BELL’AMBIENTINO LE NAZIONI UNITE: IL 10% DEI DIPENDENTI DELL’UNRWA HA LEGAMI CON HAMAS E IL JIHAD ISLAMICO – LE 12 PERSONE LICENZIATE DALL’AGENZIA DELLE NAZIONI UNITE PER LA PALESTINA NON ERANO AFFATTO “MELE MARCE”. L’ORGANIZZAZIONE LAVORA STABILMENTE NELLA STRISCIA DI GAZA, GOVERNATA DA HAMAS: COME SI POTEVA PENSARE CHE NON FOSSE COMPLICE DEI TERRORISTI? – I DETTAGLI HORROR SULLA “SPORCA DOZZINA”: SETTE SONO INSEGNANTI E HANNO PARTECIPATO DIRETTAMENTE AL POGROM DEL 7 OTTOBRE. UNO HA RAPITO UNA ISRAELIANA, E GLI ALTRI…

-

Condividi questo articolo


 

 

 

1. È TROPPO TARDI PER RIFARE L'UNRWA

Estratto dell’articolo di Micol Flammini per “il Foglio”

 

unrwa a gaza 1 unrwa a gaza 1

Era da un mese che le sirene non suonavano a Tel Aviv, e probabilmente nelle stesse ore i mediatori cercavano di raggiungere i leader di Hamas per riferire i contorni dell’accordo per il rilascio degli ostaggi a cui Israele, Stati Uniti, Egitto e Qatar hanno detto di sì.

 

[…]  dovrebbe prevedere la liberazione degli ostaggi in cambio […] di una tregua lunga un mese, da estendere a “pause graduali”, del rilascio di palestinesi detenuti nelle carceri israeliane e dell’ingresso nella Striscia di nuovi aiuti umanitari. Per organizzare l’ingresso di questi aiuti […] Israele deve avere contatti con l’Unrwa.

 

Ebrahim Raisi antonio guterres Ebrahim Raisi antonio guterres

L’Agenzia delle Nazioni Unite per i rifugiati palestinesi è uno dei più grandi datori di lavoro dentro alla Striscia di Gaza e il gestore della consegna degli aiuti nella Striscia e secondo un rapporto dell’intelligence israeliana  ha forti legami con le organizzazioni terroriste.

 

Finora l’intelligence ha fornito prove su dodici dipendenti che hanno avuto un ruolo durante l’attacco del 7 ottobre, ma la  quantità del personale dell’Unrwa che avrebbe legami con Hamas e con il Jihad islamico sarebbe circa il 10 per cento del totale dei dipendenti: l’Unrwa impiega 13.000 persone a Gaza.

 

attacco di hamas del 7 ottobre 3 attacco di hamas del 7 ottobre 3

I rapporti dell’intelligence israeliana vanno nel dettaglio, indicano che sei lavoratori dell’Agenzia dell’Onu hanno partecipato attivamente all’aggressione contro i kibbutz israeliani, uno era anche un comandante militare, due hanno contribuito al rapimento di cittadini israeliani, altri hanno contribuito a fornire armi e hanno coordinato l’attacco.

 

Un uomo, registrato come assistente sociale dell’Unrwa, ha organizzato il trasporto del corpo di un soldato. Sette erano insegnanti. Altri funzionari dell’Unrwa senza legami specifici con organizzazioni terroristiche il 7 ottobre sono entrati in Israele a seguito dell’attacco.

 

I PAESI FINANZIATORI DELL UNRWA I PAESI FINANZIATORI DELL UNRWA

Tutte le informazioni che Israele ha condiviso sono state ricavate da interrogatori con alcuni uomini di Hamas catturati dagli israeliani, dal tracciamento dei cellulari, dall’identificazione di militanti morti.

 

Un ostaggio liberato a novembre ha raccontato di essere stato tenuto prigioniero in una casa, che la figlia del suo carceriere […] spesso aveva l’etichetta delle Nazioni Unite,  gli aveva raccontato che suo padre lavorava come insegnante per l’Unrwa.

 

Hamas domina ogni aspetto della vita della Striscia e l’Unrwa non poteva essere rimasta immune, neppure i governi occidentali ci avevano sperato, tanto che i report dell’intelligence israeliana sono stati accolti senza sorpresa da molti diplomatici.

