CAMERA(NA) CON (S)VISTA - RICORDARE ALLA CONTESSA PRIGIONIERA A PORTOFINO CHE ANCHE NEL DISSIMULARE IL VERO (O SMENTIRE) OCCORRE BUONA MEMORIA. A MILANO, INVECE, TUTTI RICORDANO IL FESTONE CHE DIEDE IL GIORNO DI SCADENZA DEL SUO COMPLEANNO: IL 15 MAGGIO DEL 2019. E SE LA MATEMATICA NON È UN'OPINIONE, LEI NEL GIORNO DELLA PUNTURA (FATALE) AL FATEBENEFRATELLI NON AVEVA COMPIUTO ANCORA GLI 80 ANNI, LIMITE MINIMO PER OTTENERE IL VACCINO. TUTTA COLPA DELL’ALGORITMO? O AL FATEBENEFRATELLI È STATA ALLESTITA DALLA NEO RESPONSABILE DEL WELFARE, DONNA LETIZIA MORATTI, UNA CORSIA PREFERENZIALE PER VIP? AH, SAPERLO...

-

Condividi questo articolo


Antonella Camerana Antonella Camerana

DAGOREPORT

‘’Buona caccia’’, malgré soi, ci aveva augurato la signora Antonella Camerana nello smentire di non aver saltato la fila all'ospedale Fatebenefratelli nelle fatali Idi di marzo delle vaccinazioni anti Covid con migliaia di morti tra gli ultraottantenni. Insieme all’intimazione a rettificare, “senza se e senza ma”, i sospetti avanzati su di lei da questo disgraziato sito.

 

Ma il fascino dell'arte venatoria come sport (anche giornalistico), a ricordarcelo è l’umorista inglese Sir P.G. Wodehouse anche lui di sangue blu, dipende soltanto, cara contessa, da due cose: se stai dalla parte giusta o da quella sbagliata del fucile.

 

E la lettera del gentile lettore Simone Pietro Tosi ci conferma che è lei, la lepre che fugge e affretta il piede… di fronte all'evidenza dei fatti sottolineati (in solitudine)) da Dagospia.

 

Il papà del signor Tosi, classe 1940, sarà vaccinato (speriamo finalmente) tra pochi

Antonella Camerana Antonella Camerana

giorni pur avendo al Fatebenefratelli un codice di prenotazione (13368965906977)

che gli consentiva di fare la puntura ben prima di lei, la cui prenotazione, da lei

stessa indicata, porta un numero superiore (17233743022858).

 

Tutta colpa dell’algoritmo? O al nosocomio di Porta Nuova è stata allestita dalla neo responsabile del Welfare, Donna Letizia Moratti, una corsia preferenziale per Vip o morti di fama? E qual è il numero dei fortunati, subito iscritti dagli amici al club dei “Canguros Covid-19”, che - contrabbandati per testimonial della campagna alla vaccinara della Lombardia -, hanno saltato la fila? Ah saperlo!

Antonella Camerana Micheli Antonella Camerana Micheli

 

“Il ronzio delle mosche avvelenate” che sciama sul “caso Camerana” (ma la contessa è in buona compagnia in questa scampagnata al Fatebenefratelli) racconta tanto altro.

 

Sia sul numero dei Vip “saltafila”, magari a loro insaputa. Il che non giustifica i giornaloni nel tacere (o indagare) su un presunto abuso che sta scuotendo la stessa sensibilità dei suoi lettori già stremati dalla pandemia.

fatebenefratelli Milano fatebenefratelli Milano

 

Forse qualche pezzo nobile dell’Rcs ha vinto anche lui alla lotteria (truccata) delle vaccinazioni? E dal carrello dei pettegolezzi spunta pure il nome di un'altra vedova milionaria di rito ambrosiano.

 

Quanto al suo anno di nascita dichiarato,1941, mancando il giorno e il mese del lieto evento, avevamo espresso alla signora Camerana un nostro gentile dubbio: se inviarle i nostri auguri di buon compleanno nel caso non fosse già stato celebrato il suo genetliaco.

 

antonella camerana antonella camerana

Non si trattava soltanto di bon ton, bensì ricordare alla contessa prigioniera a Portofino che anche nel dissimulare il vero (o smentire) occorre buona memoria. Ma a Milano, invece, tutti ricordano il festone che diede il giorno di scadenza del suo compleanno: il 15 maggio del 2019. E se la matematica non è un'opinione, lei nel giorno della puntura (fatale) al Fatebenefratelli non aveva compiuto ancora gli ottanta anni, limite minimo per ottenere il vaccino. O no?

 

MAIL

Buona sera,

Con riferimento all’oggetto, non so se la registrazione e la chiamata seguano un ordine cronologico (l’algoritmo aria è sembrato comunque davvero instabile...), ma la numerazione della signora (17233743022858) è successiva persino alla quarta (sigh) registrazione fatta per mio padre (13368965906977), quella finalmente utilizzata per chiamarlo dopodomani (le prime tre registrazioni si sono perse nelle padane nebbie), che tra l’altro è del 1940. Forse sapendolo un gentiluomo, hanno dato per scontato cedeva il passo a una signora.

Grazie per il vostro lavoro: siete l’unico media italiano credibile; buona serata.

Simone Pietro Tosi

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute