CHI C’ERA DIETRO LE SVASTICHELLE CHE VOLEVANO COSTITUIRE IL “PARTITO NAZIONALSOCIALISTA ITALIANO DEI LAVORATORI”? IN UNA DELLE TANTE TELEFONATE CHE MISS HITLER AVEVA AVUTO CON UNO DEGLI INDAGATI, IL 58ENNE GENOVESE PARLA DI UN ESPONENTE POLITICO, PROBABILMENTE DEL SUD, RIMASTO NELL’OMBRA: “QUESTO SIGNORE ADESSO È IN ARGENTINA, MA TORNERÀ INDIETRO E…”

-

Condividi questo articolo

Salvo Palazzolo per "la Repubblica"

 

Miss Hitler su Vkontakte Miss Hitler su Vkontakte

L'ultima rete neonazista scoperta dalla polizia era parte di un progetto ambizioso e soprattutto segreto, finanziato da un esponente politico rimasto nell'ombra: "Vuole la riunificazione di tutte le destre, da Nord a Sud", diceva uno degli indagati intercettato dalla Digos di Enna, un genovese di 58 anni, che si sentiva spesso con Francesca Rizzi, la vincitrice del concorso "Miss Hitler", l'ideologa del "Partito nazionalsocialista italiano dei lavoratori" finita al centro di un'indagine della procura di Caltanissetta per i reati di costituzione di un'associazione sovversiva ed istigazione a delinquere.

inchiesta sul nuovo partito nazionalsocialista italiano dei lavoratori 1 inchiesta sul nuovo partito nazionalsocialista italiano dei lavoratori 1

 

Il genovese era l'uomo di collegamento, il tramite che intratteneva i contatti con una misteriosa cabina di regia animata da quel politico, probabilmente del Sud, così sembra emergere dalle intercettazioni. Adesso, è materia d'indagine per il servizio antiterrorismo della polizia.

 

"Mi hanno comprato"

IL TATUAGGIO DI FRANCESCA RIZZI IL TATUAGGIO DI FRANCESCA RIZZI

"Due anni fa avevo rifiutato - spiegava al telefono il genovese a Miss Hitler, era il gennaio dell'anno scorso - ma a marzo dovrò andare in meridione, mi hanno ripescato. Non ti dico che mi hanno convinto, ma mi hanno comprato".

 

Parlava a mezze frasi, non faceva nomi. La missione che volevano affidargli era però abbastanza chiara: "In meridione - diceva - c'era un grosso partito con un esponente di spicco che venne anche inquisito, mi notò su Facebook: mi contattarono e mi dissero, "vieni giù perché vorremmo che tu facessi un'unione fra Nord e Sud, noi non la possiamo fare perché siamo politicamente esposti, tu invece sei una persona invisibile e va tutto bene"".

 

antonella pavin antonella pavin

Chi era il misterioso ispiratore della grande riunificazione della galassia nera? L'uomo intercettato offre un indizio: "Questo signore adesso è in Argentina, ma tornerà indietro. E mi vuole a tutti i costi". L'esponente del partito neonazista era stato invitato ad una "riunione in un castello, dove ci sono i sovvenzionatori dei partiti. Sarò ospite lì".

 

In quella conversazione registrata, c'è anche un altro indizio per chi indaga: all'incontro nel castello era atteso "uno degli ultimi soldati ancora in vita della Repubblica sociale". Un vero rompicapo.

francesca rizzi miss hitler 2019 7 francesca rizzi miss hitler 2019 7

 

Botte, logistica e webmaster

Il genovese è risultato uno degli organizzatori più attivi del partito neonazista. A Francesca Rizzi comunicava di avere reclutato un esponente di Forza Nuova per la "logistica": un tipo dai modi alquanto sbrigativi, "uno che va a menare, fa parte di squadre di sfondamento e roba varia".

 

Miss Hitler puntava invece sulla disponibilità del webmaster di un partito presente all'interno della Regione Liguria, non è ancora chiaro quale: "Per raggiungere le persone, per dare supporto logistico, senza alcuna iscrizione al partito, così mi ha assicurato". I neonazisti volevano fare il salto di qualità: "Non possiamo continuare a vederci nei bar se dobbiamo andare in grande", arringava Francesca Rizzi. Il webmaster aveva chiesto solo un favore in cambio: il servizio d'ordine dei neonazisti alle manifestazioni del suo partito.

francesca rizzi miss hitler 2019 5 francesca rizzi miss hitler 2019 5

 

L'ex pentito 'ndranghetista

Le perquisizioni sono proseguite anche ieri, in un'abitazione nel Sud est della Francia, che è nella disponibilità dell'ex 'ndranghetista ed ex collaboratore di giustizia Pasquale Nucera, anche lui fra i diciannove indagati: due giorni fa, nella sua casa in Liguria, erano stati trovati un fucile calibro 9 flobert, due moschetti e diversi coltelli. Nucera è stato denunciato per detenzione illegale di armi.

 

francesca rizzi miss hitler 2019 1 francesca rizzi miss hitler 2019 1

Si continua a indagare sulla sua rete di relazioni: in Liguria, dove vive ormai da anni, è stato uno degli animatori di Forza Nuova. E chi era il suo contatto con il "Partito nazionalsocialista italiano dei lavoratori"? Il genovese che doveva occuparsi di riunificare tutte le destre. "Da Nord a Sud".

 

francesca rizzi miss hitler 2019 3 francesca rizzi miss hitler 2019 3

Adesso, i principali indagati di questa storia sono rinchiusi in casa. Ieri pomeriggio, Francesca Rizzi ha persino chiamato i carabinieri per allontanare alcuni cronisti che si erano presentati a Pozzo D'Adda, nel Milanese. Ma questa volta neanche una parola. Lei che ogni giorno era in cerca di proseliti sui social: "Il mio Dio è Hitler".

inchiesta sul nuovo partito nazionalsocialista italiano dei lavoratori inchiesta sul nuovo partito nazionalsocialista italiano dei lavoratori inchiesta sul nuovo PARTITO NAZIONALSOCIALISTA ITALIANO DEI LAVORATORI inchiesta sul nuovo PARTITO NAZIONALSOCIALISTA ITALIANO DEI LAVORATORI francesca rizzi miss hitler 2019 4 francesca rizzi miss hitler 2019 4 inchiesta sul nuovo PARTITO NAZIONALSOCIALISTA ITALIANO DEI LAVORATORI inchiesta sul nuovo PARTITO NAZIONALSOCIALISTA ITALIANO DEI LAVORATORI francesca rizzi miss hitler 2019 francesca rizzi miss hitler 2019 francesca rizzi miss hitler 2019 su vkontakte francesca rizzi miss hitler 2019 su vkontakte francesca rizzi miss hitler 2019 6 francesca rizzi miss hitler 2019 6 francesca rizzi miss hitler 2019 2 francesca rizzi miss hitler 2019 2

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

BEVI E GODI CON CRISTIANA LAURO - GIANFRANCO VISSANI SARA PAZZARIELLO QUANTO VI PARE, MA QUANDO SI METTE AI FORNELLI RESTA QUEL GRANDE CHEF CHE È SEMPRE STATO. ALLA FACCIA DEI FRANCESI CHE TRATTANO UNO DEI MONUMENTI DELLA TAVOLA ITALIANA (CASA VISSANI A BASCHI, TERNI) COME SE FOSSE UN BISTROT - AL GALA DINNER PER LA NUOVA GUIDA BIBENDA DELLA FONDAZIONE ITALIANA SOMMELIER DI FRANCO RICCI, VISSANI HA TIRATO FUORI SENSIBILITA E CORAGGIO, E UN RISOTTO IMPECCABILE PER OLTRE MILLE PERSONE

salute