 

bombardamenti su khan yunis striscia di gaza bombardamenti su khan yunis striscia di gaza

[…] lo stato ebraico non può rifiutarsi di collaborare con l’Unrwa. Nel 2018 Donald Trump decise già di sospendere i finanziamenti all’Agenzia, definendo la sua missione “fuorviante”, Biden li reintrodusse nel 2021 e oggi il problema che molti governi, Israele per primo, incontreranno nel tagliare i rapporti e i fondi in modo definitivo sta nella più grande delle anomalie: l’unica Agenzia delle Nazioni Unite che si occupa di un gruppo specifico di rifugiati – tutte le altre crisi sono gestite unicamente dall’Alto commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati, l’Unhcr – ha legami profondi e assodati con Hamas e con il Jihad islamico, ma nell’infrastruttura del sistema degli aiuti che è stata costruita finora, si è ricavata un ruolo essenziale. Talmente essenziale che sotto i dettami dell’Aia, Israele è il primo a non poter tagliare ogni contatto.

 

attacco di hamas del 7 ottobre 2 attacco di hamas del 7 ottobre 2

Il rapporto fornito dall’intelligence israeliana riferisce che il 23 per cento dei dipendenti maschi dell’Unrwa aveva legami con Hamas, si tratta di una percentuale maggiore rispetto alla media del totale dei maschi adulti che vivono nella Striscia, attestata al 15 per cento.  L’Unrwa è altamente politicizzata e questo ha avuto un impatto su tutto quello che l’Agenzia ha svolto, dai programmi scolastici fino alla consegna degli stessi aiuti umanitari. […]

 

bombardamenti su khan yunis striscia di gaza bombardamenti su khan yunis striscia di gaza

2. IL DOSSIER CHE INCHIODA I DIPENDENTI UNRWA "COINVOLTI IN RAPIMENTI E STRAGI DI ISRAELIANI"

Estratto dell’articolo di Fabiana Magrì per “la Stampa”

 

«I sostenitori del terrorismo non sono i benvenuti» in Israele. Così il ministro degli Esteri Israel Katz sbatte la porta in faccia a Philippe Lazzarini e annulla gli incontri previsti per domani (mercoledì) tra il suo ufficio e il commissario generale dell'Unrwa. L'annuncio del capo della diplomazia israeliana […] è arrivato a seguito della pubblicazione, sui media Usa, di informazioni contenute in dossier passati da fonti israeliane - al Wall Street Journal, all'Associated Press e a Reuters - e statunitensi al New York Times. […]

unrwa a gaza 2 unrwa a gaza 2

 

I documenti sostengono che il 10% dei dipendenti, cioè circa 1.200 impiegati dell'Unrwa a Gaza, avrebbero collegamenti con Hamas o con la Jihad islamica palestinese. E almeno 190 operatori sarebbero regolarmente coinvolti nelle attività terroristiche delle due organizzazioni.

 

Dai rapporti trapelano informazioni piuttosto dettagliate sui dodici - sette di loro sarebbero insegnanti - additati per aver partecipato direttamente all'attacco del 7 ottobre del 2023. […] Un consulente scolastico di Khan Younis è sospettato di aver collaborato al rapimento di una donna israeliana. Un assistente sociale di Nuseirat, nel centro della Striscia, di aver contribuito a portare via il cadavere di un soldato. Una terza persona avrebbe preso parte al massacro in un kibbutz, forse Beeri, in cui sono stati ammazzati 97 israeliani.

 

attacco di hamas del 7 ottobre 1 attacco di hamas del 7 ottobre 1

Il quarto sarebbe stato individuato nella foresta di Reim, durante l'eccidio di 360 giovani al Nova Festival. Gli altri avrebbero partecipato all'operazione terroristica imbracciando armi, filmando ostaggi, agevolando l'attacco. Alcune delle accuse troverebbero riscontro nelle testimonianze degli ostaggi israeliani liberati durante la tregua di fine novembre.

 

Per questi dipendenti Unrwa è scattato il licenziamento. Ma la denuncia di Israele, che non nasce dal 7 ottobre ma risale a anni e anni di segnalazioni all'Onu, va ben oltre la segnalazione di «mele marce».

 

unrwa a gaza 5 unrwa a gaza 5

Lo Stato ebraico punta il dito contro l'istituzione come vero e proprio «rifugio per l'ideologia radicale di Hamas» che viene trasmessa attraverso le scuole in forma di incitamento anti-israeliano, ha detto un funzionario governativo al Wall Street Journal. Al portavoce dell'Unrwa che ha messo in guardia gli ex-donatori che i finanziamenti già erogati basteranno appena per continuare le operazioni a Gaza fino a fine febbraio, la Germania, che con gli Usa contribuiva per la maggior parte del budget dell'agenzia, ha risposto che si possono esplorare altre fonti di aiuti umanitari per i palestinesi nella Striscia […]

 

3.  «CHI HA RAPITO, CHI HA FORNITO MUNIZIONI» NEL RAPPORTO I NOMI DEI 12 DIPENDENTI ONU

Greta Privitera per il “Corriere della Sera”

 

unrwa a gaza 4 unrwa a gaza 4

[…] Le accuse israeliane ai dipendenti Unrwa hanno portato 13 Paesi — tra cui l’Italia — a dichiarare il blocco dei finanziamenti all’agenzia. Funzionari della Farnesina spiegano al Corriere che in realtà la decisione italiana è stata presa a dicembre, quando i fondi per Unrwa sono stati destinati ad altre organizzazioni, tra cui Fao e Mezzaluna Rossa.

 

Perché? Edmondo Cirielli, viceministro degli Esteri, risponde: «Avevamo sospetti di legami con Hamas, volevamo prove del contrario ma non ce le davano. Poi abbiamo capito».

UNA SOLDATESSA ISRAELIANA IN UNO DEI KIBBUTZ ATTACCATI IL 7 OTTOBRE DA HAMAS UNA SOLDATESSA ISRAELIANA IN UNO DEI KIBBUTZ ATTACCATI IL 7 OTTOBRE DA HAMAS

Venerdì, subito dopo la notizia, le Nazioni Unite hanno aperto un’indagine nei confronti degli accusati (due sarebbero morti) e li hanno licenziati.

 

Oggi, a New York, il segretario generale António Guterres incontra i principali donatori dell’Unrwa a cui continuerà a chiedere lo sblocco dei finanziamenti per non abbandonare Gaza. Dal 1949, Unrwa gestisce oltre cinque milioni di palestinesi rifugiati che vivono nella Striscia e in Medio Oriente. Dirige scuole, campi profughi, la distribuzione del cibo, il primo soccorso. La portavoce dell’agenzia, Tamara Alrifai , spiega al Corriere : «Se i fondi rimarranno bloccati, in un mese non potremo più lavorare: così si punisce la gente di Gaza». […]

attacco di hamas al kibbutz di be eri 3 attacco di hamas al kibbutz di be eri 3 attacco di hamas al kibbutz di be eri 4 attacco di hamas al kibbutz di be eri 4 attacco di hamas al kibbutz di be eri attacco di hamas al kibbutz di be eri attacco di hamas al kibbutz di be eri 5 attacco di hamas al kibbutz di be eri 5 SERGEI LAVROV ANTONIO GUTERRES SERGEI LAVROV ANTONIO GUTERRES attacco al kibbutz di be eri attacco al kibbutz di be eri gli israeliani recuperano frammenti di ossa al kibbutz di be eri gli israeliani recuperano frammenti di ossa al kibbutz di be eri NOA ARGAMANI RAPITA IL 7 OTTOBRE NOA ARGAMANI RAPITA IL 7 OTTOBRE attacco di hamas al kibbutz di be eri 1 attacco di hamas al kibbutz di be eri 1 terroristi di hamas sparano contro i partecipanti del festival supernova in fuga 4 terroristi di hamas sparano contro i partecipanti del festival supernova in fuga 4

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT: IL DELITTO PAGA SEMPRE (PURE IN VATICANO) - IL DUO BERGOGLIO-PAROLIN AVEVA DEPOSTO MONSIGNOR ALBERTO PERLASCA DA RESPONSABILE DELL'UFFICIO ECONOMICO DELLA SEGRETERIA DI STATO, ALL’INDOMANI DELLO SCANDALO DELLA COMPRAVENDITA DEL PALAZZO LONDINESE. ACQUA (SANTA) PASSATA: IL TESTIMONE CHIAVE DEL PROCESSO BECCIU, IN OTTIMI RAPPORTI CON FRANCESCA CHAOUQUI E GENOVEFFA CIFERRI, E’ STATO RINOMINATO PROMOTORE DI GIUSTIZIA AGGIUNTO AL SUPREMO TRIBUNALE DELLA SEGNATURA APOSTOLICA, CHE FUNGE ANCHE DA TRIBUNALE AMMINISTRATIVO PER TUTTA LA CHIESA - DOPO IL CARDINALE BECCIU, CHISSÀ A CHI TOCCHERÀ...

DAGOREPORT – SALUTAME A CINECITTÀ: LA HOLLYWOOD DE’ NOANTRI TRASLOCA IN SICILIA – SE IL TAORMINA FILM FEST CHIAMA MARCO MÜLLER, A SIRACUSA SI APRONO GLI “STATI GENERALI DEL CINEMA”. UNA VACANZA A 5 STELLE PER UNA MAREA DI ADDETTI AI LAVORI (DA BUTTAFUOCO A MONDA, DA MUCCINO A CASTELLITTO, CRONISTI COMPRESI), PAGATA DALLA REGIONE (SCHIFANI) ED ENIT (SANTANCHE'), E SENZA COINVOLGERE QUEI BURINI DI SANGIULIANO E BORGONZONI, CHE HA LA DELEGA IN MATERIA DI CINEMA - SE FOSSE COSTRETTA ALLE DIMISSIONI, LA PITONESSA FA CIAK?...