CE NE FOSSE UNA CHE SI METTA CON UN CARPENTIERE - “CHI” FOTOGRAFA RAFFAELLA FICO COL SUO NUOVO BANCOMAT: È GIULIO FRATINI, RICCO IMPRENDITORE FIORENTINO - LUI E’ IL NIPOTE DEL FONDATORE DEL MARCHIO DI JEANS “RIFLE” E SUO PADRE HA CREATO LA CATENA DI ALBERGHI DI LUSSO, “WTB HOTELS”, E POSSIEDE LA COLLEZIONE DI OROLOGI PIÙ GRANDE AL MONDO (CIRCA 2 MILA ESEMPLARI, VALUTATI CIRCA UN MILIARDO DI EURO)…

-

Condividi questo articolo

Anticipazione stampa da “Chi”

 

GIULIO FRATINI E RAFFAELLA FICO GIULIO FRATINI E RAFFAELLA FICO

Su Chi, in edicola da mercoledì 15 luglio, le foto in esclusiva di Raffaella Fico con il nuovo uomo. A un anno dalla fine della sua storia con Alessandro Moggi, la bella showgirl è apparsa a Positano con un ricco, giovane imprenditore fiorentino, Giulio Fratini. Fratini, che è appena stato inserito da Forbes nella lista dei cento talenti under 30, è l’erede di una famiglia facoltosa: il nonno Giulio fondò il mitico marchio di jeans Rifle, mentre suo padre Sandro, la catena di alberghi di lusso, Wtb Hotels, e possiede la collezione di orologi più grande al mondo (circa 2 mila esemplari, valutati circa un miliardo di euro). La figlia di lei, Pia, non c'è e i due hanno trascorso un weekend romantico tra baci hot e bagni in piscina. E appaiono molto affiatati.

GIULIO FRATINI E RAFFAELLA FICO GIULIO FRATINI E RAFFAELLA FICO

 

Condividi questo articolo

media e tv

“BELLA SENZ'ANIMA FU CENSURATA, IL POLITICAMENTE CORRETTO E' SEMPRE ESISTITO. MA NOI ARTISTI DOBBIAMO ANDARE CONTROCORRENTE” - RICCARDO COCCIANTE A RADIO2: "SONO SEMPRE STATO FUORI MODA, NON VOGLIO L'ADULAZIONE DEL PUBBLICO, PER QUESTO VIVO IN IRLANDA. LA MUSICA ITALIANA? NELLA MIA GENERAZIONE IO, VENDITTI, DE GREGORI, DALLA E ALTRI AVEVAMO UN'UNICA INTENZIONE, QUELLA DI CAMBIARE IL MONDO. SANREMO? NON TORNERO' MAI DA CONCORRENTE. DA OSPITE... . LA TRAP? TUTTO E' POSSIBILE NELL'ESPRESSIONE ARTISTICA…" - VIDEO

politica

business

cronache

sport

cafonal

“CONTE? IO SONO UN SOSTENITORE DELL’ATTUALE PRESIDENTE DEL CONSIGLIO. NON NE VEDO DI MIGLIORI ALL'ORIZZONTE E QUINDI TUTTO SOMMATO….” - D’ALEMA SCATENATO AL PREMIO COLALUCCI – "IL CASO DIAWARA? QUI SIAMO OLTRE QUELLO CHE È ACCETTABILE. IL RESPONSABILE NE RISPONDA A SOCIETÀ E TIFOSI - DZEKO? SE A VERONA AVESSE GIOCATO, ALMENO SUL CAMPO AVREMMO VINTO" - GRAVINA: “IN OCCASIONE DI ITALIA-OLANDA A BERGAMO VORREMMO APRIRE OLTRE I MILLE SPETTATORI CONSENTITI” - I PREMIATI: FOTO

viaggi

salute