SALINI NON SI ASPETTAVA LA CAPORETTO IN CDA: SPERAVA CHE IL SUO PASSATO CON SIMONA ERCOLANI E LO SCALPO DI TERESA DE SANTIS GLI AVESSERO APERTO LE PORTE COL PD. INVECE I DEM CON LA DIREZIONE DI RAI1 A COLETTA NON SANNO CHE FARSENE. LORO PUNTAVANO AL TG1 - NEI PROSSIMI GIORNI GUALTIERI CONVOCHERÀ L'AD PER DISCUTERE DEL SUO FUTURO. SI PARLA DI ANDREA GUERRA MA È UN DIVERSIVO. IL NOME VERO PER IL DOPO-SALINI È QUELLO DI SASSANO

-

Condividi questo articolo

fabrizio salini foto di bacco (1) fabrizio salini foto di bacco (1)

DAGONEWS - Il Vietnam che ieri Salini si è trovato davanti nel cda Rai lo ha sorpreso. Si è detto ''molto soddisfatto'' con le agenzie ma solo per non dare ancor di più l'impressione di essere stato impallinato dal Pd, che non immaginava così ostile. Con la consigliera Borioni che si è preoccupata di precisare che ''non sa gestire l'azienda''. Probabilmente visti i suoi buoni rapporti con Simona Ercolani e la sua ''Stand By Me'' (ne è stato amministratore delegato), che tanti programmi ha prodotto e produce per il fortino di Rai3, era convinto di non essere più solo il manager in quota 5 Stelle ma di essersi conquistato la fiducia dem sul campo, dove ha lasciato lo scalpo di Teresa De Santis.

 

RITA BORIONI RITA BORIONI

Invece non ha capito che il Pd della Rai1 in mano a Coletta non ci fa niente: per la sinistra il colpo da portare a casa, soprattutto prima delle elezioni emiliane, era la direzione del Tg1. Il contentino della rete serve a poco nello scontro politico in atto. Per questo si mormora che tra qualche giorno l'amministratore delegato sarà convocato dal ministro del Tesoro Gualtieri, l'unico che ha il potere di nominare il vertice di Viale Mazzini (e dunque di rimuoverlo).

 

Per il suo posto si fa il nome di Andrea Guerra, manager per tutte le stagioni e tutti i mercati ma che di tv non ha alcuna esperienza. In realtà il nome vero e coperto è quello di Andrea Sassano, attuale capo delle risorse televisive e artistiche, in Rai da 24 anni.

 

 

 

fabrizio salini bruno vespa teresa de santis foto di bacco fabrizio salini bruno vespa teresa de santis foto di bacco

RAI: FOA, IL MIO AUSPICIO È CHE SI TROVI ARMONIA

 (ANSA) - "Ieri è stato un cda complicato, adesso sta all'amministratore delegato trovare il modo di ricreare quella collegialità a cui egli stesso si è sempre ispirato. Il mio forte auspicio è che si possa trovare un'armonia". Lo afferma il presidente sella Rai, Marcello Foa, commentando la rottura sulle nomine al consiglio di amministrazione di martedì, a margine della presentazione della Collezione numismatica 2020 della Zecca dello Stato.  "Più c'è consenso all'interno del Consiglio, meglio è. Ieri ci sono state delle divisioni anche importanti", dichiara Foa. "Io, come presidente, dico prima l'interesse della Rai e mi auguro - conclude - che il consiglio sia messo in condizioni di lavorare con armonia e spirito sempre costruttivo".

andrea sassano andrea sassano

 

RAI: BORIONI, MI ASTENGO MA SALINI NON SA GESTIRLA

 (ANSA) - "Voglio che sia chiaro che la mia astensione non è un atto di indulgenza rispetto ad un governo dell'azienda che ritengo gravemente deficitario sotto ogni punto di vista". Così la consigliera Rita Borioni dopo il cda, specificando che "solo per il profondo rispetto, professionale e umano, che nutro nei confronti di alcuni dei nomi proposti e mi sono astenuta".

andrea guerra andrea guerra marcello foa foto di bacco marcello foa foto di bacco

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute