SPUTARE NELLA CULTURA IN CUI SI MANGIA - TOMASO MONTANARI POSTA SU INSTAGRAM LA FOTO DI UNA SCRITTA SUL MURO “DRAGHI HA GIÀ ROTTO IL CAZZO”: "L'ALLUVIONE DI SERVILE MELASSA CHE TRABOCCA DAI GIORNALI E TV NON HA SPENTO DEL TUTTO IL PENSIERO CRITICO DEGLI ITALIANI" - PUÒ UNO CHE SCRIVE UN POST DEL GENERE ESSERE PRESIDENTE DEL COMITATO TECNICO SCIENTIFICO PER LE BELLE ARTI DEL MINISTERO DELLA CULTURA? PUÒ ESSERE MEMBRO DEL COMITATO SCIENTIFICO DEGLI UFFIZI, IL PIÙ IMPORTANTE MUSEO ITALIANO?

-

Condividi questo articolo


1 – DAGONOTA

TOMASO MONTANARI 2 TOMASO MONTANARI 2

C’è qualcuno al ministero della Cultura? Esiste un “codice etico” al ministero? Può uno che scrive un post del genere essere presidente del comitato tecnico scientifico per le belle arti del ministero della Cultura? Può essere stato nominato dallo stesso ministero (firmato da Dario Franceschini) presidente del museo di Doccia? Può essere membro del comitato scientifico degli Uffizi, il più importante museo italiano, che è emanazione sempre del ministero della cultura?

SCRITTA CONTRO DRAGHI SU UN MURO PUBBLICATA SU INSTAGRAM DA TOMASO MONTANARI SCRITTA CONTRO DRAGHI SU UN MURO PUBBLICATA SU INSTAGRAM DA TOMASO MONTANARI

 

Un dipendente dello stato, essendo Tomaso Montanari anche docente universitario, può far propria una simile ingiuria accompagnandola da questo commento senza che nessuno prenda provvedimenti?

 

Un docente non può dire alla Meloni “pescivendola” perché è una donna ma può scrivere che il premier, rappresentante pro-tempore del suo datore di lavoro (lo stato) “ha già rotto il cazzo?”. Per altro scritto su un muro, quindi scritto commettendo un reato. Un reato che, peraltro, dovrebbe proprio trovare difensori chi tutela la bellezza della nazione, come il comitato per le belle arti.

 

2 – MONTANARI CONTRO DRAGHI

TOMASO MONTANARI CONTRO DRAGHI TOMASO MONTANARI CONTRO DRAGHI

Dal profilo Instagram di Tomaso Montanari

 

Allora l’alluvione di servile melassa che trabocca da giornali e tv, le grida del mucchio selvaggio fasci inclusi, non hanno del tutto spento l’indomito pensiero critico degli italiani. Qualche speranza (con la minuscola) c’è. ?

 

 

 

 

Tomaso Montanari Tomaso Montanari TOMASO MONTANARI DARIO FRANCESCHINI TOMASO MONTANARI DARIO FRANCESCHINI tomaso montanari tomaso montanari

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT – ANCHE I DRAGHI, OGNI TANTO, COMMETTONO UN ERRORE. SBAGLIÒ NEL 2022 CON LA CIECA CORSA AL COLLE, E SBAGLIA OGGI A DARE FIN TROPPO ADITO, CON LE USCITE PUBBLICHE, ALLE CONTINUE VOCI CHE LO DANNO IN CORSA PER LA PRESIDENZA DELLA COMMISSIONE EUROPEA - CHIAMATO DA URSULA PER REALIZZARE UN DOSSIER SULLA COMPETITIVITÀ DELL’UNIONE EUROPEA, IL COMPITO DI ILLUSTRARLO TOCCAVA A LEI. “MARIOPIO” INVECE NON HA RESISTITO ALLE SIRENE DEI MEDIA, CHE TANTO LO INCENSANO, ED È SALITO IN CATTEDRA SQUADERNANDO I DIFETTI DELL’UNIONE E LE NECESSARIE RIFORME, OFFRENDOSI COME L'UOMO SALVA-EUROPA - UN GRAVE ERRORE DI OPPORTUNITÀ POLITICA (LO STESSO MACRON NON L’HA PRESA BENE) - IL DESTINO DI DRAGHI È NELLE MANI DI MACRON, SCHOLZ E TUSK. SE DOPO IL 9 GIUGNO...

DAGOREPORT – BENVENUTI ALLA PROVA DEL “NOVE”! DOPO LA COSTOSA OPERAZIONE SUL ''BRAND AMADEUS'' (UN INVESTIMENTO DI 100 MILIONI DI DOLLARI IN 4 ANNI), A DISCOVERY NON VOGLIONO STRAFARE. E RESTERANNO FERMI, IN ATTESA DI VEDERE COSA SUCCEDERA' NELLA RAI DI ROSSI-MELONI - ''CORE BUSINESS' DEL CANALE NOVE: ASCOLTI E PUBBLICITÀ, QUINDI DENTRO LE SMORFIE E I BACETTI DI BARBARELLA D'URSO E FUORI L’INFORMAZIONE (L’IPOTESI MENTANA NON ESISTE) - LA RESPONSABILE DEI CONTENUTI DI DISCOVERY, LAURA CARAFOLI, PROVO' AD AGGANCIARE FIORELLO GIA' DOPO L'ULTIMO SANREMO, MA L'INCONTRO NON ANDO' A BUON FINE (TROPPE BIZZE DA ARTISTA LUNATICO). ED ALLORA È NATA L’IPOTESI AMADEUS, BRAVO ''ARTIGIANO" DI UNA TV INDUSTRIALE... 

DAGOREPORT – L’INSOFFERENZA DI AMADEUS VERSO LA RAI È ESPLOSA DURANTE IL FESTIVAL DI SANREMO 2024, QUANDO IL DG RAI GIAMPAOLO ROSSI, SU PRESSIONE DEI MELONI DI PALAZZO CHIGI, PROIBI' AI RAPPRESENTANTI DELLA PROTESTA ANTI-GOVERNATIVA DEI TRATTORI DI SALIRE SUL PALCO DELL'ARISTON - IL CONDUTTORE AVEVA GIÀ LE PALLE PIENE DI PRESSIONI POLITICHE E RACCOMANDAZIONI PRIVATE (IL PRANZO CON PINO INSEGNO, LE OSPITATE DI HOARA BORSELLI E POVIA SONO SOLO LA PUNTA DELLA CAPPELLA) E SI È LANCIATO SUI DOLLARONI DI DISCOVERY – L’OSPITATA “SEGRETA” DI BENIGNI-MATTARELLA A SANREMO 2023, CONSIDERATA DAI FRATELLINI D’ITALIA UN "COMIZIO" CONTRO IL PREMIERATO DELLA DUCETTA, FU L'INIZIO DELLA ROTTURA AMADEUS-PRESTA…