ATTACCATEVI AL CA…VALLO! - LA CAMERA VOTA LO STOP ALLE BOTTICELLE, LE CARROZZE TRAINATE DA CAVALLI CHE PORTANO IN GIRO I TURISTI - I CONDUCENTI DELLE CARROZZE HANNO PRESENTATO RICORSO AL TAR DEL LAZIO, MA È STATO RESPINTO - CIRINNÀ: "FINALMENTE SI METTE FINE ALLO SCEMPIO DISUMANO CHE SONO LE BOTTICELLE DI ROMA. UN INSENSATO E CRUDELE SFRUTTAMENTO DEI CAVALLI" - PER SALVAGUARDARE I POSTI DI LAVORO DEI VETTURINI, LE LORO LICENZE SARANNO…

-

Condividi questo articolo


Luisa Monforte per il “Corriere della Sera – ed. Roma”

 

botticelle roma botticelle roma

Roma dovrà dire addio alle tradizionali botticelle, le carrozze trainate da cavalli che portano in giro i turisti tra le vie del centro storico. Ieri pomeriggio l'Aula di Montecitorio ha licenziato un ordine del giorno, collegato al decreto Infrastrutture e Trasporti in discussione alla Camera, che prevede un impegno per il governo «a vietare l'utilizzo di animali per la trazione di veicoli e di mezzi di ogni specie adibiti al servizio di piazza e per i servizi pubblici non di linea finalizzati ai trasporti di persone a fini turistici e ludici, nell'intero territorio nazionale», ma anche «sanzioni amministrative e confisca del mezzo e dell'animale in caso di trasporto non autorizzato».

botticelle roma botticelle roma

 

Sul fronte dei vetturini, per salvaguardare i posti di lavoro, il documento impegna l'esecutivo a convertire le autorizzazioni per le botticelle in licenze taxi. L'atto, a prima firma della deputata del Pd, Patrizia Prestipino - e che non ha incontrato l'approvazione di Fratelli d'Italia e Lega - promette di avere un impatto determinante sulla Capitale.

botticelle roma botticelle roma

 

Roma, infatti, è la più grande città italiana in cui le botticelle continuano a circolare, soprattutto nel centro storico e nelle aree interessate dai flussi turistici. Al momento l'attività dei vetturini, con le temperature estive, è regolamentata esclusivamente da un'ordinanza sindacale in vigore dal primo giugno al 15 settembre: è fatto divieto far lavorare i cavalli dalle 13 alle 17, tutti i giorni, ma anche in altri orari quando la temperatura supera i 35 gradi. In caso di allerta caldo il divieto è esteso alla fascia 11-18.

 

botticelle roma botticelle roma

L'atto è stato contestato dai vetturini che hanno presentato ricorso al Tar del Lazio, ma senza successo. I giudici hanno respinto l'istanza di sospensione. Il tribunale amministrativo, invece, aveva dato ragione ai vetturini nel 2021 bloccando il regolamento licenziato dalla giunta Raggi e che prevedeva la circolazione delle botticelle soltanto nei parchi e ville storiche. E in questi giorni, tra le temperature particolarmente alte in città e le lamentele delle associazioni animaliste, i dem in Campidoglio hanno già annunciato la revisione del regolamento.

 

botticelle roma botticelle roma

«La salute e il benessere degli animali è una questione sulla quale l'intera amministrazione si sta spendendo, e rappresenta un elemento non negoziabile per la città - ha spiegato il presidente della commissione Ambiente, Giammarco Palmieri del Pd - Nello specifico, sul tema della salvaguardia della salute dei cavalli, d'accordo con assessorato e dipartimento Ambiente, vogliamo intervenire nell'ambito del regolamento che tutela il benessere animale per stabilire misure certe e durature, evitando così di dover ricorrere ogni anno ad interventi specifici ed urgenti», ha concluso.

botticelle roma botticelle roma

 

L'atto licenziato ieri a Montecitorio, è stato salutato con favore anche dalla senatrice del Pd, Monica Cirinnà: «Finalmente si mette fine allo scempio disumano che sono le botticelle di Roma. Un insensato e crudele sfruttamento dei cavalli contro cui ci battiamo da tempo».

botticelle botticelle BOTTICELLE BOTTICELLE botticelle 1 botticelle 1 botticelle 2 botticelle 2 botticelle 3 botticelle 3 botticelle 5 botticelle 5 codice strada botticelle codice strada botticelle

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

TEMPI DURI PER SOFTBANK – IL COLOSSO GIAPPONESE NAVIGA DI NUOVO IN ACQUE BURRASCOSE: NEL SECONDO TRIMESTRE DEL 2022 HA BRUCIATO 23 MILIARDI DI EURO E IL VALORE DEGLI INVESTIMENTI È CROLLATO – LA SOCIETÀ INCOLPA L’INFLAZIONE, MA IL PROBLEMA È PIÙ AMPIO: A ESSERE COLPITO MAGGIORMENTE È IL “VISION FUND”, IL FONDO CHE INVESTE IN TECNOLOGIA E STARTUP. LA CINA HA VARATO UNA STRETTA SU BIG TECH E LE VALUTAZIONI, GONFIATE PER ANNI, INIZIANO A MOSTRARE QUALCHE CREPA. INSOMMA, LA BOLLA STA PER SCOPPIARE…

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute