua amata terra d'origine, di cui sente fortemente la mancanza. Infatti, quando le viene chiesto quale sia il posto che preferisce nell'intero universo, lei afferma:

La mia Grecia e le sue isole. Io potrei vivere lì... ma ho fatto una scelta di vita diversa, legandomi all'Italia. Qui ho costruito la mia esistenza, mi sono sentita accolta, mi sono sentita a casa.

 

drive in tini cansino drive in tini cansino

Ma dentro di me c'è anche un'altra casa e ci sarà per sempre. Amo la Grecia, la luce, il caldo, i venti bollenti, le spiagge. è il posto più bello del mondo e spero anche nella prossima vita di rinascere lì; quella terra scorre nel mio sangue, la sento sulla pelle. La porto nel cuore. Allo stesso tempo penso sia importante conoscere il resto del mondo, vedere, scoprire. Ma, tornando alla domanda delle favole, la mia favola sarebbe questa: essere di nuovo di lì.

Tini? Cansino - Delizia Tini? Cansino - Delizia tini cansino nuda in doppio misto tini cansino nuda in doppio misto Alberto Tarallo con Michela Miti e Tini Cansino al club 84 - 30 gennaio 1984- ph Marcellino Radogna Alberto Tarallo con Michela Miti e Tini Cansino al club 84 - 30 gennaio 1984- ph Marcellino Radogna cansino drive in cansino drive in Tini? Cansino - Delizia Tini? Cansino - Delizia

 

Condividi questo articolo

media e tv

EMANUELE TREVI E CHIARA GAMBERALE SI SCOMODANO A SCRIVERE A DAGOSPIA PER DARCI DEI FASCISTI: “IN RIFERIMENTO AGLI ARTICOLI OLTRAGGIOSI E CRUDELI PUBBLICATI IN QUESTI GIORNI SUL VOSTRO SITO, NON ABBIAMO NULLA DA PENSARE CHE SIA RIFERIBILE PUBBLICAMENTE. QUELLO CHE CI TURBA DI PIÙ È L'ANONIMATO DI QUESTI SCRITTI, CHE CI RICORDA UNA PRATICA TIPICAMENTE FASCISTA” – DAGO-RISPOSTA: “SERVIAMO LA VERITÀ RIPORTANDO I FATTI E NON CONDANNIAMO PROPRIO NESSUNO PER GLI ERRORI, NEMMENO COLORO CHE HANNO LASCIATO SOLO LIBERO DE RIENZO SCOPRENDOSENE POI AMICI PER METTERE LA MUSERUOLA AGLI ALTRI E DARE LEZIONI DI GIORNALISMO E DI MORALE. E LO FANNO PERALTRO MANDANDO MESSAGGI CRIPTICI E FUMOSI, SENZA ALCUNA CONTESTAZIONE PUNTUALE…”

politica

business

LA SINISTRA RIPARTA DA MARGHERITA AGNELLI – “IL FATTO”: “ORMAI VA DETTO. LA MADRE DI JOHN, LAPO E GINEVRA ELKANN VA ANNOVERATA TRA LE EROINE DEL SOCIALISMO ITALIANO, TIPO ANNA KULISCIOFF O MARIA GOIA. A DIFFERENZA DELLE MADRINE DEL MOVIMENTO, MARGHERITA LAVORA DIETRO LE LINEE NEMICHE, DOVE, CON INCISIVE AZIONI DI SABOTAGGIO, PROVA A MOSTRARE AL PROLETARIATO DI CHE LACRIME GRONDI E DI CHE SANGUE IL POTERE CHE LO OPPRIME E QUALI SIANO I SENTIMENTI E LA MORALITÀ DI CUI SI NUTRONO LE BELLE FAMIGLIE DEL CAPITALISMO ITALIANO…”

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute