LA TORINO DEI GIUSTI - NEL SUO STREPITOSO DOCUMENTARIO, “THE FIRE WITHIN”, WERNER HERZOG AFFRONTA DUE PERSONAGGI OSSESSIVI SEMPRE PRONTI A GIOCARE CON LA MORTE NEL TENTATIVO DI RIPRENDERE IL FUOCO SEMPRE PIÙ DA VICINO, NEI GIORNI DELLE LORO ULTIME RIPRESE - I DUE VULCANOLOGI IN QUESTIONE, GLI ALSAZIANI KATIA E MAURICE KRAFFT, SONO MORTI NEL 1991 UCCISI DALL’ERUZIONE DI UN VULCANO IN GIAPPONE - L’IDEA NON È SOLO SFIDARE LA MORTE, È BEFFARLA CON LE IMMAGINI PIÙ PERICOLOSE - VIDEO

-

Condividi questo articolo


Marco Giusti per Dagospia

 

the fire within – a requiem for katia and maurice krafft 8 the fire within – a requiem for katia and maurice krafft 8

Fin dalle prime scene del suo nuovo strepitoso documentario, “The Fire Within – A Requiem for Katia and Maurice Krafft”, Werner Herzog affronta di petto e esalta due personaggi ossessivi sempre pronti a sfidare i propri limiti e a giocare con la morte. Due personaggi veri che lui racconta con la sua incredibile voce con accento tedesco, ormai una sorta di marchio per gli americani, ma anche due personaggi che sfidano la morte per fare immagini nel tentativo di riprendere il fuoco sempre più da vicino inseguendo la bellezza della natura e delle immagini.

 

the fire within – a requiem for katia and maurice krafft 7 the fire within – a requiem for katia and maurice krafft 7

E’ cinema. Magari anche qualcosa di più.  Sappiamo da subito che i due vulcanologi in questione, gli alsaziani Katia e Maurice Krafft, sui quali è già stato girato un altro documentario quest’anno, “Fire of Love”, più sentimentale, ma sicuramente meno eccentrico, sono morti nel 1991 uccisi proprio dall’eruzione di un vulcano nel 1991 in Giappone. Li vediamo nei giorni delle loro ultime riprese pronti a riprendere, a lavorare, a farsi intervistare dalle troupe giapponesi. Erano delle star quando sono morti.

the fire within – a requiem for katia and maurice krafft 9 the fire within – a requiem for katia and maurice krafft 9

 

E Herzog, sa come decifrare meticolosamente anche le loro ultime immagini, sa che Katia avrebbe voluto andarsene da lì, all’inseguimento di un altro vulcano. E magari, così, si sarebbero salvati, come era già capitato altre volte. Non a caso Herzog ci mostra subito altri momenti della loro attività, tutta documentata visivamente, dove avrebbero potuto lasciarci la pelle ma si sono salvati per un soffio o per un caso.

 

the fire within – a requiem for katia and maurice krafft 6 the fire within – a requiem for katia and maurice krafft 6

E ci racconta come, dopo un inizio un po’ da esibizionisti, i Krafft hanno iniziato a lavorare seriamente e personalmente sulle immagini facendo grande cinema, grande cinema reale, ovviamente, dove vediamo loro sempre vicini al fuoco infernale dei vulcani inseguendo un’ossessione herzoghiana che il regista non solo rispetta, ma che esalta con musiche di ogni tipo. Proprio con l’idea di dedicare al duo di scienziati un requiem musicale che fosse all’altezza del loro lavoro e dalla loro passione.

 

the fire within – a requiem for katia and maurice krafft 5 the fire within – a requiem for katia and maurice krafft 5

Herzog e i due Krafft passano sopra ai morti, alle tragedie, alle situazioni più assurde di mezzo mondo, con l’idea di arrivare sempre primi sul posto del vulcano in eruzione e sempre più vicino. Il pubblico di Herzog sa perfettamente quanto il loro beniamino adori queste sfide con la natura e con le immagini.

the fire within – a requiem for katia and maurice krafft 4 the fire within – a requiem for katia and maurice krafft 4

 

Perché l’idea non è solo sfidare la morte, è sfidare la morte beffandola con le immagini più pericolose e spettacolari che si possano fare. Vedere i due vulcanologi così vicino alla lava è qualcosa di sublime per Herzog. E anche per noi, che sembriamo sfidarlo a fare sempre di più, a rischiare sempre di più. Ma quale Avatar, ma quali effetti speciali…

the fire within – a requiem for katia and maurice krafft 2 the fire within – a requiem for katia and maurice krafft 2 the fire within – a requiem for katia and maurice krafft 11 the fire within – a requiem for katia and maurice krafft 11 the fire within – a requiem for katia and maurice krafft 1 the fire within – a requiem for katia and maurice krafft 1 the fire within – a requiem for katia and maurice krafft 10 the fire within – a requiem for katia and maurice krafft 10 the fire within – a requiem for katia and maurice krafft 3 the fire within – a requiem for katia and maurice krafft 3

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

COSTACURTA E L'INESORABILE LEGGE DELLA MANIGLIA: FECE COLPO PRIMA SULLA MAMMA E POI SULLA FIGLIA – LA COLOMBARI RACCONTA IL PRIMO INCONTRO CON “BILLY”: “LUI ERA CON PANUCCI E 7 MODELLE. AL TAVOLO ACCANTO C’ERAVAMO IO, MAMMA E ZIA. MIA MADRE LO INDICO’ COL DITO. “MA LUI È QUEL BEL GIOCATORE DEL MILAN?” – COSTACURTA: “DOPO QUELLA SERA CHIAMAI GIORGIO ARMANI ALLA CUI SFILATA MARTINA AVREBBE PARTECIPATO PER AVERE UN POSTO IN PRIMA FILA. IL RESTO È STORIA” – LEI: LE ALTRE COMPAGNE DEI CALCIATORI ALL’INIZIO MI SNOBBAVANO. ERO VISTA COME QUELLA CHE..."

cafonal

viaggi

salute

L'EPIDEMIA DI VAIOLO DELLE SCIMMIE IN EUROPA SI STA SPEGNENDO: SOLO 23 NUOVI CONTAGI - SU SCALA GLOBALE, INVECE, L'OMS HA RILEVATO UN AUMENTO DEI CONTAGI. NELLA SETTIMANA TRA IL 23 E IL 29 GENNAIO SONO STATI REGISTRATI NEL MONDO 403 NUOVI CASI, IL 37,1% IN PIÙ RISPETTO ALLA SETTIMANA PRECEDENTE, DISTRIBUITI IN 20 PAESI NEL MONDO. IL MAGGIOR NUMERO DI CONTAGI È STATO REGISTRATO IN MESSICO (72 NUOVI CASI), REPUBBLICA DEMOCRATICA DEL CONGO (69), USA (42), BRASILE (40), GUATEMALA (34)…