CERCASI DISPERATAMENTE JOSEPH MIFSUD - DOVE E' FINITO IL MALTESE, PROF DELLA ROMANA LINK UNIVERSITY (DI SPIE) DI ENZO SCOTTI, CHE NEL 2016 SI INVENTO' IL RUSSIAGATE  PER FRENARE LA CORSA DI TRUMP ALLA CASA BIANCA? - MIFSUD ERA DA ANNI ATTENZIONATO DAI SERVIZI ITALIANI PRIMA CHE ESPLODESSE IL RUSSIAGATE - C'È CHI DICE CHE SIA IN RUSSIA. QUALCUNO AZZARDA ADDIRITTURA CHE SIA MORTO…

-

Condividi questo articolo

ANSA - Joseph Mifsud, l'accademico maltese che promise a George Papadopoulos - allora consigliere del candidato presidenziale Donald Trump - di poter fornire materiale russo compromettente contro Hillary Clinton, ha chiesto la protezione della polizia italiana dopo essere scomparso nel 2017 dalla Link University dove lavorava. Lo scrive il DailyBeast, affermando che Mifsud era da anni nel radar dell'intelligence italiana prima che esplodesse il Russiagate.

 

C. Man. per “il Messaggero”

 

JOSEPH MIFSUD E Ivan Timofeev JOSEPH MIFSUD E Ivan Timofeev

Che fine ha fatto Joseph Mifsud, il professore maltese che avrebbe riferito all'allora consigliere di Trump, George Papadopoulos, che i russi erano in possesso di migliaia di e-mail imbarazzanti su Hillary Clinton? C'è chi dice che sia in Russia. Qualcuno azzarda addirittura che sia morto, anche se la sua voce sarebbe stata registrata in un audio che ha mandato al procuratore John Durham qualche mese fa. L'ultima foto risale a fine maggio del 2018, quando viene ritratto mentre esce dall'ufficio dei suoi legali a Zurigo. Da quel momento lo cercano l'Fbi, i russi, la Corte dei conti italiana, gli ex colleghi, e anche la fidanzata ucraina che ha partorito da poco tempo. Ma nessuno ne ha notizie. Almeno ufficialmente.

 

JOSEPH MIFSUD BORIS JOHNSON JOSEPH MIFSUD BORIS JOHNSON

GLI AMICI

C'è chi vuole sapere i segreti del Russiagate e chi, invece, come i giudici contabili siciliani gli stanno dietro per una vecchia condanna per un danno erariale. È noto che arriva in Italia, e poi alla Link Campus university, tramite Gianni Pittella, il deputato del Partito democratico ed ex capogruppo del Pse all'Europarlamento che è stato visiting professor della London Academy of Diplomacy (un'organizzazione di Mifsud ora chiusa) e che ha anche segnalato al docente maltese una donna italiana in scadenza di contratto a Strasburgo, Simona Mangiante.

 

La giovane avvocatessa italiana è la fidanzata (ora moglie) di George Papadopoulos e viene assunta da Mifsud al London Centre of International law practice (Lcilp), un'altra istituzione in cui era coinvolto Mifsud e dove lavorava Papadopoulos prima di diventare consigliere di Trump.

 

JOSEPH MIFSUD 1 JOSEPH MIFSUD 1

Basterebbe già questo per definire la vicenda una vera spy story. Anche perché il resto - secondo quello che si racconta - è che Mifsud mette in contatto Papadopoulos con alcune figure vicine al presidente russo Putin. Secondo il sito BuzzFeed, che è lo stesso che ha rivelato anche il Russiagate di casa nostra con il coinvolgimento del leghista Savoini, l'ultimo contatto del professore con la fidanzata è un messaggio Whatsapp del 31 ottobre 2017, quando diventa di dominio pubblico la notizia del suo coinvolgimento. Dice alla donna: «Non parlare con i giornalisti».

 

JOSEPH MIFSUD JOSEPH MIFSUD

LE RELAZIONI

Da quel momento non c'è altra comunicazione. Di lui, si sa anche, che ha sempre avuto rapporti molti stretti con la Russia, che ha lavorato e tessuto relazioni internazionali per gli amici di Mosca. E che avrebbe vissuto fino a maggio 2018 a Roma in un appartamento pagato dalla Link University, di cui è socio al 5% anche il suo avvocato, Stephan Roh, descritto dalla Bbc come un «faccendiere» con legami russi: è stato lui l'ultimo a vederlo nell'ottobre del 2018. Secondo il sito DailyBeast, prima di sparire, l'accademico aveva riferito di aver incontrato Papadopoulos «tre o quattro volte» contribuendo a facilitare i rapporti tra «dirigenti e fonti non ufficiali» in Italia, Russia e Ucraina. Inoltre, sarebbe stato nel radar dell'intelligence di mezzo mondo, anche per via di quegli appartamenti di sua proprietà a Malta - dove ancora vive una figlia - legati presumibilmente a un racket che coinvolge russi che acquistano per poco passaporti maltesi.

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

PERCHÉ IN FONDO A NOI ITALIANI PIACE VIVERE UNA GRANDE E ROMANZESCA AVVENTURA COLLETTIVA - PERINA: ''COME NEI 'PROMESSI SPOSI', IL FLAGELLO COME GIUSTIZIERE È NEL DNA DEL PAESE. E L’IDEA DI AVERE PREOCCUPAZIONI PIÙ ALTE A SOSTITUIRE LA QUOTIDIANITÀ È UN FATTORE DI FASCINO IRRESISTIBILE'' - STANCANELLI: ''FINIREMO PER DUBITARE DELLA ZIA CHE TI TOSSISCE IN FACCIA, IL FIGLIO CHE STARNUTISCE A TAVOLA E SI PULISCE IL NASO CON LE DITA CON CUI POI AFFERRA IL MIGNON ALLE FRAGOLE. E FINALMENTE SCRIVEREMO IL GRANDE ROMANZO ITALIANO''

business

IL CORONAVIRUS È IL NOSTRO "CIGNO NERO"? – I RISCHI REALI PER L’ECONOMIA ITALIANA SCATENATI DAL PANICO PER L’EPIDEMIA SONO INCALCOLABILI. LA LOMBARDIA DA SOLA VALE IL 22% DEL PIL E NON È PENSABILE DI TENERLA BLOCCATA A LUNGO – SENZA CONSIDERARE LA MANIFATTURA, IL TURISMO E IL LUSSO, DOVE L’APPORTO CINESE È FONDAMENTALE - GLI ECONOMISTI DANNO PER SCONTATO CHE ANCHE IL PRIMO TRIMESTRE DEL 2020 SARÀ NEGATIVO, IL CHE SIGNIFICA RECESSIONE TECNICA E UNA PROIEZIONE DEL -1% PER TUTTO L’ANNO...

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute