DISOCCUPATI CON L’INFLUENZA – NASCE IL PRIMO CORSO DI LAUREA PER FORMARE GLI INFLUENCER, OVVERO I DISOCCUPATI DI DOMANI: L’OBIETTIVO È QUELLO DI DARE COMPETENZE E AFFINARE GLI STRUMENTI PER LAVORARE NEL NUOVO MARKETING, IN UN MERCATO CHE AL MOMENTO RICHIEDE SOLO CHIAPPE SODE E LA CAPACITÀ DI SCATTARSI UN SELFIE DECENTE – PER NON PARLARE DEGLI SBOCCHI OCCUPAZIONALI: PER UNA CHIARA FERRAGNI CHE CE LA FA CI SONO MIGLIAIA DI RAGAZZE CHE NON RICEVERANNO UN BRICIOLO DI VISIBILITÀ…

-

Condividi questo articolo

Da "www.corriere.it"

 

Laurearsi come Influencer

influencer 3 influencer 3

Fashion week, abiti di lusso, viaggi per il mondo: chi non si è mai chiesto, almeno una volta, come fosse fare cambio per un giorno con la vita di un influencer? Sono figure chiacchieratissime, a volte ammirate (specie dai loro milioni di follower), a volte criticate, come nel caso dello stilista Valentino, che sostiene che siano solo in grado di «diffondere il cattivo gusto».

 

chiara ferragni chiara ferragni

In ogni caso, si tratta oramai di una vera professione, e negli ultimi tempi diversi enti si sono interessati e stanno cercando di renderla più istituzionale e stanno ragionando su come regolamentarla.

 

L’ultimo caso è la nascita di un corso di laurea mirato alla figura di influencer: l’università eCampus ha lanciato il percorso Influencer nel corso di laurea di Scienze della Comunicazione, con l’intento di colmare il vuoto formativo attuale e la richiesta di queste figure da parte delle aziende, che è sempre più alta.

 

La proposta

influencer 5 influencer 5

Il nuovo percorso Influencer del corso di laurea in Scienze della Comunicazione unisce le competenze e gli strumenti per lavorare nel «nuovo marketing», ossia quello che avviene sui social network. A regnare, nel nuovo campo del marketing digitale, sono gli influencer: figure che hanno un grande seguito sui social e che riescono così ad innalzarsi a opinion leader (motivo per cui le aziende e i marchi oramai scelgono sempre loro come testimonial dei loro prodotti).

adrienne koleszar la poliziotta tedesca bona diventata influencer 17 adrienne koleszar la poliziotta tedesca bona diventata influencer 17

 

Gli obiettivi

Il corso mira a formare la figura professionale dell’influencer. Attualmente chi si professa influencer, viene dal mondo delle celebrities, oppure dalla televisione, ma alcune e alcuni, specialmente i pionieri della professione, sono riusciti ad emergere «dal nulla», cioè senza prima essere famosi.

 

Ma dal momento che ora i social pullulano di queste figure, l’università eCampus ha pensato di istituire un corso di laurea per contribuire a differenziare chi ha anche competenze di marketing.

 

La didattica

influencer 4 influencer 4

Il percorso di studi, si inserisce in un corso di laurea triennale. Il primo anno si studiano materie come semiotica e filosofia dei linguaggi, estetica della comunicazione, informatica, tecnica, storia e linguaggio dei mezzi audiovisivi.

 

influencer 2 influencer 2

Il secondo anno sono previsti esami di psicologia e sociologia della moda, ma anche diritto dell’informazione e della comunicazione o la sociologia della comunicazione e dell’informazione. L’ultimo anno prevede la partecipazione a laboratori tematici, che vanno dalla scrittura istituzionale e pubblicitaria alla lettura dell’immagine, e si conclude con tirocini formativi e di orientamento.

 

influencer 6 influencer 6

Gli sbocchi occupazionali

Il corso di laurea è pensato sia per chi vorrebbe intraprendere la strada di influencer, sia per chi già la svolge ma vuole approfondire alcuni temi o prepararsi meglio su alcuni ambiti. Gli esami uniscono sia le competenze necessarie per lavorare nella pubblicità che nel mondo della comunicazione, e quindi comunque sarebbero utili anche per chi volesse lavorare a contatto con queste figure, senza necessariamente aspirare a diventare la nuova Chiara Ferragni.

influencer 5 influencer 5 influencer 4 influencer 4 influencer influencer influencer 2 influencer 2 rue cremieux 7 rue cremieux 7 catalin onc ed elena. engelhardt catalin onc ed elena. engelhardt beatrice valli 1 beatrice valli 1 beatrice valli 2 beatrice valli 2 giulia de lellis 4 giulia de lellis 4 giulia de lellis 5 giulia de lellis 5 giulia de lellis 6 giulia de lellis 6 influencer 10 influencer 10 giulia de lellis 7 giulia de lellis 7 giulia de lellis giulia de lellis influencer 1 influencer 1 influencer 3 influencer 3 influencer 2 influencer 2 influencer 8 influencer 8 influencer 1 influencer 1 influencer 7 influencer 7 influencer influencer influencer 6 influencer 6 influencer 9 influencer 9 adrienne koleszar la poliziotta tedesca bona diventata influencer 8 adrienne koleszar la poliziotta tedesca bona diventata influencer 8 adrienne koleszar la poliziotta tedesca bona diventata influencer 13 adrienne koleszar la poliziotta tedesca bona diventata influencer 13

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

BASTA CON LA CASTA - TRA I SINDACALISTI DEL PUBBLICO IMPIEGO C’È CHI, GRAZIE AL MODO IN CUI VIENE INTERPRETATA UNA LEGGE DEL 1996, È RIUSCITO AD AVERE UNA PENSIONE TRE VOLTE MAGGIORE DI QUELLA CHE AVREBBE DOVUTO PERCEPIRE IN BASE AI CONTRIBUTI VERSATI - NON SOLO: GLI ANNI DI ATTIVITÀ SINDACALE POSSONO CONTARE, AI FINI PENSIONISTICI, SU UNA NORMATIVA MOLTO VANTAGGIOSA PERCHÉ IL CALCOLO DELLA PENSIONE VIENE FATTO SULLA BASE DELL'ULTIMA RETRIBUZIONE E NON SULLA MEDIA DEGLI ULTIMI 10 ANNI…

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute