ATTILIO FONTANA ACCOMPAGNA LA MOGLIE ROBERTA DINI IN PROCURA MA LEI, INTERROGATA COME “PERSONA INFORMATA SUI FATTI”, PER IL CASO DEI CAMICI PRIMA PRESI IN APPALTO E POI DONATI ALLA REGIONE LOMBARDIA DALLA SOCIETA’ “DAMA SPA” DEL FRATELLO ANDREA, TACE: SI E’ AVVALSA DELLA FACOLTA’ DI NON RISPONDERE - I PM STANNO VALUTANDO SE CHIEDERE IL RINVIO A GIUDIZIO DEL GOVERNATORE FONTANA PER L'IPOTESI DI CONCORSO CON IL COGNATO IN “FRODE IN PUBBLICHE FORNITURE”

-

Condividi questo articolo


Dal “Corriere della Sera”

 

ATTILIO FONTANA ATTILIO FONTANA

Quarto piano della Procura, tre del pomeriggio di saba-to, semideserto corridoio laterale dove hanno l'uffi-cio alcuni pm tra i quali uno dell'inchiesta sui ca-mici: che ci fa seduto qui con una signora il presi-dente della Regione Lom-bardia, Attilio Fontana? La prima idea - e cioè che sia qui per un interroga-torio segreto dell'inchiesta sulla fornitura da 513.000 euro di camici e calzari sanitari nell'emergenza Covid, nell'aprile 2020 prima affidata dalla centrale acquisti regionale Aria spa alla società Dama spa di suo cognato Andrea Dini, e poi da questi tra-sformata in «donazione» dopo che l'interessamento giornalistico di Report rischiava di imbarazzare il governatore - è quella sbagliata.

 

andrea dini attilio fontana andrea dini attilio fontana

Fontana, infatti, non è in Procura per es-sere interrogato. È invece venuto ad accompagnare la moglie, cioè la sorella di Dini, Roberta, la quale - si comprenderà poi - è stata convocata come «persona informata sui fatti» per spiegare i con-tenuti di alcune chat tro-vatele nel cellulare.

 

Giusto 5 minuti: perché la moglie di Fontana si avvale della facoltà di non rispondere, non perché sia indagata (non lo era e non lo è), ma perché fa riferimento all'art. 199 del codice di procedura penale che ammette la facoltà di astenersi dal deporre nei «prossimi congiunti», tra i quali rientrano «ascen-denti, discendenti, coniuge, fratelli, sorelle, affini nello stesso grado, zii, nipoti».

 

ATTILIO FONTANA ATTILIO FONTANA

In questi giorni, del resto, i pm Filippini-Furno-Scalas stanno completando gli ultimi interrogatori di testi (tra cui anche il portavoce di Fontana, Paolo Sensale, e il manager Paolo Zanetta di Dama spa), in modo poi da apprestarsi a valutare con il procuratore aggiunto Maurizio Romanelli se chiedere o no il rinvio a giudizio del presidente della Lombardia per l'ipotesi di concorso con il cognato in «frode in pubbliche forniture». Resterà aperto lo stralcio legato alla rogatoria in Svizzera per l'ipotesi di falso in voluntary disclosure e autoriciclaggio, riguar-dante l'origine dei 5,3 milioni regolarizzati da Fontana nel 2015 utilizzando quello «scudo fiscale».

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

LA VEDO NERA - UN SONDAGGIO TRA 750 CEO AMERICANI NON LASCIA SCAMPO: IL 60% VEDE UNA RECESSIONE IN ARRIVO ENTRO 18 MESI E IL 15% RITIENE CHE SIA GIÀ IN ATTO NELLA PRINCIPALE AREA DOVE OPERANO - IL FONDO MONETARIO RIVEDE AL RIBASSO LE STIME DI CRESCITA DEL PIL USA (DAL 3,7 AL 2,9%) DOPO CHE IL PRESIDENTE DELLA FED POWELL AL CONGRESSO AVEVA DEFINITO LA FRENATA ECONOMICA “UNA POSSIBILITÀ” – NEGLI USA CALANO I PERMESSI PER LE NUOVE ABITAZIONI, LE VENDITE AL DETTAGLIO ARRETRANO, LE FAMIGLIE PAGANO I DEBITI CON DIFFICOLTA’, AUMENTANO LE RICHIESTE DI SUSSIDI DI DISOCCUPAZIONE E SI SUSSEGUONO GLI ANNUNCI DI LICENZIAMENTI DAI GRANDI GRUPPI

cronache

sport

“MI SERVIVA RICOMINCIARE DOPO AVER FATTO UNA SOLA GARA OUTDOOR ED ESSERE STATO FERMO PER UN PICCOLO INFORTUNIO” - MARCELL JACOBS, VINCE I CENTO METRI AI CAMPIONATI ITALIANI DI RIETI CON UN TEMPO DI 10.12 - SECONDO CHITURU ALI E TERZO FILIPPO TORTU - “NON SONO SODDISFATTISSIMO DEL TUTTO DEL TEMPO. ERA PIÙ DI UN MESE CHE NON ALZAVO L'INTENSITÀ, NON SONO ANCORA CAPACE DI GESTIRE UN 100 METRI COMPLETO - NELLA PARTE FINALE DELLA GARA HO FATTO FATICA PER UN PO' DI PAURA NELLO SPINGERE TROPPO HO CERCATO DI EVITARE CONTRAZIONI O COSE STRANE…

cafonal

CAFONALINO D'ARGENTO - LA LUNGA NOTTE DEI NASTRI D'ARGENTO CONSEGNATI AL MAXXI DI ROMA: GRANDE RESSA NEL GIARDINO DEL RISTORANTE MEDITERRANEO, PER INGOZZARSI CON L'APERITIVO PRIMA DEL VIA ALLA CONSEGNA DEI PREMI ASSEGNATI DAL SINDACATO NAZIONALE GIORNALISTI CINEMATOGRAFICI ITALIANI - OLTRE ALLA PADRONA DI CASA, GIOVANNA MELANDRI, HANNO SFILATO UNA DRUSILLA FOER IN GRANDE FORMA, PAOLO SORRENTINO, EDOARDO LEO, MIRIAM LEONE, TERESA SAPONANGELO, L'ASSESSORE ALLA CULTURA DI ROMA MIGUEL GOTOR E… - FOTO

viaggi

salute

“I CASI CRESCERANNO ANCORA COME GIÀ AVVIENE IN EUROPA. LASCIAR CORRERE IL VIRUS? È SBAGLIATO SOTTOVALUTARLO” – IL PRESIDENTE DELL’ISTITUTO SUPERIORE DI SANITA’, BRUSAFERRO: “LA QUARTA DOSE E’ NECESSARIA PER I FRAGILI. LE REINFEZIONI SUPERANO L'8%. SAPPIAMO CHE OGGI CHI, PUR ESSENDOSI VACCINATO E AVENDO AVUTO L'INFEZIONE, POTREBBE CONTRARRE UNA SECONDA VOLTA IL VIRUS CHE PERÒ COLPISCE IN MODO MENO GRAVE DAL PUNTO DI VISTA CLINICO – IL TRACCIAMENTO IN QUESTA FASE È MOLTO DIFFICILE. IL NUMERO DEI CASI È TROPPO ELEVATO E PRESUMIBILMENTE QUELLI NOTIFICATI SONO INFERIORI AI REALI…”