COME STA ROBERT FICO? IL PREMIER SLOVACCO È ANCORA IN SALA OPERATORIA: LE SUE CONDIZIONI SAREBBERO ANCORA MOLTO GRAVI – L’INTERVENTO CHIRURGICO DOPO L’ATTENTATO DI OGGI SARÀ MOLTO LUNGO: I PROIETTILI SPARATI DALL’AGGRESSORE, IL 71ENNE JURAJ CINTULA, HANNO COLPITO DIVERSI ORGANI – NON È ANCORA CHIARO PERCHÉ L’UOMO ABBIA SPARATO CONTRO IL PREMIER. PER ATTIRARE LA SUA ATTENZIONE, HA URLATO: “ROBO, VIENI QUI…” - VIDEO

-

Condividi questo articolo


 

SLOVACCHIA: MINISTRO LAVORO, 'FICO ANCORA SOTTO I FERRI, COLPITI DIVERSI ORGANI'

attentato a robert fico arrestato l'aggressore attentato a robert fico arrestato l'aggressore

(Adnkronos) - Il premier slovacco Robert Fico è ancora in sala operatoria e le sue condizioni sono gravi. Lo ha detto il ministro del Lavoro Erik Tomas, citato dalla TV Markíza, secondo cui l'intervento chirurgico cui viene sottoposto sarà lungo, dal momento che i proiettili sparati dall'aggressore hanno colpito diversi organi.

 

Attentato a Robert Fico, il primo ministro della Slovacchia è gravissimo: colpi all'addome e al petto. «Il premier tra la vita e la morte»

Estratto dell’articolo di Marco Bruna per www.corriere.it

 

juraj cintula attentatore di robert fico 6 juraj cintula attentatore di robert fico 6

Il primo ministro slovacco Robert Fico è stato ferito in modo gravissimo, oggi, 15 maggio, con un'arma da fuoco al termine di una riunione del governo nella città di Handlova, vicino a Bratislava, in Slovacchia. Il premier, colpito mentre stava salutando la folla, è stato trasferito in ospedale. «È in pericolo di vita, lotta tra la vita e la morte», dicono fonti ufficiali dell'ufficio del premier, che spiegano come ora Fico si trovi in sala operatoria. L'aggressore è stato arrestato.

 

Non è chiaro che cosa abbia spinto l'uomo - che sarebbe un 71enne in possesso di un'arma detenuta legalmente - a sparare. I colpi, almeno tre-quattro, hanno colpito il premier al petto e allo stomaco. «Robo, vieni qui», avrebbe detto l'attentatore a Fico per attirare la sua attenzione.

 

robert fico trasportato in ospedale 2 robert fico trasportato in ospedale 2

Fico è stato trasportato in elicottero all'ospedale di Banska Bystrica, città nel centro della Slovacchia, situata sulle rive del fiume Hron: portarlo a Bratislava «avrebbe preso troppo tempo», viste le condizioni in cui versava il premier. Secondo un messaggio postato sulla pagina Facebook ufficiale di Fico, «le prossime ore saranno decisive».

 

La presidente slovacca uscente Zuzana Caputova - rivale politica di Fico - ha detto che quanto avvenuto è sì, «prima di tutto, un attacco alla persona, ma è anche un attacco alla democrazia. Qualsiasi violenza è inaccettabile. La retorica d'odio a cui assistiamo nella società porta ad azioni d'odio. Per favore, fermiamola».

attentato a robert fico attentato a robert fico

 

Il presidente eletto Peter Pellegrini - politicamente vicino a Fico - ha definito il tentato omicidio «una minaccia senza precedenti per la democrazia slovacca. Se esprimiamo le nostre divergenze politiche con le pistole nelle piazze, e non nei seggi elettorali, mettiamo a rischio tutto ciò che abbiamo costruito insieme in 31 anni di sovranità slovacca».

robert fico robert fico juraj cintula attentatore di robert fico 2 juraj cintula attentatore di robert fico 2 UOMO CHE HA SPARATO A ROBERT FICO UOMO CHE HA SPARATO A ROBERT FICO juraj cintula attentatore di robert fico 5 juraj cintula attentatore di robert fico 5 juraj cintula attentatore di robert fico 4 juraj cintula attentatore di robert fico 4 robert fico trasportato in ospedale 1 robert fico trasportato in ospedale 1 attentato a robert fico attentato a robert fico juraj cintula attentatore di robert fico 7 juraj cintula attentatore di robert fico 7

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT - LA RUOTA DELLA FORTUNA INIZIA A INCEPPARSI PER MARTA FASCINA. CAPITO CHE TAJANI LA CONSIDERA UN DEPUTATO ABUSIVO, LA “VEDOVA” HA CONFIDATO ALL'AMICO MARCELLO DELL’UTRI CHE AL TERMINE DELLA LEGISLATURA NON SI RICANDIDERÀ IN FORZA ITALIA - ‘’MARTA LA MUTA’’, DOPO AVER INNALZATO ALESSANDRO SORTE A COORDINATORE DELLA LOMBARDIA, SE L'E' RITROVATO COINVOLTO (MA NON INDAGATO) NEL CASO TOTI PER I LEGAMI CON DUE DIRIGENTI DI FORZA ITALIA, A LUI FEDELISSIMI, I GEMELLI TESTA, INDAGATI PER MAFIA - C’È POI MEZZA FAMIGLIA BERLUSCONI CHE SOGNA CHE RITORNI PRESTO A FARE I POMODORINI SOTT’OLIO A PORTICI INSIEME AL DI LEI PADRE ORAZIO, UOMO DI FLUIDE VEDUTE CHE AMMINISTRA IL MALLOPPONE DI 100 MILIONI BEN ADDIVANATO NEGLI AGI DOVIZIOSI DI VILLA SAN MARTINO - SI MALIGNA: FINCHÉ C’È MARINA BERLUSCONI CI SARÀ FASCINA. MA LA GENEROSITÀ DELLA PRIMOGENITA, SI SA, NON DURA A LUNGO... (RITRATTONE AL CETRIOLO DI MARTA DA LEGARE)