GLI AMERICANI HANNO LASCIATO L'AFGHANISTAN MA BOMBARDANO LA SIRIA - UNO DEI LEADER DI AL-QAIDA, SALIM ABU-AHMAD, È STATO UCCISO IN UN RAID AEREO CONDOTTO IN SIRIA DALLE FORZE AMERICANE LO SCORSO 20 SETTEMBRE - ERA A BORDO DI UN'AUTO IN UNA ZONA RURALE: ERA CONSIDERATO RESPONSABILE DI AVER PIANIFICATO, FINANZIATO A APPROVATO DIVERSI ATTACCHI DA PARTE DI AL-QAIDA

-

Condividi questo articolo


LA MORTE DI SALIM ABU AHMAD LA MORTE DI SALIM ABU AHMAD

(ANSA) - Uno dei leader di al-Qaida, Salim Abu-Ahmad, è stato ucciso in un raid aereo condotto in Siria dalle forze americane lo scorso 20 settembre. Lo ha reso noto il Comando centrale delle forze armate Usa (Centcom). Salim Abu-Ahmad era a bordo di un'auto in una zona rurale a nordest del Paese ed era responsabile di aver pianificato, finanziato a approvato attacchi su scala interregionale da parte di al-Qaida, hanno spiegato al Centcom, sottolineando come non risulti che nel corso del raid ci siano state vittime civili.

LA MORTE DI SALIM ABU AHMAD LA MORTE DI SALIM ABU AHMAD

 

Condividi questo articolo

media e tv

UBI MAJOR, JALISSE CESSANT! ECCO COSA C’E’ DIETRO LA 25ESIMA ESCLUSIONE AL FESTIVAL DELLA COPPIA – “SIAMO NATI INDIPENDENTI, ABBIAMO APERTO LA NOSTRA PICCOLA CASA DISCOGRAFICA NEL 1992, QUANDO LE MAJOR NON ERANO INTERESSATE. ABBIAMO VINTO E SONO VENUTI TUTTI A BUSSARE ALLA NOSTRA PORTA, NOI PERÒ ABBIAMO SEMPRE VOLUTO MANTENERE IL NOSTRO PROFILO INDIPENDENTE E ANCHE QUEST'ANNO È STATO COSÌ. NON VOGLIO PENSARE PERÒ CHE SIA PER QUESTO, PERCHÉ…" - L'AUTO-IRONIA DEL PIDDINO GIANNI CUPERLO CHE SI PARAGONA AI JALISSE

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute