COME SI SCHIACCIA UNA LATTINA DI ALLUMINIO CON UN PIEDE E DUE DITA? LA SFIDA DI GIOVANNI STORTI SU INSTAGRAM: IL COMICO DEL TRIO ALDO, GIOVANNI E GIACOMO, CON UN VIDEO, SCHERZA SULLA DIFFICOLTÀ DELL’ESERCIZIO E LANCIA IL GUANTO AI COLLEGHI E A CESARE CREMONINI – VIDEO!

- -

 

-

Condividi questo articolo


LA SFIDA DI GIOVANNI STORTI SU INSTAGRAM. ACCARTOCCIARE UNA LATTINA CON UN PIEDE E DUE DITA

 

 

Da www.lastampa.it

 

la sfida di giovanni storti con la lattina di alluminio 8 la sfida di giovanni storti con la lattina di alluminio 8

Giovanni Storti del trio Aldo, Giovanni e Giacomo ha lanciato sul suo profilo Instagram una sfida estiva che ha tanto del particolare quanto del "rischioso": schiacciare una lattina di alluminio con un piede e l'uso di due dita. Il comico nel breve video scherza sulla difficoltà dell'esercizio ma ricorda anche come l'alluminio sia un materiale in grado di essere riciclata infinite volte. Ad essere sfidati da Giovanni ci sono, tra l'altro, l'amico e collega Giacomo Poretti e Cesare Cremonini.

 

 

la sfida di giovanni storti con la lattina di alluminio 2 la sfida di giovanni storti con la lattina di alluminio 2 la sfida di giovanni storti con la lattina di alluminio 1 la sfida di giovanni storti con la lattina di alluminio 1 la sfida di giovanni storti con la lattina di alluminio 3 la sfida di giovanni storti con la lattina di alluminio 3

 

la sfida di giovanni storti con la lattina di alluminio 7 la sfida di giovanni storti con la lattina di alluminio 7 la sfida di giovanni storti con la lattina di alluminio 5 la sfida di giovanni storti con la lattina di alluminio 5 la sfida di giovanni storti con la lattina di alluminio 4 la sfida di giovanni storti con la lattina di alluminio 4 la sfida di giovanni storti con la lattina di alluminio 6 la sfida di giovanni storti con la lattina di alluminio 6 la sfida di giovanni storti con la lattina di alluminio 9 la sfida di giovanni storti con la lattina di alluminio 9

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute

“ORA IL COVID È PARAGONABILE ALL'INFLUENZA" - MATTEO BASSETTI: “DUE ANNI FA NON AVEVAMO IN CIRCOLAZIONE UN ANTICORPO. OGGI È CAMBIATO IL GRADO DI PROTEZIONE DELLA COLLETTIVITÀ: IL 100% DELLA POPOLAZIONE È ORMAI PROTETTO, O DALLA VACCINAZIONE, O DALLA MALATTIA OPPURE DA ENTRAMBE LE COSE. DOBBIAMO PROTEGGERE SOLO LE CATEGORIE PIÙ A RISCHIO. SOLO AI FRAGILI E AGLI ANZIANI RACCOMANDATO L'USO DELLA MASCHERINA, SUI TRASPORTI E ANCHE AL SUPERMERCATO” - IO MINISTRO? NON MI HA CHIAMATO. SE LO FARÀ, VEDREMO…”