1. CONTRO LA MORTIFICAZIONE DELLA CARNE ("IO SONO CONTENTA DI NON ESSERE NATA COL PISELLO") E L'AVVILIMENTO DELLO SPIRITO ("SONO DIVENTATA FAMOSA SENZA ACCORGERMENE. OGGI SONO UNA DITTA, UNA MARCHIO. UNA GARANZIA"), LA VITA E LE OPERE DI MARINA STRARIPA DI MEANA APPARTENGONO A PIENO DIRITTO ALLO STRACAFONAL 2. ANCHE A 70 ANNI, MARINA PERDE ESIBIZIONISMO DA TUTTE LE ASOLE, RIUSCENDO A UNIRE L'INUTILE COL DILETTEVOLE, E MAGARI UNIFICARE TRIONFALMENTE LA FOLLIA MONDANA CAPITOLINA SOTTO IL TITOLO PARA-FREUD DI "PSICOPATOLOGIA DELLA VITA ROMANA" 3. QUESTA VOLTA IL PRETESTO PER IL SUO “BON-TROP” E’ UNA MOSTRA DEDICATA AI SUOI CELEBERRIMI CAPPELLINI, DALLA GABBIETTA CON PAPPAGALLI AI TURBANTI VISIONARI 4. IL PROBLEMA PURTROPPO SONO GLI INVITATI: UNA VOLTA ARRIVANO MORAVIA E PARISE, ARBASINO E FRANCO ANGELI, VISCONTI E ZEFFIRELLI. OGGI TI RITROVI STARNAZZANTI CON IL CALICINO IN MANO, MARIA MONSÈ, ELEONORA VALLONE, FLAVIA VENTO

Condividi questo articolo


Video di Veronica Del Soldà per Dagospia

Marina straRipa alla galleria di Gloria Porcella

Foto di Luciano Di Bacco per Dagospia

Sofia Gorgoni per "Il Tempo"

Cappellini di ogni tipo sospesi in aria e scarpe su basi-piedistallo. Sono tutti effetti personali di Marina Ripa di Meana . Tutti testimoniano un'epoca, un gusto, una moda ma anche lo scorrere degli anni. Alle pareti intorno, sono appese le tele di Ewa Bathelier , dove le rappresentazioni di trasparenti tutù intendono evocare una presenza-assenza, come se in quegli abiti fosse impresso il segno della figura che potrebbe indossarli.

Una foto con Marina Ripa di MeanaUna foto con Marina Ripa di Meana Prosecco e ananas per gli ospitiProsecco e ananas per gli ospiti

Due donne, con percorsi professionali diversi: l'una personaggio tv, stilista e scrittrice, l'altra artista nata a Varsavia. Insieme hanno dato vita ad una mostra presso la Galleria Ca' d'Oro in via del Babuino. La mostra intitolata «Vanitas: Art and fashion», curata da Gloria Porcella , ha aperto al pubblico ieri sera tra bollicine, fragole e cioccolato. Tra gli ospiti Maria Monsè, Eleonora Vallone, Flavia Vento, Duccio Trombadori, Alberto Michelini, Livia Azzariti .

Patrizia AgatePatrizia Agate Rosi Greco e Marina Ripa di MeanaRosi Greco e Marina Ripa di Meana

 

Liana SagrilloLiana Sagrillo UgoMaria Brachetti PerettiUgoMaria Brachetti Peretti

 

Condividi questo articolo

FOTOGALLERY

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT - RINNEGANDO LE SVASTICHELLE TEDESCHE DI AFD, MARINE LE PEN SPERAVA DI NON ESSERE PIU' DISCRIMINATA DAGLI EURO-POTERI: MA CONTRO DI LEI C’È MACRON, CHE LA DETESTA - IL TOYBOY DELL’ELISEO HA LA LEADERSHIP DELL'UNIONE EUROPEA E DARÀ LE CARTE DOPO IL 9 GIUGNO. INSIEME CON SCHOLZ E IL POLACCO TUSK NON VUOLE LE DESTRE TRA LE PALLE: UNA SCHICCHERA SULLE RECCHIE DI GIORGIA MELONI, CHE, CON LA SUA ECR, SARÀ IRRILEVANTE E DOVRA' ACCONTENTARSI, AL PARI DI LE PEN, DI UN COMMISSARIO DI SERIE B – LA FUSIONE A FREDDO TRA GLI “IDENTITARI” DI LE PEN E I “CONSERVATORI” DELLA “SÒLA GIORGIA” POTREBBE AVVENIRE, MA SOLO DOPO LE ELEZIONI EUROPEE. MA TRA LE DUE CI SONO SOLO OPPORTUNISMI 

DAGOREPORT – C’ENTRA QUALCOSA L’AZERBAIGIAN NELLA MORTE DI RAISI? NON SI SA: DI CERTO BAKU È IL PRIMO FORNITORE DI PETROLIO DI ISRAELE, GLI 007 AZERI VENGONO ADDESTRATI DAL MOSSAD E SI VOCIFERA DI BASI SEGRETE ISRAELIANE – SI AVVICINA IL DOPO KHAMENEI (84 ANNI) CHE VEDE IN LOTTA IL DI LUI FIGLIO MOJTABA CONTRO L'EREDE DELL’EX AYATOLLAH KHOMEINI – PER LA SUCCESSIONE A RAISI IN CORSA L'ULTRADESTRO GHALIBAF E IL MODERATO LARIJANI – I COLLOQUI IN OMAN TRA WASHINGTON E TEHERAN, PER LA DE-ESCALATION NEL GOLFO, CONTINUANO, IN BARBA AI PASDARAN (E A NETANYAHU)

DAGOREPORT - COM’È NATO E COME È AFFONDATO IL REDDITOMETRO - LE CASSE PUBBLICHE SONO PIU' VUOTE DEL CERVELLO DI LOLLOBRIGIDA. E QUAL È LA SOLUZIONE DEL VICEMINISTRO LEO (FDI) PER RAGGRANELLARE QUALCHE SPICCIOLO NEL PIÙ BREVE TEMPO POSSIBILE? FACILE: TARTASSARE IL CONTRIBUENTE. LA DUCETTA, CHE NON CAPISCE NULLA DI FINANZA CREATIVA, APPROVA - LA RIVOLTA DI TAJANI E SALVINI, NON INFORMATI DEL REDDITOMETRO, A POCHE SETTIMANE DAL VOTO: E LA MELONA E' COSTRETTA A RITIRARE IL DECRETO – GIORGETTI, SOLITO CEFALO IN BARILE: DICE A SALVINI DI NON SAPERE MA SOTTO SOTTO APPROVAVA LA MISURA – DAL VOTO EUROPEO AL REDDITOMETRO, LA SITUAZIONE DELLA “MAGGIORANZA COESA” È QUESTA: SALVINI CONTRO TAJANI, DA UNA PARTE. DALL'ALTRA: SALVINI E TAJANI INSIEME CONTRO LA DUCETTA...

FLASH – A CHE PUNTO È LA NOTTE UCRAINA? I MISSILONI AMERICANI STANNO PER ARRIVARE: QUANDO I RIFORNIMENTI SARANNO OPERATIVI, PARTIRÀ UNA CONTROFFENSIVA DELL’ESERCITO DI ZELENSKY, CHE DOVREBBE ALMENO ARRESTARE L’AVANZATA DEI RUSSI A KHARKIV E NEL DONBASS – LE TRATTATIVE SEGRETE PER LA TREGUA VANNO AVANTI, MA PER GLI USA SI POTRANNO CONCRETIZZARE SOLTANTO QUANDO GLI UCRAINI AVRANNO “TAMPONATO” L’OFFENSIVA DI PUTIN. QUANDO “MAD VLAD” SARÀ TORNATO UN PASSO INDIETRO, I COLLOQUI PER IL CESSATE IL FUOCO ENTRERANNO NEL VIVO…